Crea sito

Panna cotta con amarene

Panna cotta con amarene un dolce al cucchiaio fresco e delicato da servire a fine pranzo, ma anche a merenda. La panna cotta è uno dei dolci della pasticceria italiana più conosciuti in tutto il mondo, che si può gustare semplice o arricchire con cioccolato o altri topping. Oggi vi propongo la versione con amarene sciroppate.

Panna cotta con amarene
  • Preparazione: 15 minuti + raffreddamento 5 – 6 Ore
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 stampini da 120 ml
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 350 g Panna fresca liquida
  • 100 g Latte intero
  • 70 g Zucchero
  • 8 g Gelatina in fogli (colla di pesce)
  • 1 cucchiaino Aroma vaniglia

Per guarnire

  • q.b. Amarene con sciroppo

Preparazione

  1. Come preparare la Panna cotta con amarene

    Mettete i fogli di gelatina a bagno in acqua fredda per circa 10 minuti.

  2. Versate in un pentolino la panna liquida e il latte. Ponete il pentolino sul fornello e scaldate a fuoco basso; appena il composto di panna e latte sfiorerà il bollore spegnete il fornello.

    Scolate la gelatina e strizzatela leggermente, poi immergetela nel pentolino con la panna calda e mescolate con un cucchiaio o una frusta a mano fino a quando la gelatina non si sarà completamente sciolta. Dovete ottenere un composto omogeneo e senza grumi.

  3. Distribuite la panna in 4 stampini della capacità di 120 ml.

    Coprite gli stampi con gli appositi coperchi oppure con dei fogli di pellicola e mettete la panna cotta in frigorifero a rassodare per almeno 5 ore.

  4. Quando sarà il momento di servire la panna cotta con amarene, toglietela dagli stampi trasferendola nei singoli piattini. Cospargere la sommità con le amarene con lo sciroppo.

Note

Potete eliminare il latte utilizzando 450 g di panna.

Gli stampi che ho utilizzato io fanno si che la panna cotta si possa sformare con molta facilità. In pratica si fa così: si toglie dallo stampo il coperchio più grande, si appoggia il piattino al posto del coperchio e si capovolge lo stampo. A questo punto si toglie l’altro coperchio, che adesso si troverà sopra, e il dolce viene giù, depositandosi sul piattino. Se non avete questo tipo di stampo e ne usate uno normale, immergete lo stampo per qualche istante in acqua bollente, quindi sformate la panna cotta immediatamente sul piattino.

Potete sostituire l’aroma vaniglia con una bustina di vanillina. Oppure, per un risultato ancora migliore, utilizzate una bacca di vaniglia.

Per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette seguitemi su Facebook. E sono anche su PinterestInstagramYoutube e Twitter. Grazie di ♥!

Torna alla HOME 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.