Crea sito

Quiche ricotta e spinaci con pasta al vino

La quiche ricotta e spinaci è una torta salata dal gusto delicato, molto semplice da preparare e che generalmente piace a tutti! Perfetta per buffet, come antipasto o per una cena completa, rimarrete rapiti dalla sua semplice bontà!

E’ una pietanza che preparo spesso e volentieri per la sua facilità e per la sua leggerezza: a differenza di altre torte salate, ricche e cariche di condimenti, questa è a base di spinaci e di ricotta, a cui io aggiungo anche dei cubetti di prosciutto cotto o di mortadella per renderla ancora più saporita, ma per chi ha scelto una dieta vegetariana, il prosciutto o la mortadella si può tranquillamente omettere..sarà buonissima lo stesso! L’ideale sarebbe utilizzare gli spinaci freschi, ma se avete poco tempo a disposizione per pulirli, potete utilizzare quelli surgelati o quelli freschi in busta già puliti.

La quiche ricotta e spinaci, tra l’altro, ha un guscio senza grassi animali: per la sua preparazione, infatti, non ho utilizzato nè la pasta sfoglia, nè tantomeno la pasta brisè, ma una buonissima pasta al vino, la cui ricetta potete trovarla QUI . Per chi non la conoscesse, la pasta al vino è un’ottima base per torte salate, con una consistenza molto simile alla pasta brisè, con la differenza che è preparata con vino bianco e olio extra vergine d’oliva (oltre, ovviamente alla farina!).

Bene, passiamo ora alla ricetta e vediamo come si prepara la quiche ricotta e spinaci con pasta al vino!

Seguimi anche su Facebook –  Google+ –  Twitter –  Pinterest – Instagram –  #RicetteBloggeRiunite

Iscriviti alla Newsletter

Indirizzo Email *

N.B. RICORDATI DI CONFERMARE L’ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER NELLA TUA EMAIL!

Quiche ricotta e spinaci

Quiche ricotta e spinaci con pasta al vino

Ingredienti per una tortiera da 24 cm:

Per la pasta al vino: ingredienti e procedimento potete trovarli QUI

(in alternativa, se volete rendere ancora più veloce la preparazione, potete utilizzare un rotolo di pasta brisè già pronta)

Per il ripieno:

  • 200-250 gr di spinaci freschi già puliti oppure 250 gr di spinaci surgelati
  • 200 gr di ricotta ben sgocciolata
  • 50 gr di prosciutto cotto a dadini o 50 gr di mortadella a dadini (se volete renderla vegetariana, omettete questi ingredienti)
  • 1 uovo
  • 3-4 cucchiai pieni di pecorino romano grattugiato o grana grattugiato
  • 100 gr di mozzarella, scamorza o di formaggio a pasta filata
  • sale, pepe q.b.

Procedimento:

Per preparare la quiche ricotta e spinaci, dopo aver preparato la pasta al vino, passate alla preparazione del ripieno.

Lessate gli spinaci, salando leggermente l’acqua, fateli raffreddare e scolare bene in uno scolapasta, premendoli leggermente con una forchetta.

Nel frattempo tagliate a dadini il prosciutto (o la mortadella), la mozzarella (o scamorza o formaggio a pasta filata).

In una ciotola, mettete gli spinaci, tagliuzzateli con un paio di forbici, aggiungete la ricotta, l’uovo, il formaggio grattugiato, sale, pepe e i dadini di prosciutto e mozzarella. Mescolate con un cucchiaio, finchè il composto non sarà ben amalgamato.

Riprendete la pasta al vino, stendetela tra due fogli di carta forno e adagiatela sulla teglia. Il disco di pasta dovrà essere di qualche cm più grande rispetto al diametro della teglia che userete. Bucherellate il fondo con una forchetta.

Versatevi il ripieno, livellandolo col dorso di un cucchiaio e poi ripiegate delicatamente i bordi sul ripieno, pizzicandoli leggermente con le dita.

Cospargete il ripieno con una manciata di formaggio grattugiato per favorire la gratinatura.

Infornate in forno già caldo a 180° per 30-40 minuti (dipende dal forno). La vostra quiche ricotta e spinaci sarà pronta quando il ripieno sarà gratinato e la pasta al vino leggermente dorata.

Suggerimenti:

  • Se preferite un ripieno più cremoso e omogeneo, potete mettete tutti gli ingredienti in un mixer e frullare fino ad avere una crema densa. Versate poi nel guscio di pasta al vino come da ricetta.
  • Cuocete la vostra quiche nel ripiano intermedio del forno. Vi consiglio, tuttavia, di metterla nel ripiano inferiore negli ultimi 5-10 minuti di cottura: in questo modo, l’eventuale umidità del ripieno assorbita dalla pasta evaporerà e la pasta al vino sarà perfettamente cotta anche sulla base.
  • Non stendete la pasta troppo spessa, perchè potrebbe rimanere cruda e si allungherebbero i tempi di cottura.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.