Crea sito

Impanatura senza uova – ricetta facile

L’impanatura senza uova è un’ottima alternativa alla classica impanatura con uova e pangrattato che generalmente si utilizza per preparare cotolette o altre pietanze impanate. E’ un’impanatura davvero buona e leggera, che conferisce ai cibi grande croccantezza, lasciandoli morbidi dentro e, di conseguenza, anche meno oleosi (nel caso la utilizziate per fritture).

L’impanatura senza uova l’ho scoperta per caso anni fa, un giorno che avevo in mente di preparare le cotolette, ma mi sono accorta troppo tardi di non avere uova in frigorifero. Non potendo uscire a comprare altre uova e non essendo in tempo per cambiare menù, feci una ricerca veloce su internet e trovai questo metodo per impanare senza uova. Non è un metodo rivoluzionario, nè un metodo inventato da me..anzi, spulciando tra i siti web lessi a suo tempo che i napoletani utilizzano un’impanatura uguale o molto simile per preparare i loro fritti, famosi per la loro bontà! Allora, perchè non provarla? Il risultato, in effetti, fu strepitoso! Cotolette croccanti fuori e morbide dentro, poco oleose e davvero buonissime! Inutile dirvi che da allora difficilmente utilizzo le uova per impanare!

Ve la propongo, perchè può essere una ricetta utile a chi non vuole o non può utilizzare le uova.

Allora vediamo subito come si prepara questa impanatura senza uova, che potrete utilizzare sia per cotolette, polpette fritte, crocchette, ma anche per cotture in forno! Il risultato, vi assicuro, sarà fantastico! Non vi metto quantità precise, perchè dipende dalla consistenza e dalla densità che volete raggiungere. Vi consiglio di regolarvi con i cucchiai poco alla volta.

Seguimi anche su Facebook –  Google+ –  Twitter –  Pinterest – Instagram –  #RicetteBloggeRiunite

Iscriviti alla Newsletter

Indirizzo Email *

N.B. RICORDATI DI CONFERMARE L’ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER NELLA TUA EMAIL!

impanatura senza uova

Impanatura senza uova

Ingredienti:

  • Farina 00 o semola rimacinata (io vi consiglio quest’ultima, perchè assorbe molto meno olio rispetto alla classica farina bianca)
  • latte q.b. (gli intolleranti al lattosio possono utilizzare anche latte di soia o semplicemente acqua)
  • sale
  • pangrattato (o farina di mais bramata per un risultato più croccante)

Procedimento:

Preparare la pastella senza uova è davvero facilissimo. Cominciate col mettere in una ciotola 3-4 cucchiai colmi di farina e 2-3 pizzichi di sale. Io utilizzo spesso e volentieri la semola rimacinata al posto della farina, perchè assorbe molto meno olio e i fritti vengono più croccanti. Versate poi piano piano il latte, mescolando velocemente con una frusta o con una forchetta, cercando di schiacciare i grumi che si formeranno, finchè non avrete una pastella liscia nè troppo densa, nè troppo fluida. In ogni caso regolatevi secondo il vostro gusto. Se volete un’impanatura più spessa, dovrete fare una pastella più densa; viceversa, se la volete più sottile, dovrà essere più fluida.

Una volta raggiunta la consistenza desiderata, potete passare all’impanatura: passate ciò che volete impanare prima in questa pastella appena ottenuta e poi nel pangrattato. Se volete una consistenza diversa dal solito pangrattato, potete utilizzare la farina di mais bramata, più granulosa rispetto al pangrattato.

Bene, visto com’è facile preparare un’impanatura senza uova? Provatela anche voi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.