Crea sito

Funghi chiodini in umido, ricetta

Gustare i funghi chiodini in umido abbinati con la polenta è un vero piacere, una ricetta autunnale tipica di questo periodo, infatti è proprio in questi giorni che possiamo trovare i chiodini nelle nostre campagne, attaccati per esempio ai ceppi degli alberi.

Funghi chiodini in umido, ricetta | Cucina per caso con Amelia
Funghi chiodini in umido, ricetta | Cucina per caso con Amelia

I funghi chiodini in umido prevedono una procedura da applicare, valida in ogni caso sempre prima di cucinarli, essi contengono una tossina termolabile che si elimina intorno ai 70°C.

Preparazione dei funghi chiodini prima di qualsiasi ricetta

Tagliare la parte finale del gambo sporca di terra, scuoterli per eliminare il grosso della terra, metterli in ammollo più volte in acqua calda fino all’eliminazione completa della terra.
All’ultlimo risciacquo aggiungere un cucchiaio di bicarbonato.
Mettere a bollire un tegame capiente con dell’acqua, al bollore salare e aggiungere il succo di un limone, tuffare i funghi chiodini e lasciarli bollire per 15 minuti.
Eliminate con la schiumarola la schiuma che si forma in superficie nella fase iniziale.
Scolateli e metteteli ad asciugare su un panno umido.
Giunti a questo punto potete procedere con qualsiasi ricetta oppure potete congelarli.

Funghi chiodini in umido, ricetta | Cucina per caso con Amelia
Funghi chiodini in umido, ricetta | Cucina per caso con Amelia

Ingredienti:
600 g circa di funghi chiodini
2 spicchi d’aglio
500 g di conserva di pomodoro  (clicca qui per la ricetta)
olio extravergine d’oliva
un pezzo di burro
sale, pepe
dado vegetale
prezzemolo tritato con aglio

Prendere una casseruola capiente e metterla sul fuoco con l’olio e gli spicchi d’aglio sbucciati e tagliati a metà.
Dopo qualche minuto aggiungere la conserva di pomodoro e farla insaporire per 5 minuti.
Aggiungere i funghi chiodini e mescolare con il cucchiaio di legno per amalgamare.
Dopo una decina di minuti aggiungere il dado vegetale, mescolare bene e proseguire la cottura per una mezz’ora tenendo il coperchio.
Salare, pepare, mescolare bene, in base alla consistenza dell’intingolo aggiungere eventualmente altra conserva.
Assaggiare i funghi chiodini in umido per verificare il grado di cottura e decidere se proseguire per un’ora (in totale) come ho fatto io.
Gli ultimi 10 minuti aggiungete una manciata abbondante di prezzemolo e un pezzo di burro.
Servite i funghi chiodini in umido con una buona polenta!

Funghi chiodini in umido, ricetta | Cucina per caso con Amelia
Funghi chiodini in umido, ricetta | Cucina per caso con Amelia

Clicca qui per seguirmi anche su facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.