Palamita al forno con agrumi e finocchio

La palamita al forno con agrumi e finocchio è una ricetta facile per preparare in modo sano ed appetitoso la palamita, pesce che appartiene alla famiglia degli Scombridi, che a loro volta fanno parte della grande famiglia del pesce azzurro, in cui troviamo anche sgombri, sardine, acciughe, aguglie, tonni e tanti altri. 

La palamita (nome scientifico Sarda sarda) è molto diffusa nel Mediterraneo e può raggiungere dimensioni ragguardevoli, tanto che spesso viene venduta anche a tranci; è un pesce con poche spine e ha una carne saporita e compatta che si presta a numerose gustose preparazioni. In quanto pesce azzurro, ha un notevole valore nutrizionale perché ricco di vitamina A, fosforo, proteine e grassi del tipo Omega 3, utilissimi per la protezione del cuore e delle arterie.

Il nome italiano del pesce è palamita, tonnetto o palamita sarda ma, come spesso accade, esso è conosciuto localmente con nomi differenti,  a seconda della regioni: in Sicilia e in particolare a Messina palamitu oppure pisantuni, in Liguria paamiapalammeto o bonnicou (di chiara derivazione francese), in Veneto palamito, in Campania cuvarita o palamido, in Puglia palammita, in Calabria palamitu e palamitu maiaticu, per nominarne solo qualcuno.

Palamita al forno

Palamita al forno con agrumi e finocchietto

Ingredienti

  • palamita intero (i miei erano due, peso circa 600 grammi ognuno)
  • arance non trattate o biologiche, due
  • limoni non trattati o biologici, uno
  • finocchietto, un ciuffo
  • peperoncino macinato q.b.
  • un finocchio
  • uno spicchio d’aglio 
  • sale q.b.
  • vino bianco secco, 200 ml 
  • semi di finocchio, una manciatina 
  • olio extra vergine d’oliva q.b.

Preparazione

Sciacquare con cura, anche internamente, il pesce con abbondante acqua corrente.

Coprire una teglia di misura adeguata con un foglio di carta forno, lasciando un lato abbastanza lungo in modo da coprire poi il pesce durante la cottura.

Sistemare il pesce nella teglia, quindi con un coltello appuntito praticare due piccole incisioni lungo la lisca centrale (per facilitare la cottura) e inserire nell’apertura del ventre un pizzico di sale, peperoncino secondo gusto, il finocchietto tritato finemente, i semi di finocchio, uno spicchio d’aglio sbucciato, una fettina di limone, una fettina d’arancia e uno spicchio di finocchio.

Irrorare con il succo di un’arancia, un filo d’olio ed il vino (lasciandone da parte un paio di dita).

Coprire con la carta forno arrotolandone i lembi e mettere in forno caldo (180°).

Fare cuocere per circa 40 minuti (il peso naturalmente dipende dalla grandezza del pesce, calcolare circa 30 minuti ogni mezzo kg di peso).

Dieci minuti prima di spegnere, aprire la carta forno eliminando poi la parte superiore, quindi aggiungere il vino rimasto insieme a buccia di arancia e di limone grattugiata finemente (circa un cucchiaino).

Appena il pesce è pronto, estrarre la teglia dal forno e trasferirlo con delicatezza sul piatto da portata. 

Raccogliere il sughetto di cottura che si sarà formato e aggiungere poco succo di limone, emulsionandolo con pochissima acqua tiepida.

Togliere la pelle del pesce (verrà via molto facilmente), guarnire con spicchi d’arancia pelati a vivo e qualche fettina di finocchio e portare in tavola la nostra palamita al forno, accompagnata dalla salsiera con il suo profumatissimo  sughetto.

Se la ricetta della palamita al forno ti è piaciuta, seguimi anche sulla mia pagina Facebook, su Twitter, Google+ e Pinterest!

Precedente Tartufini di cioccolato e pandoro, ricetta veloce Successivo Vellutata di sedano, ricetta facile e appetitosa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.