Crea sito

Germoglio di Bambù Dolce

Germoglio di Bambù Dolce

Germoglio di Bambù Dolce
Germoglio di Bambù Dolce

I germogli di bambù, o cuori di bambù, sono derivati della omonima pianta perenne del bambù, membro della famiglia delle Poaceae (Graminaceae).
dopo aver preparato tutto un menù completo un dolcino non lo vogliamo preparare?
Certo che si, ci viene in aiuto un altra preparazione i germogli di Bambù Canditi allo Zenzero, buonissimo da utilizzare su una fetta biscottata, ma vediamo di fare qualcosa di particolare.
I germogli di Bambù Canditi allo Zenzero sono composti da una parte solida e da uno sciroppo, noi utilizzeremo la parte solida per riempire un germoglio di pasta sfoglia e con la parte liquida creeremo, il terreno, su cui cresce il germoglio, non avete capito? non vi preoccupate a volte non mi capisco nemmeno io.

Ingrediente per 4 persone

  • 1 vasetto di Germogli di Bambù Canditi allo Zenzero
  • Pasta sfoglia
  • 2 peperoncini Jalapeno verdi
  • 2 peperoncini Jalapeno rossi
  • 1 peperoncini Friggitello verde
  • 1 peperoncini Friggitello rosso
  • del pane per fare le forme
  • qualche fogliolina di menta per guarnire
  • Olio EVO q.b.

Preparazione

iniziamo preparando, la terra, in un mixer mettete lo jalapeno e il  Friggitello verde un paio di cucchiai di sciroppo, frullate, e mettete da parte, fate la stessa operazione con lo jalapeno e il  Friggitello rosso. Unisco lo jalapeno e i friggitelli per regolare il piccante si deve sentire ma non coprire.
Ora abbiamo due composti uno più scuro e uno più chiaro, mettetele a cucchiaiate distanti su carta forno, mettete sopra un altro foglio di carta forno e pigiando delicatamente avrete un composto di colore cangiante come un terreno sotto il bambù, mette in forno a 150 gradi per 15 minuti, otterrete un composto leggermente piccante e dolce.
La pasta sfoglia, non è difficile da preparare ma ha una lavorazione lunga e bisogna seguire pedantemente i passaggi, usate la vostra ricetta per creare la pasta sfoglia, se non avete tempo e/o voglia, la potete utilizzare quella pronta, anche se non è la stessa comprare già pronta.
Abbiamo la pasta sfoglia, tagliamo delle strisce da circa 4 cm, stendiamole su un piano a a circa un centimetro dal bordo mettiamo un po di terra, una spolveratina di zucchero, poco mi raccomando e ripieghiamo la pasta sfoglia e con un mattarello piano piano spianiamo, per incorporare la terra alla sfoglia.
Finita questa operazione abbiamo tante strisce con al centro il composto piccante.
Non credo che esistano forme per creare i germogli quindi li creiamo, prendete un pezzo di pane dalla mollica compatta e aiutandovi con un coltello ben affilato formiamo un germoglio, a questo punto inforniamo le forme per qualche minuto per fare indurire la superficie.
Imburrate la superficie dopo aver fatto freddare il pane e iniziamo ad avvolgere sul pane le strisce di sfoglia, praticamente dovete simulare gli strati del germoglio.
A lavoro finito, deponete i 4 germogli su una teglia e infornate a 180 gradi per una ventina di minuti, controllate la cottura se serve rimettete in forno, sono pronti quando si inizia a colorare il bordo.
Sul fondo del piatto mettiamo della terra, sopra deponiamo il germoglio che avrete riempito con i germogli aromatizzati allo zenzero, qualche fogliolina di menta per guarnire e buon appetito.

Buon appetito

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://plus.google.com/u/0/
https://twitter.com/@calorifi
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici

Terra
Terra
strisce di sfoglia
strisce di sfoglia
strisce di sfoglia piccante
strisce di sfoglia piccante

Germoglio di Bambù Dolce vicino
Germoglio di Bambù Dolce vicino

Pubblicato da peperonciniedintorni

Calogero Rifici nato a Mirto (ME) nel lontano 13 aprile 1958, sono Perito Meccanico e studio cucina, fotografia, elettronica, informatica, ec, ec. Nel 1982 mi sono trasferito a Firenze, per lavorare nel primo impianto di smistamento d’Italia, nel 1984 mi sono sposato con Marina e ci siamo trasferiti a Livorno, sul mare, perché ci nasce sul mare difficilmente ci rinuncia. Per circa 6 anni ho insegnato Office automation in una scuola superiore, ho tenuto diversi corsi di informatica in diverse aziende. Per tanti Anni ho lavorato come specialista infrastrutture per una grande azienda di servizi, mi occupo di sicurezza. Dal gennaio 2019 sono libero professionista, nel campo enogastronomico Dal 2002 sono membro dell’accademia del peperoncino, dal 2008 sono Sommelier Fisar delegazione Livorno. Da 2013 ho un blog, www.peperonciniedintorni.it dove pubblico notizie enogastronomiche e ricette. Quando nelle ricette uso ingredienti particolari, prima spiego gli ingredienti che uso e poi illustro le ricette. Le mie ricette sono o tradizionali o di mia creazione, cerco di valorizzare i prodotti che uso. Faccio parte della delegazione Slow Food di Livorno, e cerchiamo di far conoscere la natura, specialmente ai bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.