Crea sito

ARANCINI SICILIANI- Ricetta originale Siciliana passo passo

Gli ARANCINI SICILIANI sono un classico della cucina tradizionale. Uno dei più famosi street food, che potete assaporare qui in Sicilia, ma conosciuto e amato in tutto il mondo. Non mancano in nessuna rosticceria, insieme agli altri rustici chiamati “pezzi”. Come le pizzette, i rollò, le Cipolline Catanesi o i pitoni Messinesi.

L’arancinO o ArancinA ( il nome cambia in base alla zona) è un piccolo “timballo” di riso allo zafferano o al pomodoro, ripieno di ragù alla Siciliana, salumi e caciocavallo filante. Vengono impanati in una pastella senza uova ed infine fritti. Una crosta croccante che racchiude al suo interno un tripudio di sapori e profumi.

Ogni zona ha la propria ricetta e forma, io mi concentrerò sulla ricetta MESSINESE. Qui, si chiama ARANCINO e ha la classica forma a punta. Anche il ripieno è differente, rispetto alla versione Palermitana. A Messina utilizziamo la mortadella ( anche se sfiderò chiunque a capire che lo è) invece del prosciutto cotto. Le differenze, tra le varie versioni, sono minime. Ogni zona o provincia, propone una ricetta diversa, anche se il risultato sarà quasi uguale.

Esistono diversi gusti degli Arancini, questa è la versione originale al ragù, anche se non è difficile trovarli: al burro con prosciutto e formaggio, al pistacchio, alla norma con le melanzane, alla zucca, agli spinaci….

Gli Arancini sono un piatto unico, ottimi da mangiare in compagnia di amici, ma se preparati in versione mignon, sono ideali anche come antipasto o nei buffet delle Feste.

Preparare gli ARANCINI SICILIANI a casa non è difficile, basta seguire delle importati e semplici regole: dalla scelta del tipo riso, i tempi di preparazione e i trucchetti per lavorare bene il riso e non farlo attaccare alle mani. Un lavoro un pò laborioso, ma che alla fine vi darà la giusta ricompensa!

Scoprite inoltre come congelarli, per averli sempre pronti all’occorrenza, e come conservarli.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura15 Ore
  • Porzioni15 arancini
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

PER IL RAGÙ:

  • 1 filoolio extravergine d’oliva (abbondante)
  • 1cipolla
  • 1carota
  • 1 costasedano
  • 2 fogliealloro
  • 250 gmacinato di suino
  • 250 gmacinato di bovino
  • 100 mlvino bianco
  • 2 cucchiaiconcentrato di pomodoro
  • 200 gpisellini
  • q.b.sale e pepe
  • 350 mlpassata di pomodoro

PER IL RISO:

  • 1 kgriso (500 gr di varietà Roma e 500 gr di quello Originario)
  • 2.2 lacqua
  • 120 gburro
  • 20 gsale
  • 1 cucchiaiodado da brodo (fatto in casa)
  • 2 bustinezafferano

PER IL RIPIENO:

  • 70 gmortadella (oppure prosciutto cotto)
  • 150 gcaciocavallo (oppure provola )

PER LA PANATURA:

  • 200 gfarina 00
  • 300 mlacqua
  • 1 pizzicosale
  • 200 gpangrattato (circa)
  • q.b.olio di semi (circa 350 ml)

Preparazione

PREPARATE IL RAGÙ’

  1. Per preparare gli ARANCINI SICILIANI iniziate dalla preparazione del ragù alla Siciliana. Potete anche realizzarlo il giorno prima.

    Tritate la cipolla, insieme al sedano e alla carota. Al termine fate soffriggere il trito di verdure, in una pentola con dell’olio di oliva.

    Successivamente, unite la carne macinata. Rosolatela bene, girando con un cucchiaio di legno.

    Sfumate con il vino e fatelo evaporare.

    Unite la passata, insaporite con l’alloro, i piselli ( li ho dimenticati 🙂 perdonatemi!), il concentrato di pomodoro, sciolto in un bicchiere di acqua tiepida.

    Unite ancora altri 2 bicchieri di acqua tiepida, aggiustate di sale e pepe e fate cuocere il ragù, a fuoco lento, per circa 2 ore.

    In alternativa, potete utilizzare la PENTOLA A PRESSIONE.

PREPARATE IL RISO:

  1. Adesso cuocete il riso per gli ARANCINI SICILIANI. Riempite una pentola con l’acqua, il dado, il burro e lo zafferano.

  2. Quando l’acqua bolle, versate il riso. Mescolate e aspettate che riprenda il bollore.

  3. A questo punto, mescolate nuovamente, abbassate la fiamma e fate asciugare lentamente l’acqua di cottura.

  4. Quando il riso è cotto, spegnete il fuoco e versatelo in un largo contenitore o su una placca da forno. Fatelo raffreddare, a temperatura ambiente.

    CONSIGLIO:

    E’ importante cuocere il riso lo stesso giorno della preparazione degli arancini.Non potete prepararlo in anticipo. E’ importante dare la forma agli arancini, lo stesso giorno che lo lesserete.

    Per colorare il riso, in alternativa allo zafferano, potete utilizzare 100 gr di passata di pomodoro.

PREPARATE IL RIPIENO:

  1. Adesso preparate il ripieno degli ARANCINI SICILIANI:

    Tritate, a coltello o con un mixer, il formaggio e dopo la mortadella ( nel Messinese) o il prosciutto cotto.

    Unite il trito al ragù freddo e mescolate bene.

PREPARATE LA PANATURA:

  1. Infine preparate la PANATURA per gli ARANCINI DI RISO SICILIANI:

    Mescolate la farina con l’acqua e il sale, fino ad ottenere una pastella cremosa e densa.

    Versate il pangrattato in un contenitore largo.

DATE LA FORMA AGLI ARANCINI:

  1. Adesso che tutti gli ingredienti sono pronti, iniziate a realizzare gli ARANCINI SICILIANI:

    Bagnatevi le mani con dell’acqua ( così lavorerete meglio i chicchi di riso) e prelevate un pochino di riso freddo, adagiandolo sul palmo della mano. Praticate un incavo al centro.

    CONSIGLIO:

    – Potete dare una forma tonda od ovale.

    – Oppure utilizzate lo stampino apposito, riducendo i tempi di preparazione. Come questo QUI

  2. Al centro versate circa un cucchiaio di ripieno.

  3. Richiudete aggiungendo sopra ancora un pochino di riso e poi cercate, lavorando con le mani, di sigillare bene il tutto.

    Procedete in questo modo, fino a terminare tutto il riso a disposizione.

  4. Quando sono tutti pronti, passateli uno alla volta, prima nella pastella

  5. e al termine nel pangrattato.

COTTURA:

  1. Adesso che tutti gli ARANCINI SICILIANI sono pronti, friggeteli in un piccolo pentolino, pieno di olio di semi. Non utilizzate la fiamma troppo alta, altrimenti prenderanno subito colore ma il ripieno non diventerà filante.

    In alternativa, potete utilizzare anche una friggitrice.

CONSERVAZIONE:

  1. Come CONGELARE gli ARANCINI SICILIANI?

    – Potete congelare gli arancini. In questo caso, dovrete surgelarli dopo la panatura, prima della cottura.

    – Congelateli mettendoli prima su un vassoio, quando diventeranno duri, conservateli dentro dei sacchetti per alimenti. Occuperanno meno spazio.

    COME SCONGELARE E CUCINARE GLI ARANCINI CONGELATI?

    Quando dovrete cuocerli, vi basterà scongelarli a temperatura ambiente e prima di friggerli, passarli nuovamente nel pangrattato ( senza pastella).

    COME CONSERVARE GLI ARANCINI GIA’ COTTI?

    Gli arancini già pronti avanzati, si conservano in frigorifero per circa 2 giorni.

    COME CONSERVARE GLI ARANCINI CRUDI ancora da friggere?

    Potete preparare gli arancini e cuocerli il giorno dopo. In questo caso, conservateli in frigorifero senza panatura e panateli prima di friggerli. La crosta sarà più croccante.

SEGUIMI:

SEGUIMI SU FACEBOOK e INSTAGRAM e ISCRIVITI ALLE MIE NOTIFICHE per ricevere la ricetta del giorno Gratis!

 vuoi ricevere le mie ricette su FACEBOOK iscriviti alla mia NEWSLETTER QUI ma ricordati ogni giorno di cliccare su “RICHIEDI CONTENUTO DEL GIORNO” per ricevere la ricetta

4,5 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un Commento

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.