Plumcake al limone

Plumcake al limone

Ho talmente tanto sfracassato le maracas che avevo una voglia matta di un plumcake al limone, che Claudio mi ha fatto la ricetta su misura, nonostante i mille impegni di questo periodo. 😀 Eh, il potere delle donne (o dello sfinimento). Settembre, un nuovo anno inizia! Mai come quest’anno, dopo l’estate da fuoco che abbiamo avuto, l’ho atteso in grazia di poter respirare aria frizzante. Con l’arrivo dell’autunno torna anche la voglia di cucinare, accendere il forno, sperimentare nuove ricette e noi come sempre siamo carichi al punto giusto. 😉 Se non l’aveste capito: io amo, adoro, bramo settembre. Lo aspetto come a tre anni aspettavo Babbo Natale. Questo plumcake è il mio arrivederci all’estate, sofficissimo e con il suo profumo al limone porta con sé il ricordo della stagione estiva appena passata. Fate largo sulla vostra tavola, la colazione è servita, una dolce fetta di soffice plumcake aspetta solo di farvi iniziare bene la giornata! 🙂 

PLUMCAKE AL LIMONE: 

(Dose per stampo da plum cake di circa 29x10x6 cm)

  • 2 uova
  • 165 gr di zucchero
  • 85 gr di olio di semi
  • 85 gr di acqua
  • 230 gr di farina 00
  • 1 busta di lievito per dolci
  • 65 gr di succo di limoni
  • 1 limone bio (solo buccia)

Per prima cosa spremete i limoni, per questa dose ve ne serviranno circa uno e mezzo, filtrate il succo dei limoni ottenuto con un colino a maglie strette e ponetelo da parte.
Grattugiate anche la buccia di un solo limone e tenetela da parte.

In una ciotola con i bordi alti lavorate le uova intere con lo zucchero fino a farle bianchire. Potete usare il frullino elettrico o farlo a mano con una frusta.
Aggiungere: l’acqua, l’olio di semi e poco alla volta la farina precedentemente setacciata con lievito. Mescolando con una spatola larga dal basso verso l’alto, senza smontare il composto.
Aggiungere a filo il succo di limone e mescolare sempre delicatamente per amalgamarlo al composto e la buccia grattugiata. Otterrete un composto piuttosto liquido.
Prendete lo stampo da plumcake, imburratelo e infarinatelo senza lasciare eccessi. Versate l’impasto ottenuto nello stampo fino a riempirlo per 3/4 del suo volume.
Infornate con forno già caldo, a 180° in modalità statica per circa 35/40 minuti.
Fate la prova dello stecchino per essere sicuri della cottura del dolce: prendete uno stecchino (per comodità io uso quelli da spiedino) infilatelo al centro del dolce fino a toccare il fondo dello stampo, sfilatelo dal plumcake e osservatelo. Se è perfettamente asciutto significa che il vostro plum cake è cotto, se invece è bagnato o vi sono residui di impasto crudo, allora dovrete continuare la cottura ancora per qualche minuto.  
Una volta cotto, sfornate e fate raffreddare su una gratella.
Spolverate di zucchero a velo e servite.

Amo le torte semplici e soffici quasi come l’autunno e le sue giornate fresche, infondo mi basta poco per essere felice. 🙂 
Vi ricordiamo che potete trovarci anche sulla nostra Fanpage di Facebook e nel gruppo Pasticciando con i Fables, passate a trovarci vi aspettiamo. Eva

11949146_1012577332108948_5148017192324837024_n

 
Precedente Uva candita ricetta Successivo Hummus di ceci con paprika

19 thoughts on “Plumcake al limone

  1. Annal il said:

    ciao Eva, ieri ho realizzato questa ricetta con una variante negli ingredienti e una nella forma. Mi complimento perchè ci è piaciuto molto e a me soprattutto piace molto quel retrogusto acidulo che persiste in bocca. Grazie tante

  2. Ciao Eva, ho provato anche io questo plumcake, ma credo di averlo fatto cuocere un po’ poco, perchè la parte di sotto è rimasta più compatta (forse anche a causa dello stampo in silicone). Vorrei chiederti un consiglio sul procedimento: olio e acqua vanno aggiunti con la frusta in funzione e solo la farina amalgamata pian piano, vero? Grazie della precisazione…e della ricetta ovviamente!

  3. Ciao Vi ho scoperti da poco ma ne sono davvero felice! Ho fatto proprio ieri il vostro plumcake al limone e stamane ho pubblicato il post perché l’ho trovato semplice ma per niente scontato! Vi seguo con interesse! Grazie, elena

  4. Lorenza il said:

    Buongiorno, realizzato proprio questa mattina.
    Soffice sicuramente lo è, ma vorrei sapere come mai è rimasto piuttosto basso, ovvero più di tanto non è cresciuto nonostante avessi riempito lo stampo in modo adeguato.
    Quale errore ho commesso?
    Grazie

    • Sempreva il said:

      Ciao Lorenza, la ricetta è piuttosto semplice e l’hanno fatta davvero in moltissimi. Non saprei dirti “a naso” cosa potrebbe essere successo. 🙂

  5. Lorenza il said:

    Ciao Eva, purtroppo questa è la seconda volta che mi capita questa cosa, identico “difetto” non riesco proprio a capire dov’è che sbagli.
    Riproverò nuovamente e ti farò sapere

Rispondi