Crea sito

Funghi ripieni gratinati al forno

I funghi ripieni gratinati al forno sono una ricetta semplice, veloce e molto gustosa da servire come contorno ma anche come antipasto o secondo piatto vegetariano.

Per prepararli dovete procurarvi dei funghi porcini (o fuori stagione degli champignon) di cui utilizzerete il cappello come base e qualche gambo tritato nel ripieno insieme a pangrattato, aglio e prezzemolo. I gambi che avanzano potrete trifolarli o metterli nel sugo per non sprecare nulla.

Il fungo porcino (Boletus edulis) cresce spontaneo nei boschi di tutto il territorio collinare e montano ligure e non solo. Gli intenditori riescono a cogliere sfumature organolettiche diverse da valle a valle e da bosco a bosco (castagno, cerro, faggio, carpino e frassino).

In Liguria i funghi sono una tradizione irrinunciabile e sono considerati risorsa locale.

Pensate che già nel Medioevo si raccoglievano ed essicavano ed erano talmente apprezzati da essere considerati un regalo prezioso da portare nelle feste alle famiglie nobili. Dall’ottocento in poi, in alcune zone dell’entroterra come la Val Bormida, la Val d’Aveto e la Val di Vara rappresentano una componente importante dell’economia agricola.

Ecco quindi una nuova ricetta a base di funghi e davvero deliziosa per voi. Le altre le trovate nelle note. 😉

Funghi ripieni di funghi
  • DifficoltàBassa
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 8cappelli di funghi porcini (o chimpignon)
  • 4gambi dei funghi
  • q.b.foglioline di prezzemolo fresco
  • 1 spicchioaglio
  • 3 cucchiaipangrattato
  • q.b.sale e pepe
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Strumenti

  • Teglia
  • Carta forno
  • Coltello
  • Robot da cucina o Tritatutto
  • Carta assorbente o strofinaccio

Preparazione

  1. Funghi ripieni di funghi

    Pulire per bene i funghi porcini, possibilmente senza acqua. Raschiare la parte sporca con un coltellino e passare della carta assorbente inumidita (o uno strofinaccio).

    Con un coltellino privarli dei gambi. Tenerne da parte la metà. Con gli altri preparare altre ricette, vedi note.

    Nel robot da cucina tritare l‘aglio privato dell’anima, il prezzemolo e i gambi dei funghi.

    Aggiungere il pangrattato, sale, pepe e un po’ di olio.

    Mescolare il tutto per ottenere un composto omogeneo.

    Prendere le cappelle dei funghi, metterle rivolte verso l’alto in una teglia ricoperta con un foglio di carta forno e leggermente unta.

    Farcire le cappelle dei funghi con il composto preparato. Irrorare con un filo di olio.

    Infornare per 15 minuti in forno preriscaldato statico a 170 gradi.

    Servire caldi.

Altre ricette

Potrebbero interessarvi anche altre ricette come: funghi porcini trifolati, omelette ai funghi,  funghi e patate in padella alla genoveserisotto ai funghi porcini, tocco de funzi e sugo di funghi galletti.

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su YouTube, su Facebook, su Instagram, su Pinterestsu Twitter e su Telegram.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.