Diciotto volte “I Primi d’Italia”

Diciotto volte “I Primi d’Italia”

Diciotto volte “I Primi d’Italia”
Diciotto volte “I Primi d’Italia”

edizione stellare per settembre 2016

Un gustoso viaggio nell’alta qualità made-in-Italy, tutta da assaporare in sfiziose ricette tra i vicoli e le piazze della bella Foligno, cornice della XVIII° edizione del Festival Nazionale I Primi d’Italia (29 settembre – 02 ottobre).
Diciotto anni di sapore, gusto e celebrità; dal lontano autunno del 1999 il Festival ne ha fatta di strada, sempre accompagnato da straordinari Chef e personaggi che hanno fatto la sua storia, contribuendo a renderlo appuntamento fisso e sempre atteso; un’esperienza completa con attività per tutti i gusti ed età, innumerevoli tentazioni e sessioni di intrattenimento per bambini, famiglie e coppie; laboratori e lezioni di alta cucina, sketch comici, live music, mostre-mercato e molto altro ancora.

“Nel frenetico mondo degli eventi, ogni edizione rappresenta un traguardo importante – ci spiega Aldo Amoni, Presidente della società organizzatrice Epta Confcommercio – ma diciotto anni non capitano tutti i giorni e per una kermesse di tiratura nazionale, significano l’essere riusciti ad imporsi e confermarsi tra i grandi eventi annuali. Sapersi rinnovare, tenere il passo con i trend, le novità e i gusti del pubblico non è mai facile, ma è un obbiettivo che riusciamo a centrare tutte le volte con i nostri I Primi d’Italia. Una gratificazione, un’occasione di convivialità, centro propulsore di cultura e goliardia dell’alta cucina su scala nazionale, I Primi d’Italia è tutto questo e molto altro; un festival che da sempre si pone la mission di avvicinare il grande pubblico alla cucina d’autore, alle produzioni d’eccellenza ed alla cultura enogastronomica italiana, valorizzando i primi piatti come simbolo di italianità e aprendo le porte a riflessioni di carattere culturale, economico, sociale, educativo e medico”.

Dedicata ad un pubblico di gourmet e appassionati, la XVIII° edizione della kermesse mette sul piatto un tripudio di qualità e prelibatezze, un parterre di Chef stellati del calibro di Gianfranco Vissani, Gennaro Esposito, Mauro Uliassi, Emanuele Mazzella e Riccardo Agostini tra i tanti, che proporranno piatti dal sapore siderale, frutto della loro sconfinata fantasia ed esperienza; sarà l’edizione delle stelle e non solo ai fornelli: tante le celebrità presenti a I Primi d’Italia 2016, tra cui la foodblogger Sonia Peronaci, l’intramontabile Anna Moroni, la figlia d’arte Liliana de Curtis, la frizzante Mara Venier e poi Cinzia Leone, Antonella Elia, Teo Teocoli, Vittorio Sgarbi, direttamente da Rio 2016 l’argento olimpico Andrea Santarelli e molti altri ancora.

Delizie e stelle dunque i protagonisti della kermesse 2016, con il circuito de I Villaggi del gusto (proposte a 3,00€ e 8,00€), gli show cooking gratuiti e le imperdibili performance sul palco e il format A tavola con le Stelle, un gradito ritorno in questa special edition 2016, per sedersi a tavola con un firmamento di produzioni d’eccezione e le Stelle Michelin dello Stivale. Gusto per il palato, eventi per la mente, attività a tutto tondo per celebrare l’alta qualità italiana. Imperdibili, infine, le degustazioni guidate delle Food Experience, un connubio ben riuscito di proposte innovative e piatti radicati nella tradizione, dove le eccellenze alimentari diventano prelibate degustazioni tematiche.
Ma I Primi d’Italia non è solo food; piacere a 360° tra I Primi d’Italia Junior, lo spazio formato bimbo per impastare tagliatelle, gnocchi e pasta colorata imparando i principi della sana alimentazione; la “Mezza maratona dei Primi” per mantenersi in forma; le presentazione di letteratura enogastronomica “Libri di Gusto” e gli spettacoli gratuiti de I Primi d’Italia show. Novità 2016, in occasione del Festival, “Foligno città da scoprire: antica e contemporanea”, un circuito tra musei ed oratori per conoscere la Foligno di ieri e di oggi; visitabili con agevolazione il percorso antico: Palazzo Trinci, l’Oratorio della Nunziatella, l’Oratorio della Misericordia, l’Oratorio del Crocifisso e la Chiesa di Santa Margherita e quello contemporaneo con il Ciac e la Calamita Cosmica.
XVIII edizione I Primi d’Italia
Organizzazione Epta Confcommercio
Tel. 075.5005577
www.iprimiditalia.it

Pubblicato da peperonciniedintorni

Calogero Rifici nato a Mirto (ME) nel lontano 13 aprile 1958, sono Perito Meccanico e studio cucina, fotografia, elettronica, informatica, ec, ec. Nel 1982 mi sono trasferito a Firenze, per lavorare nel primo impianto di smistamento d’Italia, nel 1984 mi sono sposato con Marina e ci siamo trasferiti a Livorno, sul mare, perché ci nasce sul mare difficilmente ci rinuncia. Per circa 6 anni ho insegnato Office automation in una scuola superiore, ho tenuto diversi corsi di informatica in diverse aziende. Per tanti Anni ho lavorato come specialista infrastrutture per una grande azienda di servizi, mi occupo di sicurezza. Dal gennaio 2019 sono libero professionista, nel campo enogastronomico Dal 2002 sono membro dell’accademia del peperoncino, dal 2008 sono Sommelier Fisar delegazione Livorno. Da 2013 ho un blog, www.peperonciniedintorni.it dove pubblico notizie enogastronomiche e ricette. Quando nelle ricette uso ingredienti particolari, prima spiego gli ingredienti che uso e poi illustro le ricette. Le mie ricette sono o tradizionali o di mia creazione, cerco di valorizzare i prodotti che uso. Faccio parte della delegazione Slow Food di Livorno, e cerchiamo di far conoscere la natura, specialmente ai bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.