Fave con zucca e speck

Fave con zucca e speck arricchita con crostini di pane, la ricetta di una zuppa per scaldare le fredde giornate invernali. Potete servire la vostra zuppa di fave con zucca e speck come piatto unico oppure, riducendo le dosi degli ingredienti, come primo piatto.

Fave con zucca e speck
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Fave secche decorticate 400 g
  • Zucca 600 g
  • Speck tagliato a stick 80 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Alloro 2 foglie
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Crostini di pane q.b.

Preparazione

  1. Fave con zucca e speck
    Come preparare le Fave con zucca e speck

    Mettete a bagno con acqua fredda le fave secche decorticate per almeno 30 minuti.

  2. Trascorso il tempo necessario, scolate le fave, sciacquatele e mettetele in una pentola. Aggiungete le foglie di alloro, quindi coprite con acqua fredda (il livello dell’acqua deve superare di circa 3 cm il livello delle fave). Portate a ebollizione e lasciate cuocere a fuoco lento per circa 10 minuti.

  3. Nel frattempo sbucciate la zucca, togliete i semi, lavatela sotto l’acqua corrente e tagliatela a cubetti.

    Trascorsi i 10 minuti di cottura delle fave versate la zucca nella pentola e continuate la cottura per circa 30 minuti. Se durante la cottura la zuppa si dovesse asciugare troppo aggiungete qualche mestolo di acqua bollente.

    Salate a fine cottura, eliminate l’alloro e frullate il tutto con un frullatore a immersione.

  4. Mettete in una padella circa 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva e rosolatevi per alcuni minuti lo spicchio d’aglio spellato e lo speck. Alla fine eliminate l’aglio.

    Mettete la zuppa nei piatti e distribuitevi sopra lo speck con l’olio.

    Servite la zuppa di fave con zucca e speck ben calda, accompagnandola con crostini di pane.

Note

Potete trovare gli sticks di speck nel banco frigo del supermercato.

Anche i crostini di pane li trovate al supermercato, ma se avete del pane raffermo da riciclare potete prepararli voi (trovate la ricetta QUI).

Per non perdere nessuna novità puoi seguirmi su

facebook e/o – Pinterest – YouTube – Instagram

Torna alla HOME 

Precedente Risotto – raccolta ricette Successivo Pasta alla carbonara

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.