Crea sito

Il Salone del Gusto cambia format, 6 mesi di eventi diffusi e digitali

Il Salone del Gusto cambia format, 6 mesi di eventi diffusi e digitali

Il Salone del Gusto cambia format, 6 mesi di eventi diffusi e digitali
Il Salone del Gusto cambia format, 6 mesi di eventi diffusi e digitali

Dall’8 ottobre ad aprile 2021,”viaggio nella galassia Slow Food”

Si terrà, ma con un format rivoluzionato dalle misure e precauzioni anti-Covid, Terra Madre Salone del Gusto 2020. “Sarà – annuncia Slow Food, che organizza la manifestazione con la Regione Piemonte e la Città di Torino – un’edizione globale, fisica e digitale, che partirà l’8 ottobre per un viaggio di 6 mesi attraverso tutti i Paesi della galassia Slow Food, mettendo in campo tecnologie digitali, eventi fisici diffusi e nuovi format”.

“Oggi più che mai – dice Daniele Buttignol, direttore generale di Slow Food Italia – è necessario lavorare per affermare nuovi paradigmi economici, ambientali, sociali più sostenibili. Trasformare la crisi alimentare innescata dal Covid-19 in opportunità per ripartire da terra, agricoltura, ristorazione, turismo che generino benessere per il territorio e la collettività. Ancora una volta noi vogliamo farlo dando voce alle comunità che in questi mesi si sono mobilitate in tutto il mondo sostenendo i produttori di piccola scala mantenendo vivi i sistemi alimentari locali e tutelando le persone più fragili”.

Terra Madre Salone del Gusto “non è un evento fieristico che si può rimandare da un anno all’altro, – prosegue Buttignol – è un momento di formazione, confronto e condivisione, in cui la rete di contadini, allevatori, pescatori, artigiani del cibo, cuochi, giovani, indigeni e migranti ritrova fiducia e coraggio, idee e soluzioni a problemi comuni. E se, nel rispetto delle norme sulla sicurezza dovute alla pandemia, i delegati non potranno venire a Terra Madre, noi porteremo Terra Madre in ogni angolo del mondo e con essa Torino e il Piemonte”. I sei mesi di Terra Madre Salone del Gusto si concluderanno nell’aprile del 2021 con la celebrazione del Congresso internazionale di Slow Food “compatibilmente con l’evoluzione delle misure di contenimento del virus e con la piena possibilità di viaggiare e organizzare eventi partecipati da un pubblico globale”.

Slow Food, sarà la ‘rivoluzione dolce’
La prossima edizione di Terra Madre Salone del Gusto a cavallo tra la fine del 2020 e la primavera del 2021 “sarà la più grande di sempre: per numero di Paesi coinvolti, di partecipanti sia alle iniziative digitali sia a quelle fisiche, per quantità di ‘azioni per il cambiamento’ che verranno messe in campo da centinaia di migliaia di attivisti in tutto il mondo”. Lo sottolinea Paolo Di Croce, segretario generale internazionale di Slow Food. “Dopo questi 6 mesi – spiega – saremo profondamente cambiati, avremo assunto più consapevolezza nel nostro potenziale e saremo diventati più incisivi sul futuro del cibo in ogni angolo del mondo. Torino e il Piemonte saranno il cuore di questa rivoluzione dolce: dal centro della rete partiranno le proposte che attiveranno le più diverse idee e iniziative; al centro ritornerà l’energia generata da queste iniziative. Entreremo in una nuova dimensione di Slow Food e dell’evento – conclude Di Croce – e trasformeremo la tragedia della pandemia nella più grande spinta al cambiamento della nostra storia”. Le principali novità e una prima parte del programma di Terra Madre Salone del Gusto 2020 saranno presentate ufficialmente a metà luglio con una “conferenza stampa globale che da Est a Ovest del pianeta toccherà alcuni tra i principali Paesi coinvolti nel calendario della manifestazione”.

Fonte Ansa.it

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://twitter.com/@calorifi
https://www.pinterest.it/calorifi/
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici

https://www.youtube.com/user/calorifi1/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.