Crea sito

Torta panna e limone morbidissima

La torta panna e limone è una di quelle torte da credenza che ti conquista al primo morso per la sua consistenza morbida e burrosa e per il suo sapore delicato con piacevolissime note di limone.

Chi mi segue sa che io preferisco di gran lunga le torte senza burro e spesso e volentieri lo sostituisco con altri ingredienti meno calorici, ma questa volta ho voluto fare uno strappo alla regola, complice anche il fatto che avevo in frigorifero della panna da consumare. Sfogliando vecchie riviste di cucina, ho trovato questa torta e mi sono messa subito all’opera!

Per la sua realizzazione potete usare sia la panna fresca (la crema di latte, per intenderci, quella che si trova nel banco frigo), sia la panna vegetale da montare. Nel mio caso, avevo quest’ultima..il risultato è stato fantastico!

Passiamo subito alla ricetta e vediamo insieme come si prepara questa buonissima torta panna e limone, perfetta sia a colazione che a merenda!

Seguimi anche su Facebook –  Google+ –  Twitter –  Pinterest – Instagram 

Iscriviti alla Newsletter

Indirizzo Email *

N.B. RICORDATI DI CONFERMARE L’ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER NELLA TUA EMAIL!

torta panna e limone

Torta panna e limone morbidissima

Ingredienti per uno stampo da 24 cm:

  • 160 gr di zucchero
  • 300 gr di farina 00
  • 4 uova (tuorli e albumi separati) a temperatura ambiente
  • 150 gr di burro morbido
  • 180 gr di panna fresca (o di panna vegetale da montare)
  • la buccia grattugiata di un limone
  • 3 pizzichi di sale
  • una puntina di cucchiaino di bicarbonato per montare gli albumi
  • 1 bustina di lievito per dolci

Procedimento:

Per preparare la torta panna e limone potete utilizzare delle fruste elettriche o la planetaria. Io, per comodità, ho utilizzato quest’ultima.

Mettete nel boccale della planetaria gli albumi (che dovranno essere a temperatura ambiente) con una punta di cucchiaino di bicarbonato. Montateli a neve fermissima aumentando la velocità gradualmente fino ad arrivare a quella massima. Trasferiteli delicatamente in un’altra ciotola.

Senza lavare il boccale della planetaria, mettete in quest’ultimo il burro morbido (per ammorbidirlo, potete metterlo qualche secondo nel microonde), lo zucchero e i tuorli. Lavorate bene a media velocità finchè il composto non risulterà più o meno liscio.

Aggiungete la buccia grattugiata del limone, poi la panna.

Setacciate in una ciotola la farina, il lievito e il sale. Quando il composto sarà omogeneo, aggiungete un cucchiaio per volta le polveri, alternando con gli albumi montati a neve. Io vi consiglio di fare questa operazione a mano, con una spatola o un cucchiaio di legno e mescolando dal basso verso l’alto. Se proprio volete continuare ad utilizzare la planetaria, fatelo alla velocità minima.

Imburrate e infarinate uno stampo da 24 cm, versate il composto ottenuto, livellate la superficie con una spatola e infornate a 175° per 40 minuti. Fate sempre la prova stecchino prima di tirare la torta fuori dal forno.

Se la superficie dovesse scurirsi troppo, dopo i primi 30 minuti, copritela con un foglio di alluminio.

Bene, la vostra torta panna e limone è pronta per essere gustata a colazione o a merenda o in qualsiasi altro momento della giornata in cui avete voglia di qualcosa di veramente buono!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.