Crea sito

Pasta con pesto alla trapanese

Pasta con pesto alla trapanese, un piatto estivo fresco e leggero, ideale da servire nelle giornate più calde. Si tratta di un primo piatto preparato con pasta e una salsa a crudo, fatta con basilico, pomodori, mandorle e pecorino.

Pasta con pesto alla trapanese
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la Pasta con pesto alla trapanese

  • 350 gPasta
  • 300 gPomodori
  • 50 gFoglie di basilico
  • 50 gMandorle pelate
  • 1 spicchioAglio
  • 25 gPecorino grattugiato
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione PASTA CON PESTO ALLA TRAPANESE

  1. Pasta con pesto alla trapanese

    Mettete sul fuoco una pentola piena d’acqua e portatela ad ebollizione.

    Lavate molto bene i pomodori sotto l’acqua corrente, versateli nella pentola con l’acqua bollente e scottateli per 2 – 3 minuti; toglieteli dalla pentola con una schiumarola e lasciateli intiepidire, poi pelateli, tagliateli a cubetti e lasciateli per circa 20 minuti in uno scolapasta in modo che perdano buona parte del liquido di vegetazione.

  2. Lavate e asciugate delicatamente le foglie di basilico. Io, dopo averle lavate le stendo su un canovaccio e le tampono appoggiandovi sopra un altro canovaccio.

    Versate i pomodori nella tazza del mixer, aggiungete le mandorle e lo spicchio d’aglio spellato e privato dell’anima.

    Frullate fino ad ottenere un composto omogeneo.

  3. Versate il pesto in una ciotola, unite il pecorino grattugiato e mescolate. Aggiungete un filo di ottimo olio extravergine d’oliva, pepate e aggiustate di sale. Amalgamate bene il tutto.

  4. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, poi scolatela e versatela in una ciotola. Aggiungete il pesto e mescolate bene il tutto.

    La vostra Pasta con pesto alla trapanese è pronta per essere servita.

  5. GUARDA IL VIDEO:

Note

Quando preparate il pesto, se avete tempo e pazienza, utilizzate il mortaio, come vuole la tradizione.

Se vi avanza del pesto, ponetelo in un barattolo, ricopritelo con un strato d’olio, chiudete il barattolo e conservatelo nel frigorifero. Si mantiene per 2 – 3 giorni. Potete anche congelarlo.

Se vi è piaciuta questa ricetta forse potrebbero interessarvi anche la Pasta alle erbette oppure la Pasta con zucchine e ricotta o la Pasta con peperoni e formaggio spalmabile.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.