Percoche di Leonforte al vino

Percoche di Leonforte al vino

Percoche di Leonforte al vino
Percoche di Leonforte al vino

Ieri vi ho presentato La pesca tardiva di Leonforte IGP, denominata anche “settembrina”, oggi vi presento la ricetta centenaria della Percoca con il vino.
Questo frutto è coltivato a Leonforte e nei territori dei comuni limitrofi, la cui raccolta tardiva, in periodo autunnale, fa seguito a una particolare tecnica colturale.
La caratteristica principale che contraddistingue la peschicoltura a Leonforte è la pratica dell’insacchettamento dei singoli frutti, ancora sull’albero, a partire dalla seconda metà di giugno.
Il frutto viene naturalmente protetto dentro il suo sacchetto di carta pergamenata che lo accompagnerà fino alla sua completa maturazione. Tale pratica evita di dover intervenire con prodotti antiparassitari assicurando la produzione di frutti esenti da difetti o imperfezioni esteriori.

Ingredienti per 4 persone

  • 4 percoche di Leonforte
  • 1 litro di vino rosso

Preparazione

Questa è una ricetta semplicissima e secolare è una ricetta che accompagna le estati Siciliane ma ha una coda autunnale, con le percoche.
A secondo della pesca si può aggiungere del succo di limone, zucchero o delle spezie, ma con questa pesca saporita e profumata no serve altro.
Lavate le percoche per eliminare la peluria oppure sbucciate i frutti tagliateli a pezzetti delle stesse dimensioni direttamente nel bicchiere.
Quando la pesca e nel bicchiere aggiungete il vino e fate riposare una mezzoretta.
Per quanto riguarda il vino ne serve uno corposo, ma non è un problema l’isola è generosa di vini adatti.

Buon appetito

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://twitter.com/@calorifi
https://www.pinterest.it/calorifi/
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici https://www.youtube.com/user/calorifi1/

Pubblicato da peperonciniedintorni

Calogero Rifici nato a Mirto (ME) nel lontano 13 aprile 1958, sono Perito Meccanico e studio cucina, fotografia, elettronica, informatica, ec, ec. Nel 1982 mi sono trasferito a Firenze, per lavorare nel primo impianto di smistamento d’Italia, nel 1984 mi sono sposato con Marina e ci siamo trasferiti a Livorno, sul mare, perché ci nasce sul mare difficilmente ci rinuncia. Per circa 6 anni ho insegnato Office automation in una scuola superiore, ho tenuto diversi corsi di informatica in diverse aziende. Per tanti Anni ho lavorato come specialista infrastrutture per una grande azienda di servizi, mi occupo di sicurezza. Dal gennaio 2019 sono libero professionista, nel campo enogastronomico Dal 2002 sono membro dell’accademia del peperoncino, dal 2008 sono Sommelier Fisar delegazione Livorno. Da 2013 ho un blog, www.peperonciniedintorni.it dove pubblico notizie enogastronomiche e ricette. Quando nelle ricette uso ingredienti particolari, prima spiego gli ingredienti che uso e poi illustro le ricette. Le mie ricette sono o tradizionali o di mia creazione, cerco di valorizzare i prodotti che uso. Faccio parte della delegazione Slow Food di Livorno, e cerchiamo di far conoscere la natura, specialmente ai bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.