Pasta con broccoli, acciughe e peperoncino

La pasta con broccoli, acciughe e peperoncino è un primo piatto gustoso, facile e sano; ideale anche come piatto unico nutriente e digeribile.

Uno stile di vita più sano passa proprio attraverso una buona alimentazione, basata sull’utilizzo di verdura di qualità e di stagione. Bisogna utilizzarla non solo come contorno ma anche per altre portate, come in questo caso.

broccoli possiedono un sacco di proprietà benefiche per il nostro organismo. Sono una verdura ricca di vitamine e fibra alimentare. Hanno potere antianemico, emolliente, diuretico, cicatrizzante, depurativo, vermifugo. Il loro consumo è consigliato anche per l’alto potere di rafforzare le difese immunitarie, cosa di cui abbiamo estrememente bisogno.

Non so se capita anche a voi, ma tutte le volte che cucino e poi mangio qualcosa di salutare mi sento subito meglio. Mi concentro sulla mia esperienza alimentare e gusto, olfatto e vista si mettono in moto dandomi una bellissima sensazione di benessere. La pasta con broccoli, acciughe e peperoncino ha questo strordinario potere… provatela anche voi!

Pasta con broccoli e acciughe
Pasta con broccoli e acciughe
  • DifficoltàFacile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura12 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

400 g cimette di broccoli
320 g pasta corta
30 g pecorino sardo
8 filetti di acciuga sott’olio
1 spicchio aglio
1 peperoncino piccolo
20 g pinoli
50 g olio extravergine d’oliva
q.b. sale

Strumenti

Grattugia
Vaporiera
Pentola
Scolapasta
Coltello
Cucchiaio di legno
Padella

Passaggi

Grattugiare il pecorino e tenere da parte.

Pulire i broccoli prendendo solo le cimette, sciacquarle e cuocerle a vapore per una decina di minuti.

Variante: potete anche bollire 5/6 minuti i broccoli in acqua bollente salata, tirarli su con la schumarola e poi cuocere nella stessa acqua la pasta che si insaporirà ancora di più.

Consiglio: per mantenere intatto il colore delle verdure cotte a vapore passarle appena pronte sotto l’acqua fredda.

Mettere a scaldare in una pentola capiente l’acqua e quando bolle salare, buttare la pasta. Far cuocere e scolare al dente.

Nel frattempo scaldare l’olio evo in padella con aglio, acciughe, peperoncino spezzettato e i pinoli.

Insaporire 3/4 minuti poi aggiungere i broccoli cotti a vapore. Rosolare 2 minuti e versarvi la pasta. Farla saltare aggiungendo se necessario un po’ di acqua di cottura.

Servire calda aggiungendo il pecorino.

Pasta con broccoli e acciughe
Pasta con broccoli e acciughe

Altre ricette

Potrebbero interessarvi anche: i rotoli di frittata di broccoli al vapore con prosciutto e squacquerone, il flan di broccoli con fonduta di crescenza e zafferano, la vellutata di broccollata romana e la brisè salata di broccoli e formaggio.

In questa ricetta ho utilizzato olio ROI.

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su  YouTube,  Facebook,  Instagram,   Pinterest,   Twitter  e Telegram. Ma se preferite la forma cartacea ho pubblicato anche il libro La mia politica in cucina. 

In questo contenuto possono essere presenti uno o più link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.