Fables de Sucre compie un anno!

FsS 1 anno

C’era una volta un’idea, un progetto, che dalla mente del suo creatore prende vita, e inizia a passeggiare per il mondo. Così nasce un anno fa Fables de Sucre, dalla fantasia del suo fondatore, Claudio, iniziano a prendere vita dolci favole, piccoli racconti per raccontare i suoi pasticci in cucina, i suoi esperimenti con zucchero, farina e lievito, la sua amata pasta madre, e questo blog pian piano comincia a prender vita e a crescere, fino ad arrivare a Settembre quando in Casa Fables arriva Eva, e insieme cominciano a sfornare come i matti, a dare sfogo a tutta la loro passione per la cucina e per il buon cibo, e a inventarsene una dopo l’altra, dolce, salato, snack, prima colazione, dopo pasto, primi e secondi, pane a volontà. Insomma, un anno molto intenso, ma che davvero è stato pieno di soddisfazioni. Un anno in cui ci siamo fatti un sacco di amici, gente che ci segue e che come noi ama pasticciare, che in questa occasione ci ha dimostrato davvero tutto il loro affetto, e si è impegnata ad accontentare una nostra richiesta. Festeggiate questo primo anno con noi, mandateci una foto…e di foto ci hanno riempiti oltre ogni nostra aspettativa. E a voi tutti, anche chi avrebbe voluto ma non è riuscito, va il nostro infinito grazie per la vostra stima e per il vostro apprezzamento, e per l’affetto che davvero sentiamo sulla pelle. Questo, è il nostro modo di ringraziarvi….

 

Auguri Fables

Precedente Panini semidolci da buffet Successivo Insalata di farro con ceci e pinoli

20 commenti su “Fables de Sucre compie un anno!

  1. Franca il said:

    Augurissimi !!!
    Grazie a voi per tutte le ricette che ci avete donato e per la disponibilità e pazienza con cui ci avete seguito nella loro realizzazione!
    Il video è bellissmo … solo un po’ troppo veloce varrebbe la pena soffermarsi su quelle bellissime foto!
    Complimenti ancora Eva e Claudio!
    Franca

  2. Patty il said:

    Che bellezza, che bontà ! Complimenti per le ottime ricette, stupende fotografie e adesso questo video. Ma immaginate tra qualche anno …

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.