Crea sito

Vera salsa di noci genovese senza panna

La vera salsa di noci genovese senza panna è un simbolo della cucina ligure, fatta da pochi ingredienti che la rendono cremosa e che sono abbinati assieme in modo sublime.

Questa salsa è il condimento ideale per i pansotti alla genovese ma è perfetta anche per condire le trofie e la pasta secca oppure da spalmare sui crostini.

Si può trovare già pronta nei supermercati ma spesso è troppo ricca di panna che appiattisce il sapore e, soprattutto, non è un ingrediente della ricetta originale.

Prepararla in casa è molto semplice, il tempo di cottura della pasta. Alcune ricette propongono di togliere la pelle ai gherigli di noce immergendoli per qualche minuto nell’acqua calda.

Questa operazione però secondo me, oltre ad essere lunga e noiosa, toglie sapore alle noci per cui io frullo i gherigli senza spellarli e il risultato è davvero molto buono.

Qui vi propongo la ricetta con il frullatore ma si può realizzare anche con il metodo tradizionale utilizzando il mortaio di marmo con pestello di legno; quello tipico del pesto alla genovese. Il procedimento è uguale, ovvero si versano tutti gli ingredienti nel mortaio e poi con il pestello si lavorano con un po’ di forza fino a ridurli in crema.

Buon lavoro!

Salsa di noci
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 125 gGherigli di noci
  • 150 gLatte
  • 25 gMollica di pane da tramezzini
  • 20 gPinoli
  • 20 gParmigiano grattugiato
  • q.b.Foglioline di maggiorana fresca
  • Mezzo spicchioAglio senza anima
  • 1 bicchierinoOlio EVO
  • q.b.Sale

Strumenti

  • Frullatore / Mixer
  • Ciotola piccola

Preparazione

  1. Salsa di noci

    Nella ciotolina mettere a bagno il pane nel latte per qualche minuto. Poi scolarlo, strizzarlo con le mani conservando il latte per dopo.

    Metterlo nel frullatore insieme a tutti gli altri ingredienti e iniziare a frullare finemente. Versare a filo l’olio e poi il latte fino a che non si raggiunge la consistenza cremosa tipica di questa salsa.

    Utilizzare per condire i pansotti, le trofie o altra pasta. Diluire in questo caso con un cucchiaio di acqua della pasta.

    Oppure spalmarla sui crostini.

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata ad Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.