Quadrotti cacio e pepe

quadrotti cacio e pepe Qaudrotti Cacio & Pepe 2

Fra le varie tradizioni (variano da regione a regione) che riguardano la notte di capodanno ci sono: il cotechino, le lenticchie, qualcosa di rosso e di nuovo da indossare e qualcosa di vecchio da buttare. Questa ricetta che potrebbe apparire come “nuova” in realtà faceva parte del nostro programma corsi per Selezione Casillo, nata in particolar modo per rendere onore al corso di Roma svolto in Ottobre. Approfittando di un abbinamento tradizionale della cucina romana sono nati i quadrotti cacio e pepe. Diciamo che metaforicamente l’abbiamo “buttata” sul blog, possiamo quindi depennare questo punto fra le cose da fare. Ci restano però ancora il cotechino e le lenticchie da cucinare, e qualcosa di rosso e di nuovo da indossare per il veglione. Ogni anno che si chiude è come la fine di un capitolo che lascia spazio a pagine nuove da scrivere, e quindi anche per il 2016 ci troverete qui, indaffarati come sempre a scrivere nuove favole e un sacco di altre pagine per questo nostro libro che si chiama Fables de Sucre. Il nostro ultimo contributo per il 2015 sono questi morbidi quadrotti cacio e pepe con farina di farro; saporiti e gustosi hanno riscontrato sempre molto successo da parte di chi ha potuto assaggiarli. E vedrete, li troverete molto sfiziosi anche voi, non vi resta che provarli e magari servirli al vostro cenone aspettando il nuovo anno 😉

QUADROTTI CACIO E PEPE: 

(Dose per 12 quadrotti)

  • 250 gr di farina di farro
  • 250 gr di farina Manitoba
  • 350 gr di acqua
  • 5 gr di lievito di birra fresco
  • 5 gr di zucchero
  • 13 gr di sale
  • 25 gr di olio EVO

Per la farcitura:

  • 150 g di pecorino romano grattugiato
  • q.b. di pepe nero macinato fresco

 

Nella ciotola della planetaria con il gancio, versare le due farine, il lievito sbriciolato, lo zucchero e una parte di acqua a temperatura ambiente (circa 20°C). Lasciar lavorare la macchina fino ad avere un impasto coeso e omogeneo. Successivamente aggiungere il sale e il resto dell’acqua gradatamente incordando l’impasto, che deve risultare liscio, elastico ed omogeneo e lasciare le pareti della ciotola perfettamente pulite. Infine l’olio senza perdere l’incordatura. 
Ribaltare l’impasto sul piano senza infarinare, pirlare e riporre in una ciotola unta da un velo d’olio. Far lievitare al caldo (circa 30°C) coperto da pellicola fino al raddoppio.
Una volta raggiunto il raddoppio, ribaltate l’impasto sull’asse infarinata, sgonfiatelo delicatamente con la punta delle dita e allargatelo fino a formare un rettangolo dallo spessore di circa 1 cm.

Collage cacio e pepeCon una rotella tagliapasta o con un tarocco fate dei tagli paralleli dividendo l’impasto in tre strisce di circa 10 cm di altezza. Poi nel senso opposto fate dei tagli anch’essi paralleli, sempre dell’altezza di circa 10 cm, in modo da avere così dei quadrati.
Prendeteli delicatamente e poggiateli su di una leccarda coperta da carta forno lasciando dello spazio fra i quadrati per la lievitazione. Coprite con pellicola senza pressare e lasciate raddoppiare.
Preriscaldate il forno a 200°C in modalità statica, scoprite i quadrati e lasciateli all’aria fino al momento di infornare. Appena il forno è caldo spennellateli d’olio e create degli avvallamenti pressando con i polpastrelli, cuoceteli per circa 15 minuti o fino a doratura. Sfornate e cospargeteli con una generosa manciata di pecorino romano grattugiato con una grattugia a fori larghi, una grattata di pepe e rinfornate per un paio di minuti fino a che il formaggio non sia sciolto. Servite i quadrotti ancora caldi. 

Come sempre noi vi aspettiamo sulla nostra Fanpage di Facebook e nel nostro gruppo “Pasticciando con i Fables” per condividere esperienze e domande anche per il nuovo anno. Vi auguriamo anche per il 2016 di non perdere la passione per la cucina e i piani infarinati, i mestoli sporchi di cioccolato e le dita unte da croccanti focacce. E che il tempo che dedicate a cucinare per la vostra famiglia con amore e dedizione, sia ripagato con la stessa gioia negli occhi di chi assaggerà le vostre prelibatezze! Davvero di cuore, Buon Anno Nuovo! Eva & Claudio

Quadrotti Cacio e Pepe

Precedente Cheesecake Tiramisu' Successivo Biscotti screpolati - chocolate crinkles

2 commenti su “Quadrotti cacio e pepe

  1. adele il said:

    Carissimi amici
    Innanzitutto grazie per avermi permesso con le vostre dettagliate ricette di sfornare qualche panettone a natale, ho ricevuto tantissimi complimenti dalle persone alle quali l’ho donato.
    Visto la mia professione, gelatiera in Reggio nell’Emilia spero di incontrarvi al Sigep di Rimini per potervi stringere la mano personalmente, nel frattempo vi auguro un mondo di bene e un anno stupendo ciaoooooooo
    Adele Ridolfi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.