Crea sito

MALTAGLIATI IN BRODO DI CECI

Print Friendly

 

Che freddo!!! E’ già, fuori si gela….. meglio restare in casa al calduccio, magari davanti al camino acceso ed una bella tazza di tè bollente tra le mani!!

Mentre pensavo a cosa preparare da cena mi viene in mente una ricetta che in casa mia si fa da sempre, e poi in questi giorni così freddi cosa c’è di meglio di un bel piatto caldo di minestra o brodo!! Così decido di preparare i maltagliati in brodo di ceci. Già, come dicevo in casa mia è un piatto tra i più quotati! Piace a tutti ed ogni volta che si fa la pentola rimane puntualmente vuota!! Sin da piccola ricordo la nonna e la mamma che in cucina si dilettavano tra farina per la pasta e ceci per il brodo. Ma ricordo anche il borbottio della pentola mentre cucinavano i ceci ed il profumo che si sprigionava durante la preparazione. Sì, se chiudo gli occhi sento ancora quelle sensazioni che avevo da piccola nel guardare loro in cucina e nello sperare di crescere alla svelta per poter essere io al loro posto. Sin da piccola infatti mi ha sempre affascinato la cucina e l’arte del cucinare… sembrava quasi una magia…. un pizzico di quello, un altro di quell’altro, un q.b. di altro ancora ed il gioco è fatto!!

Ricordo anche io piccola con un grembiule enorme legato in vita, le maniche alzate, le mani lavate e la trepidazione di affondare le mani in quella polvere magica che era la farina… bianca, mordida e….. spolverosa (come dicevo io) quando la muovevo sbattendola un pò tra le mani!! Mi piaceva stare con loro ad aiutarle (più o meno… 😉 ) a fare la pasta…. e poi era la volta dei ceci, uno dei piatti preferiti proprio dalla nonna. Infatti tutte le volte che adesso li cucino penso sempre a lei e sopretutto al tempo che passavamo insieme facendo mille cose. Mi sento davvero fortunata ad averla ancora con noi, una bella nonnina di 92 anni (mica male è!!!). Noi da piccoli la chiamavamo Nonna Nutella, visto che si chiama Metella, ci divertivama a prenderla un pò in giro per il nome, mentre ora la chiamo Nonna Twitty. Vi chiederete perchè!! Vi ricordate la nonnina di Twitty e gatto Silvestro? Sì, proprio lei… piccolina, tutto pepe, con i capelli bianchi raccolti in una crocchia, e con tanta voglia ancora di divertirsi.Quanti ricordi….. potrei stare qui a scrivere per ore, ma è meglio di no, non vorrei annoiarvi. Pensate cosa possa riportare alla mente (mille ricordi, e mille sensazioni) un piatto fumante di ceci e maltagliati!!!

maltagliati in brodo di ceci - nella cucina di laura

 

 

 

 

 

 

 

 

INGREDIENTI

Per il brodo

– 250 gr. di ceci secchi

– mezza cipolla

– 1 spicchio di aglio

– olio evo q.b.

– 2 – 3 pomodorini ciliegini

– pepe macinato

– sale q.b.

– qualche fogliolina di salvia

– 1 rametto di rosmarino

– acqua q.b.

Per la pasta

– 200 gr. di farina 0

– 2 uova

– 1 pizzico di sale

Innanzitutto i ceci  vanno messi in ammollo almeno 12 ore prima. Quindi quando deciderete di preparare questo piatto ricordatevi che vanno preparati il giorno prima. Passato il tempo di ammolla cuoceteli in abbondante acqua salata.

Preparate la pasta. Su di una spianatoia versate la farina a fontana e rompetevi nel buco centrale le 2 uova. Unite un pizzico di sale e lavorate bene il tutto fino ad ottenere un impasta liscio ed omogeneo.

 

 

 

 

 

 

Di solito io lo avvolgo in  un canovaccio e lo faccio riposare una mezz’ora. Poi passo a stenderlo con il mattarello (o se vado di fretta con la famosa nonna papera) e ne ricavo delle strisce sottili.

 

 

 

 

 

 

 

 

A questo punto dobbiamo ricavarne i maltagliati, quindi tagliate la pasta in modo irregolare e formate dei pezzi più o meno della stessa dimensione. Non importa che siano tutti uguali, infatti si chiamano maltagliati apposta. Addirittura una volta si facevano con le parti di pasta che rimanevano una volta preparati altri formati, tipo tagliatelle o ravioli.

 

 

 

 

 

 

 

 

Adesso preparate il brodo. In una pentola mettete un pò di olio, l’aglio e la cipolla tritati finemente. Legate con dello spago da cucina la salvia ed il rosmarino, in modo da poterli poi togliere facilmente, ed uniteli agli altri ingredienti nella pentola. Fate rosolare.

Tagliate in quattro i pomodorini ed uniteli agli aromi nella pentola. Scolate i ceci e quando i pomodori saranno appassiti versateli nella pentola. Non usateli tutti, lasciateli una pochi da parte in modo da poterli unire all’ultimo. Fate insaporire leggermente, unite un pizzico di pepe macinato, ed aggiungete l’acqua, in una quantità sufficiente per poterne ricavare il brodo. Portate ad ebollizione e regolate di sale. Fate bollire qualche minuto. Eliminate il pacchettino fatto con gli aromi (salvia e rosmarino) e frullate bene il tutto con un frullatore ad immersione. Rendete il brodo fluido ed omogeneo. Unite adesso i ceci interi che avevate lasciato da parte. Regolate di sale.

Non resta che cuocere la pasta. Tuffatela nel brodo bollente. Basteranno pochi minuti di cottura visto che si tratta di pasta fresca tirata sottilmente.

Appena è cotta servite caldissima decorata con un rametto di rosmarino ed accompagnata da parmigiano grattugiato.

maltagliati in brodo di ceci - nella cucina di laura

 

 

 

 

 

 

 

 

Seguimi anche su Facebook, clicca mi piace alla pagina e resteremo in contatto! Inoltre iscrivendovi al  canale YouTube  resterete aggiornati anche sulle nuove video ricette! Ci conto!!
 
images
youtube-logo
 
 
Share this nice post:

16 comments on MALTAGLIATI IN BRODO DI CECI

  1. paola
    20 gennaio 2012 at 08:46 (6 anni ago)

    buoni! e poi il tocco di rosmarino da quel qualcosa in più!

    Rispondi
  2. Ale (TimoeMaggiorana)
    20 gennaio 2012 at 09:03 (6 anni ago)

    ciao, grazie mille per la ricetta. Eri finita tra lo spam, ma adesso è tutto ok.
    ciao e buona giornata
    Ale

    Rispondi
  3. Le Ricette di Tina
    20 gennaio 2012 at 09:06 (6 anni ago)

    tesoroooo non puoi capire quanto adoro sta pasta!!!!mamma mia che bontà!!!bella ricetta!!buon w.e. un bacione

    Rispondi
  4. Elena
    20 gennaio 2012 at 11:37 (6 anni ago)

    Saranno buonissimi, complimenti davvero!

    Rispondi
  5. simo
    20 gennaio 2012 at 12:40 (6 anni ago)

    Grazie mille per il contributo al mio contest! Segno subito!
    Buon fine settimana

    Rispondi
  6. mario
    20 gennaio 2012 at 16:23 (6 anni ago)

    Ciao!
    la ricetta deve essere esclusiva per il nostro contest!
    puoi dedicarcene un’altra?
    Saluti
    Mario
    http://www.cuocopercaso.it

    Rispondi
  7. Valentina
    20 gennaio 2012 at 16:42 (6 anni ago)

    Laura, questa ricetta sa di casa, per i suoi sapori e per come l’hai presentata, parla di te ed è bello quando una ricetta espime qualcosa di chi la prepara.
    Buon fine settimana, Vale

    Rispondi
  8. Semplicemente Cucinando
    20 gennaio 2012 at 17:04 (6 anni ago)

    Sai che mio figlio, ogni volta che gli chiedo cosa vorrebbe per cena, mi risponde “pasta e ceci!!!”:).
    Mi hai acceso la lampadina: fare io i maltagliati a casa……..mica ci avevo mai pensato!
    Mi piace molto questa tua versione di piatto che odaro
    Buona serata
    lalla

    Rispondi
  9. martina
    20 gennaio 2012 at 19:53 (6 anni ago)

    Grazie Laura!!!! ho aggiunto la tua ricetta nella lista dei partecipanti! Mia figlia l’ha già adocchiata mi sa che presto le faremo onore!
    Martina

    Rispondi
  10. cucinalaura
    20 gennaio 2012 at 20:43 (6 anni ago)

    grazie a tutti della visita!! mi fa piacere che vi piaccia la mia ricetta! sicuramente sarà di vostro gradimento… Martina, credo che tua figlia sarà soddisfatta dal risultato, poi voi siete delle cuoche bravissime!!!!!!!

    Rispondi
  11. marisa
    20 gennaio 2012 at 21:51 (6 anni ago)

    Quante belle ricette!!!

    Rispondi
  12. Le mezze stagioni
    20 gennaio 2012 at 22:29 (6 anni ago)

    Buonaaaa!! Io in inverno adoro questi piatti… .) Buon week end laura!

    Rispondi
  13. Antonella
    22 gennaio 2012 at 12:03 (6 anni ago)

    Mamma mia che buono.. mi piacciono molto questi piatti diversi dal solito 🙂

    Rispondi
  14. lisa
    30 gennaio 2012 at 17:23 (6 anni ago)

    Ma che buoni!

    Rispondi
  15. la cucina di Vane
    6 febbraio 2012 at 17:23 (6 anni ago)

    complimenti per aver vinto con questa ricetta che mi piace tantissimooooo!!! bravissima davvero!!!

    Rispondi
  16. monica
    7 febbraio 2012 at 17:06 (6 anni ago)

    brava laura, complimenti per la vincita!!!!!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *