Melanzane a funghetto o fungitiello alla napoletana

Le melanzane a funghetto, chiamate anche fungitiello alla napoletana, sono un contorno molto appetitoso, ideale per accompagnare molti secondi piatti.

Si chiamano così perchè il taglio a tocchetti della melanzana ricorda i funghi… anzi i funghetti ;-)-

Di questa ricetta esistono molte versioni: io, oggi, vi racconto la mia, imparata da un amico campano appassionato di cucina della radizione. Una ricetta veloce e facilissima!

Si possono usare le melanzane che preferite: tonde, allungate, viola o striate. L’importante è tagliarle a piccoli tocchetti più o meno tutti uguali, in modo da favorire una frittura uniforme e dorata. Vanno poi unite ai pomodorini saltati nei pomodorini e profumate con il basilico.

Ottime sia calde sia  tiepide sia fredde. In tutti i casi sono squisite e perfette come contorno ma anche come condimento per la pasta o la pizza oppure per farcire panini e bruschette.

Date un’occhiata a queste ricette con la melanzana.

Melanzane a funghetto o fungitiello alla napoletana
Melanzane a funghetto o fungitiello alla napoletana
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaRegionale Italiana

Ingredienti

800 g melanzane
400 g pomodorini
1 spicchio aglio
q.b. olio extravergine d’oliva
q.b. sale
q.b. basilico
q.b. olio di semi di arachide

Strumenti

2 Padelle
Coltello
Scolapasta
Cucchiaio di legno
Carta assorbente

Passaggi

Lavare e spuntare le melanzane. Tagliarle a cubetti di circa 2 cm. Metterle in uno scolapasta per mezz’ora con il sale in modo che rilascino la loro acqua.

Lavare i pomodorini e tagliarli a cubetti. In una padella versate un filo abbondante di olio evo e lo spicchio d’aglio, far insaporire. Poi versare i pomodori e cuocere a fuoco dolce per circa 20 minuti.

Asciugare le melanzane con carta assorbente e, quando (in una seconda padella) l’olio di semi raggiunge i 170°C, friggerle un po’ per volta.

Quando saranno ben dorate, scolare man a mano su carta paglia o carta assorbente da cucina.

Una volta pronto il sugo, eliminare l’aglio. Salare e far raffreddare il sugo. Infine, unire le melanzane ai pomodori.

Profumare con il basilico spezzettato e mescolare delicatamente. Le melanzane a funghetto sono pronte per essere servite.

Melanzane a funghetto o fungitiello alla napoletana
Melanzane a funghetto o fungitiello alla napoletana

I miei social

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su  YouTube Facebook,  Instagram,   Pinterest,   Twitter  e Telegram. Ma se preferite la forma cartacea ho pubblicato anche il libro La mia politica in cucina. 

In questo contenuto possono essere presenti uno o più link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.