Pizzoccheri senza burro, ricetta

I pizzoccheri senza burro sono una ricetta per un primo piatto ricco di gusto, infatti si preparano con la verza, le patate, la fontina e il  formaggio grattugiato.

Pizzoccheri senza burro, ricetta / Cucina per caso con Amelia
Pizzoccheri senza burro, ricetta / Cucina per caso con Amelia

Ho deciso di preparare i pizzoccheri senza burro perché mi sembrano già conditi abbastanza con due tipi di formaggio, infatti il risultato è stato davvero appagante senza doversi sentire per forza appesantiti.

Perché rinunciare a piatti squisiti? Bastano pochi accorgimenti ed il gioco è fatto…naturalmente i pizzoccheri senza burro sono un piatto unico perché comunque sostanziosi, basta concludere il nostro pranzo con un frutto e tre noci!

Ingredienti per due persone:
160 g di pizzoccheri della valtellina
1 patata media
140 g di verza
80 g di fontina
50 g di grana padano grattugiato

Lavare la verza mettendola in acqua fredda tagliata a metà, dopo aver scartato un paio di foglie esterne.
Scolarla e  tagliarla a listarelle.
Lavare e sbucciare la patata e ridurla a tocchetti.
Mettere la pentola sul fuoco con l’acqua, portare ad ebollizione, salare e tuffare la patata, aggiungere la verza e dopo 5 minuti unire anche i pizzoccheri.
Nel frattempo tagliare la fontina a fettine, grattugiare il grana padano e prendere una teglia.
Con la schiumarola scolare metà dei pizzoccheri con le verze e la patata e disporli nella teglia, distribuire metà della fontina e del grana.
Completare scolando l’altra metà dei pizzoccheri e completando con le fettine di fontina, spolverare con il restante grana padano, mescolare con il cucchiaio di legno e servire nei piatti.

Pizzoccheri senza burro, ricetta / Cucina per caso con Amelia
Pizzoccheri senza burro, ricetta / Cucina per caso con Amelia

Con il calore dei pizzoccheri i formaggi si fonderanno dando una cremosità ai pizzoccheri senza burro davvero eccezionale!
Insomma i pizzoccheri senza burro sono un primo piatto veramente invitante!

Per seguirmi anche su facebook, clicca qui e metti mi piace alla mia pagina!

 

Precedente Treccine con lievito madre Successivo Sformato di polenta con funghi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.