Crea sito

Gelato al caffè fatto in casa con la gelatiera

Il gelato al caffè fatto in casa con la gelatiera è cremoso e delicato: uno dei miei gusti preferiti.

Può essere gustato al naturale oppure insieme a qualche pasticcino (tipo lingua di gatto) o per farcire gelati biscotto, rotoli e zuccotti.

Molto facile da preparare, il sapore e il colore particolari sono dati dall’utilizzo dei tuorli d’uovo che utilizzati a crudo devono essere freschissimi. Mi raccomando! 😉

La gelatiera De Longhi è stato uno dei miei acquisti più azzeccati. Da quando ce l’ho la uso spesso, in tutte le stagioni per preparare gelati e sorbetti di tutti i tipi. Grazie alle particelle d’aria che durante il procedimento si formano all’interno della miscela, i gelati sono soffici e spumosi… proprio come piace a me. E anche a voi credo! 😉

Gelato al caffè
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione35 Minuti
  • Porzioni6
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 mllatte
  • 150 mlpanna
  • 2tuorli
  • 130 gzucchero
  • 5 gcaffè solubile

Strumenti

  • Frullatore / Mixer o ciotola e frusta
  • Gelatiera

Preparazione

  1. Gelato al caffè

    Sciogliere il caffè solubile nel latte freddo.

    Nel frullatore, nel mixer o in una ciotola, montare i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una massa gonfia e sostenuta.

    Attenzione: con gli albumi potrete realizzare delle splendide meringhe.

    Poi versare a filo, sempre mescolando, il latte al caffè e la panna. Miscelare bene.

    Mettere nel cestello della gelatiera.

    Accendere sulla funzione per fare il gelato (dipende dalle diverse tipologie di gelatiere).

    Il gelato sarà pronto in 25 minuti circa.

Altre ricette

Esistono in commercio diversi tipi di gelatiera. Io prima di acquistarla ho letto un po’ di articoli di confronto tra le varie tipologie e poi ho scelto la De Longhi ICK500.

Potrebbero piacervi anche il gelato di fragole e ricotta, il gelato stracciatella, il gelato alle crema, i gelati biscotto allo yogurt, il fiordilatte, il semifreddo alla crema di nocciole, la mousse di fragole o la macedonia di stagione (marzo).

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su  YouTube,  Facebook,  Instagram,   Pinterest,  Twitter  e Telegram. Ma se preferite la forma cartacea ho pubblicato anche il libro La mia politica in cucina. 

In questo contenuto possono essere presenti uno o più link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.