S.Pellegrino Young Chef Academy Competition 2022-23: i finalisti regionali italiani

S.Pellegrino Young Chef Academy Competition 2022-23: i finalisti regionali italiani

S.Pellegrino Young Chef Academy Competition 2022-23: i finalisti regionali italiani
S.Pellegrino Young Chef Academy Competition 2022-23: i finalisti regionali italiani

S.Pellegrino Young Chef Academy 2022-23 è lieta di annunciare i nomi delle giovani e dei giovani chef selezionati per competere nelle finali regionali in tutto il mondo. Controlla qui sotto per vedere se qualcuno tra te, i tuoi conoscenti o mentori siete stati selezionati per partecipare alla finale regionale italiana della quinta edizione della competizione che cerca il miglior giovane talento gastronomico del mondo.

Congratulazioni a tutti coloro che sono passati alle finali regionali!

Le chef e gli chef che accedono alle finali regionali hanno superato un rigoroso processo di selezione da parte della scuola di cucina ALMA, che ha scelto 200 talenti provenienti da tutto il mondo che passeranno al livello successivo grazie al loro signature dish presentato in fase di iscrizione.

Le giovani e i giovani chef che hanno avuto accesso alla finale regionale italiana si misureranno davanti alla giuria regionale composta da Andrea Aprea, Donato Ascani, Giuseppe Iannotti, Jessica Rosval e Viviana Varese.

Chi vincerà la competizione locale rappresenterà la propria region alla Grand Finale in programma nel 2023, dove concorrerà per vincere la S.Pellegrino Young Chef Academy Competition 2022-23 e stupire la Grand Jury composta da alcuni dei nomi più blasonati della gastronomia mondiale.

Di seguito trovi i nomi dei 10 talenti selezionati per la finale regionale italiana della S.Pellegrino Young Chef Academy Competition 2022-23, il ristorante in cui lavorano e il nome del loro signature dish.

S.Pellegrino Young Chef Academy Competition 2022-23: la selezione della finale regionale italiana

  • Michele Antonelli Gastrobi (Coltivatori in cucina)
    Spin the Cauliflower
  • Marco Apicella Al Peschereccio
    Shades of snapper. Salt crust, dashi with Amalfi lemon and snapper oil; its terrine; chips with paté
  • Danilo Vella Grand Hotel Imperiale Resort & SPA
    Come in Sicily with me
  • Paolo Anzil DaDa in Taverna
    Borsch
  • Katherine Rios Nina Osteria Mestiza
    Migration and Integration
  • Davide Modesti Vivace
    Verza all’olio
  • Nicholas Reina Da Vittorio
    Undecided Gurnard
  • Silvia Mocco Clotilde Brera
    Braised eel, sweet and sour pork stock and lettuce
  • Maria Chiara BrannettiSix Loft
    Lamb in trap
  • Andrea Borroni Pashà La Casa Ristorante
    The Splitting of the Squid

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://twitter.com/@calorifi
https://www.pinterest.it/calorifi/
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici https://www.youtube.com/user/calorifi1/

Pubblicato da peperonciniedintorni

Calogero Rifici nato a Mirto (ME) nel lontano 13 aprile 1958, sono Perito Meccanico e studio cucina, fotografia, elettronica, informatica, ec, ec. Nel 1982 mi sono trasferito a Firenze, per lavorare nel primo impianto di smistamento d’Italia, nel 1984 mi sono sposato con Marina e ci siamo trasferiti a Livorno, sul mare, perché ci nasce sul mare difficilmente ci rinuncia. Per circa 6 anni ho insegnato Office automation in una scuola superiore, ho tenuto diversi corsi di informatica in diverse aziende. Per tanti Anni ho lavorato come specialista infrastrutture per una grande azienda di servizi, mi occupo di sicurezza. Dal gennaio 2019 sono libero professionista, nel campo enogastronomico Dal 2002 sono membro dell’accademia del peperoncino, dal 2008 sono Sommelier Fisar delegazione Livorno. Da 2013 ho un blog, www.peperonciniedintorni.it dove pubblico notizie enogastronomiche e ricette. Quando nelle ricette uso ingredienti particolari, prima spiego gli ingredienti che uso e poi illustro le ricette. Le mie ricette sono o tradizionali o di mia creazione, cerco di valorizzare i prodotti che uso. Faccio parte della delegazione Slow Food di Livorno, e cerchiamo di far conoscere la natura, specialmente ai bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.