Finocchi gratinati alla ricotta

Finocchi gratinati alla ricotta

Quando ho poca voglia di cucinare io mi affido al forno. Il mio amore per le verdure ormai credo sia noto a tutti. Non sono vegetariana, non sono vegana, mangio di tutto ma le verdure sono una fetta importante nella mia cucina quotidiana. Le cotture al forno sono semplici, non c’è da mescolare di continuo, non ha bisogno di particolare attenzione. Si inforna, si imposta il timer e si sforna. Zero stress. Sempre che tutto funzioni a meraviglia, anche il grill ad esempio. Il grill: quella fantastica opzione che permettere di gratinare le verdure in maniera da formare quella crosticina meravigliosamente buona. Il grill: quello che ho scoperto essersi rotto nel mio forno. Nuoooooo!!!!! Io non posso vivere senza quegli ultimi 5 minuti di doratura, il segreto è quello! Quindi non lasciatevi spaventare dai miei pallidi finocchi è colpa dello sciopero del mio forno. A voi verranno spettacolari, lo so. Nel cuore del finocchio c’è una morbida mousse di prosciutto e ricotta, protetta dalla crosticina del pane grattugiato. Semplici e veloci, guasti del forno a parte.

Finocchi gratinati alla ricotta:

(Dose per 4 persone)

  • 4 finocchi grandi
  • 100 gr di prosciutto cotto
  • 200 gr di ricotta
  • 80 gr di pan grattato
  • Sale
  • Pepe
  • Olio EVO

Pulite i finocchi, tenendo solo il bulbo carnoso (la parte bianca e compatta) eliminando tutti gli steli, semplicemente tagliandoli con il coltello. Lavateli sotto l’acqua corrente e fateli lessare al dente. Io come sempre, ho usato la pentola a pressione e bastano 5 minuti da quando parte il fischio. Se non ne possedete una (malissimo) potete farli lessare in acqua bollente, per circa 10/12 minuti, punzecchiandoli con una forchetta per valutare la cottura, dovranno essere teneri, la forchetta deve poterli infilzare. Scolateli, lasciateli intiepidire e tagliateli a metà con un coltello grande. Prelevate poca polpa del cuore, ricavando così il posto per la mousse. Mettete in una ciotola la polpa prelevata dal finocchio, il prosciutto spezzettato, la ricotta un pizzico di sale e pepe. Con il frullatore ad immersione riducete tutto a mousse. Disponete i finocchi tagliati a metà sulla leccarda coperta da carta forno e con l’aiuto di un cucchiaio distribuite la mousse, nel cuore del finocchio. Cospargete con pane grattugiato un filo d’olio e infornate per 20 minuti a 200°. Finite la cottura con 5 minuti di grill per far dorare la crosticina (beati voi!). Sfornate, lasciate intiepidire un paio di minuti e servite.

Io so che voi vi preoccuperete del mio grill (vero?!) non è più in garanzia, amen. Me ne farò una ragione, finchè non verrà il tecnico a sistemarlo. Il problema è che il mio forno non è mai spento, poverino si brucerà, gli compro l’olio di iperico va! Eva

Passate a trovarci sulla nostra Fanpage di Facebook, vi aspettiamo! 😀

Finocchi gratinati alla ricotta Finocchi gratinati alla ricotta Finocchi gratinati alla ricotta Finocchi gratinati alla ricotta Finocchi gratinati alla ricotta Finocchi gratinati alla ricotta Finocchi gratinati alla ricotta Finocchi gratinati alla ricotta

Precedente Pane con lievito madre di Giorilli Successivo Panettone di Massari

12 commenti su “Finocchi gratinati alla ricotta

  1. anna il said:

    Se hai il forno a microonde con il grill, ci puoi dare una botta con quello. Io d’estate lo uso parecchio, l’altro mi fa fare le saune……

  2. Tu pensa che da me si è rotto proprio il forno!! :(((
    chissà quanto dovrò aspettare ancora prima che il tecnico mi degnerà della sua presenza….
    per il momento guardo con la bavetta alla bocca la tua bontà che spero di poter rifare presto davvero!!
    un bacio

  3. Io i finocchi al forno li adoro! Non avrei mai pensato di ridurli in parte in mousse con ricotta e prosciutto e poi farcirli.. E’ davvero un’idea molto sfiziosa.. state pur certi che ve la scopiazzerò.. baci e buon lunedì 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.