Crea sito

Panna cotta alla menta

Panna cotta alla menta, un dolce al cucchiaio fresco e goloso adatto da servire a fine pasto o a merenda. La panna cotta alla menta è particolarmente indicata per il periodo estivo, proprio per il suo gusto fresco dovuto all’utilizzo dello sciroppo alla menta. Ma ciò non toglie che si può servire anche nel periodo invernale, come una panna cotta classica.

Panna cotta alla menta
  • Preparazione: 15 minuti + raffreddamento 5 – 6 Ore
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 stampini da 120 ml
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Panna fresca liquida 350 g
  • Latte intero 60 g
  • Sciroppo di menta 120 g
  • Gelatina in fogli (colla di pesce) 8 g

Preparazione

  1. Come preparare la Panna cotta alla menta

    Mettete i fogli di gelatina a bagno in acqua fredda per circa 10 minuti.

  2. Versate in un pentolino la panna liquida e il latte. Ponete il pentolino sul fornello e scaldate a fuoco basso; appena il composto di panna e latte sfiorerà il bollore spegnete il fornello.

  3. Scolate la gelatina e strizzatela leggermente, poi immergetela nel pentolino con la panna calda e mescolate con un cucchiaio o una frusta a mano fino a quando la gelatina non si sarà completamente sciolta. Dovete ottenere un composto omogeneo e senza grumi. A questo punto aggiungete lo sciroppo di menta e mescolate bene.

    Distribuite la panna in 4 stampini della capacità di 120 ml.

  4. Coprite gli stampi con gli appositi coperchi oppure con dei fogli di pellicola e mettete la panna cotta in frigorifero a rassodare per almeno 5 ore.

  5. Quando sarà il momento di servire la panna cotta, toglietela dagli stampi trasferendola nei singoli piattini. Potete servirla al naturale, oppure con topping al cioccolato.

Note

Gli stampi che ho utilizzato io fanno si che la panna cotta si possa sformare con molta facilità. In pratica si fa così: si toglie dallo stampo il coperchio più grande, si appoggia il piattino al posto del coperchio e si capovolge lo stampo. A questo punto si toglie l’altro coperchio, che adesso si troverà sopra, e il dolce viene giù, depositandosi sul piattino. Se non avete questo tipo di stampo e ne usate uno normale, immergete lo stampo per qualche istante in acqua bollente, quindi sformate la panna cotta immediatamente sul piattino.

Se decidete di utilizzare il topping al cioccolato vi consiglio di prepararlo seguendo la ricetta che trovate QUI. In alternativa potete acquistare il topping già pronto in tutti i supermercati.

Se vi è piaciuta questa ricetta forse potrebbe interessarvi anche la panna cotta semplice.

Per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette seguitemi su Facebook. E sono anche su PinterestInstagramYoutube e Twitter. Grazie di ♥!

Torna alla HOME 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.