Crea sito

Brodo di carne con fregola sarda

Il brodo di carne con fregola sarda è un gustosissimo primo piatto, semplice, ma saporitissimo, adatto in questa stagione in cui il fresco comincia a farsi sentire e si sente il bisogno di mangiare qualcosa di caldo e saporito.

In realtà, la ricetta del brodo di carne è una ricetta che non dovrebbe mai mancare nei nostri ricettari, in quanto, oltre a poter essere utilizzato in un primo piatto come questo, se ne possono fare mille usi, come per esempio, insaporire dei risotti a base di carne o altre pietanze, ma anche costituire un secondo piatto buono e leggero. Se, poi, avete dei bambini, questo brodo sarà perfetto per loro!

Generalmente accompagno il brodo di carne con pastina o riso. Questa volta ho voluto provare ad utilizzare la fregola sarda dell’azienda La casa del grano, un formato che qui in Puglia è difficile trovare, ma che è veramente fantastico! Il brodo di carne con fregola sarda è piaciuto davvero a tutti!

Tra l’altro questo piatto vi permette anche di risparmiare un sacco di tempo: con questa preparazione potete condire un primo, servire la carne come secondo e utilizzare le verdure del brodo come contorno! Come? Continuate nella lettura e lo scoprirete! 🙂

Bene, passiamo subito alla ricetta e vediamo come si prepara questo primo piatto!

Seguimi anche su Facebook –  Google+ –  Twitter –  Pinterest – Instagram –  #RicetteBloggeRiunite

Iscriviti alla Newsletter

Indirizzo Email *

N.B. RICORDATI DI CONFERMARE L’ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER NELLA TUA EMAIL!

brodo di carne con fregola sarda

Brodo di carne con fregola sarda

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 gr di fregola sarda o altro tipo di pasta di piccolo formato (io ho utilizzato la fregola sarda dell’azienda La casa del grano)
  • 800 gr di polpa di vitello o manzo non troppo magra + un pezzo di osso col midollo
  • 4 patate di medie dimensioni (calcolatene sempre 1 a testa)
  • 10 pomodorini circa
  • 1  cipolla media
  • 1 grossa carota o 2 di medie dimensioni
  • 1 costa di sedano
  • sale q.b.
  • olio extra vergine d’oliva q.b.
  • parmigiano grattugiato

Procedimento:

Per preparare il brodo di carne con fregola sarda bisogna innanzitutto preparare il brodo. Mettete a bollire dell’acqua in una pentola tanto capiente da poter contenere la carne coperta d’acqua con tutte le verdure, che si aggiungeranno successivamente nel brodo.

Non appena l’acqua arriva a bollore, aggiungete la carne precedentemente lavata in acqua fredda. Per insaporire ulteriormente il brodo, potete chiedere al vostro macellaio di fiducia di farvi aggiungere un pezzo di carne con il midollo.

Lasciate bollire a fuoco moderato e a pentola scoperta: si formerà in superficie della schiuma, che dovrete eliminare con un mestolo forato man mano che affiora. Al termine di questa operazione, abbassate a minimo la fiamma e coprite la pentola.

I tempi di cottura dipendono molto dalla qualità della carne: orientativamente si calcola circa un’ora a fiamma bassa, ma potete regolarvi facendo la prova forchetta per controllare la cottura della carne. Se la carne dovesse risultare un po’ dura, potete aggiungere nell’acqua un mezzo cucchiaino di bicarbonato, che ne accelererà la cottura e la renderà più morbida.

A metà cottura, aggiungete anche le verdure: 4 patate medie intere e sbucciate, una decina di pomodorini, una cipolla di medie dimensioni, una grossa carota o due medie, una costa di sedano. Fate cuocere finchè le patate non saranno diventate morbide.

Terminate il brodo di carne aggiustando di sale: regolate sempre il sale a fine cottura, perchè altrimenti la carne potrebbe indurirsi. Potete aggiungere anche un filo d’olio extra vergine d’oliva a crudo, ma questa operazione potete anche ometterla, visto che sia la carne che il midollo dell’osso rilasciano nel brodo il loro grasso.

Lessate la fregola, scolatela e servite insieme ad abbondante brodo di carne. Terminate il piatto con una generosa spolverata di parmigiano grattugiato.

Bene, il vostro brodo di carne con fregola sarda è pronto per essere gustato in tutta la sua bontà!

Suggerimenti:

  •  Se volete un brodo più magro, potete scegliere della polpa di vitello più magra e, a fine cottura, aggiungere nel brodo un filo d’olio extra vergine d’oliva a crudo
  • Potete servire la carne come secondo piatto, accompagnata dalle patate lessate nel brodo condite con olio sale e pepe oppure potete tagliare le patate a tocchetti e metterle a gratinare nel forno spolverate di sale, pepe, formaggio grattugiato e pangrattato (quest’ultima opzione vi consiglio vivamente di provarla, perchè sono buonissime!).
  • Se, nonostante tutto, la vostra carne risulta eccessivamente asciutta, perchè magari troppo magra, niente paura..potete recuperarla e gustarla utilizzando la ricetta degli STRACCETTI DI VITELLO IN INSALATA .

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.