Crocchette di zucca e patate ricetta

Crocchette di zucca

crocchette di zucca

Come vi ho già spiegato tante volte e come mi par di aver capito scambiando due chiacchiere con altre mamme, i bambini vanno a periodi. Il giorno prima i piselli sono il loro piatto preferito, il giorno dopo i piselli non vanno più bene. Oppure peggio, piselli come contorno al filetto di pesce si, piselli nel risotto no. “Scusa, sono sempre piselli, che problema c’è?” e loro: “Non mi piacciono”. Non ti piacciono oggi, aggiungerei io, perchè ti giuro che ieri li hai mangiati ed erano i fratelli gemelli di quelli rifiutati. Va beh son bambini cresceranno, nel frattempo però mi invento delle cose assurde per farli mangiare, tipo la zuppa di dinosauro, grandissimo successo di casa nostra oppure ometto o dico le bugie. Mi rendo conto che un giorno i miei figli leggeranno le pagine di questo blog e si sentiranno leggermente presi per i fondelli, ma tesorini miei sappiate che le mie bugie erano a fin di bene (guardate che ragazzoni siete diventati ora!). Da un po di tempo la grande si rifiuta di mangiare la zucca, la sfortuna ha voluto che non si sentisse bene dopo averla mangiata a cena e la colpa è ricaduta sulla zucca. Ma alla mamma la zucca piace proprio tanto e quindi ieri ho fatto le crocchette di zucca e patate mentre loro erano a scuola e ho nascosto le prove. Al primo morso mi guarda e dice: “Sono con la zucca?” deglutisco, sotto la croccante crosticina effettivamente spiccava un bel colore arancio, mi lancio: “No amore, CAROTE, sono carote e patate”. Ne ha mangiate cinque. Sono sicura che anche la fata turchina mi perdonerebbe. 😀

CROCCHETTE DI ZUCCA: 

(Dose per 20 pezzi della grandezza di una noce) 

  • 400 g di patate lesse
  • 300 g di polpa di zucca
  • 1 tuorlo
  • 30 g di formaggio grattugiato
  • 70 g di pan grattato
  • Sale
  • Pepe

Per impanare: 

  • 1 albume
  • 1 uovo intero
  • Pan grattato

Per friggere: 

  • Olio di semi di arachidi

Il peso della polpa di zucca e delle patate si intende al netto dello scarto. 

Per prima cosa dovrete lessare le patate con la buccia. Riempite una pentola capiente d’acqua salata, immergetevi le patate e ponetela sul fuoco. Da quando parte il bollore calcolate circa una mezz’ora (dipende dalla grandezza delle patate), per verificare la cottura vi basterà pungerle con la punta di un coltello. Se sono morbide potete scolarle, altrimenti se al centro risultano ancora dure prolungate la cottura per altri cinque minuti. 
Mentre le patate cuociono occupatevi della zucca, scaldate il forno a 200° in modalità statica, con un coltello tagliate la buccia della zucca e successivamente la polpa a fette dallo spessore di circa mezzo centimetro. Foderate di carta forno una leccarda e distribuite le fette di zucca, quando il forno arriverà in temperatura infornate per circa 10 minuti. Verificate la cottura della zucca punzecchiandola con i rebbi di una forchetta, dovrà risultare tenera.
Una volta cotta, sfornate e schiacciate la polpa della zucca ancora calda aiutandovi con uno schiacciapatate. Quando saranno cotte anche le patate, ripetete l’operazione e raccoglietele in una ciotola assieme alla polpa di zucca e mescolate con un cucchiaio. 
Aggiungete successivamente il formaggio grattugiato, il tuorlo sbattuto, pan grattato, sale e pepe. Mescolate molto bene in maniera che gli ingredienti si amalgamino in maniera omogenea fra loro. Se il composto dovesse risultare troppo morbido, potete aggiungere ancora un cucchiaio di pan grattato. Provate a fare una pallina, se mantiene la forma il composto avrà la giusta consistenza. 

PicMonkey Collage

Formate con le mani delle polpette dalle dimensioni di una nespola. Cercate di farle tutte della stessa dimensione per una cottura omogenea.
In un piatto fondo sbattete l’albume e l’uovo intero, passateci quindi le polpette e successivamente fatele rotolare nel pangrattato.

Mettete sul fuoco l’olio di semi a scaldare in una padella, friggete sempre in olio ben caldo (180°) e alto. Fate la prova con uno stuzzicadenti per verificare la temperatura dell’olio, quando è pronto, immergendo lo stecchino farà un sacco di bolle, se pronto friggete le crocchette di zucca un po per volta. Raccoglietele con un mestolo forato e poggiatele su carta da cucina per assorbire l’eccesso d’olio. Servitele calde.

Potete farle anche più piccoline da servire come finger food per un aperitivo o come antipasto. Vi ricordiamo che potete trovarci anche sulla nostra Fanpage di Facebook e nel gruppo Pasticciando con i Fables, passate a trovarci vi aspettiamo. Eva

crocchette di zucca

Precedente Torta salata alla zucca patate e verza Successivo Torta di zucca e mandorle morbida

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.