Zucchero a velo non igroscopico

Ricetta di Luca Montersino, questo zucchero a velo non igroscopico, che lui chiama Bucaneve, è utile quando dobbiamo spolverare un dolce che con la sua umidità scioglierebbe lo zucchero, e quindi in poche ore non ne rimarrebbe più traccia. E’ sufficiente “ingrassare” lo zucchero con burro di cacao e burro anidro (burro al quale è stata tolta la parte acquosa) per isolarlo e renderlo non attaccabile dall’umidità. 

  • 250 g di zucchero a velo
  • 5 g di burro di cacao
  • 10 g di burro anidro
  • 5 g alcool puro 95°
  • 1 bacca di vaniglia

Con un cutter o tritatutto come dir si voglia, lavorare prima lo zucchero a velo con  la polpa di una bacca di vaniglia. Poi aggiungere il burro di cacao fuso, a seguire il burro anidro fuso, e infine l’alcool, sempre facendo girare. Far lavorare qualche minuti per fare in modo che tutte le particelle di zucchero si ingrassino in modo uniforme. 

10 commenti su “Zucchero a velo non igroscopico

  1. giovanni macaluso il said:

    Salve,
    ma per conservarlo lo metto in un barattolo chiuso?
    Visto che c’e’ burro devo metterlo in frigo o in credenza va bene?

    grazieeeeee

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.