Plumcake allo yogurt

Il plumcake allo yogurt è davvero invitante: buono, soffice e profumato. Ideale da preparare per le colazioni o le merende di tutta la famiglia.

Per prepararlo ci vorrebbe lo yogurt greco ma io, invece, ho utilizzato lo yogurt colato bianco del Caseifico Val d’Aveto che possiede la stessa densa morbidezza ma senza gusto acidulo. Inoltre – aspetto da non sottovalutare – è prodotto in Liguria, con latte intero bovino raccolto esclusivamente e direttamente in Val d’Aveto e nella limitrofa Val Trebbia e lavorato poi in azienda. I suoi unici ingredienti sono il latte intero bovino e i fermenti lattici: non c’è nessun additivo chimico o addensante e non vengono aggiunti panna o alcun tipo di zucchero. Insomma, il top per le nostre ricette!

Vi consiglio questo dolce accompagnato da un buon tè, un caffè oppure da una spremuta fresca d’arancia. Potete inzuppare le fette nel capuccino, gustarlo così al naturale a fette o spalmandoci sopra una buona confettura fatta in casa, una lemon curd o una crema pasticcera all’arancia.

Ecco a voi la ricetta e fatemi sapere se vi è piaciuta!

Sponsorizzato da Caseificio Val d’Aveto

Plumcake allo yogurt
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gyogurt colato bianco
  • 180 gfarina di tipo 1
  • 60 gfecola di patate
  • 150 gzucchero semolato
  • 3uova
  • 100 golio di semi di girasole
  • scorza di limone grattugiata
  • 1 bustinalievito per dolci in polvere
  • 1fialetta aroma vaniglia
  • 1 pizzicosale

Strumenti

  • Stampo da plumcake (23x10x6 cm)
  • Setaccio
  • Ciotola
  • Frusta elettrica
  • Frusta a mano (o spatola di silicone)

Preparazione

  1. Plumcake allo yogurt

    Rompere le uova dentro a una ciotola di medie dimensioni, aggiungere l’aroma alla vaniglia e iniziare a montare le uova con le fruste elettriche.

    Poi aggiungere lo zucchero semolato e sbattere per circa 10 minuti fino ad ottenere un composto liscio, chiaro e spumoso.

    Preriscaldare il forno a 180°C statico.

    Aggiungere al composto montato lo yogurt colato e poi l’olio a filo, la scorza grattugiata di limone. Amalgamare.

    Infine setacciare assieme farina, fecola di patate e lievito e incorporare il tutto con una frusta a mano o con una spatola, aggiungendo per ultimo anche il sale.

    Quando il composto sarà bello liscio e omogeneo, versarlo dentro allo stampo da plumcake ben imburrato ed infarinato (se preferite usate lo staccante spray).

    Infornare il plumcake allo yogurt in modalità statica a 180° per circa 45-50 minuti.

    Attenzione: se la superficie del plumcake dovesse inscurirsi troppo, coprirla con un foglio di alluminio e continuare la cottura.

    Consiglio: prima di spegnere il forno, fare la prova stecchino per verificare la cottura. Infilzare lo stecchino nel plumcake. Se estraendolo è asciutto vuol dire che è cotto; altrimenti, continuare la cottura per altri 5 minuti e poi ripetere la prova. 

    Lasciare raffreddare e servire a fette.

    Varianti: al posto della scorza di limone, si può usare quella di arancia o di mandarino. Al posto dell’aroma di vaniglia quello di mandorla o fiori d’arancio. Si può cospargere il dolce con zucchero a velo vanigliato prima di servirlo.

Altre ricette

Potrebbe piacervi anche plumcake soffice con fichi e noci, plumcake allo yogurt e uvetta, plumcake con zucca e gianduia,  torta di mele Superbatorta soffice con pesche e mirtilli e torta allo yogurt pesca e amaretto.

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su  YouTube,  Facebook,  Instagram,   Pinterest,  Twitter  e Telegram. Ma se preferite la forma cartacea ho pubblicato anche il libro La mia politica in cucina. 

In questo contenuto possono essere presenti uno o più link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.