FINTA PASTA SFOGLIA, SEMPLICE E BUONISSIMA

Print Friendly, PDF & Email
 
Oggi vi propongo una ricetta che era da un pò che volevo provare,  la finta pasta sfoglia, semplice e buonissima. E’ una ricetta che gira molto in rete e così non potevo non provare!
 
Come sappiamo tutti la pasta sfoglia è difficile da fare e se non si sta attenti alla fine non viene come dovrebbe! La finta pasta sfoglia invece ha un ingrediente segreto che la rende unica, il formaggio cremoso, e dei passaggi molto più semplici! Vi garantisco che se non direte nulla, chi la assaggerà non sentirà la differenza con quella tradizionale.
Può essere utilizzata sia per i dolci che per i salati, e avrete una sfogliatura fantastica!!
 
 
 
 
finta pasta sfoglia, semplice e buonissima - nella cucina di laura
 
 
 
 
INGREDIENTI:
 
– 250 gr di farina 0
– 250 gr di formaggio spalmabile
– 160 gr di burro freddo
– 1 pizzico di sale
 
 
In una ciotola mettete la farina, il sale ed il burro fatto a pezzettini.
Iniziate con le mani a lavorare, otterrete un composto sbricioloso. Aggiungete il formaggio spalmabile e lavorate ancora. Otterrete un panetto non completamente omogeneo, ma deve essere così. Non lavorate troppo altrimenti rischiate di sciogliere il burro.
 
Formate una palla, poi appiattitela dandogli una forma rettangolare.
Avvolgetelo con della pellicola e mettetelo in frigo per almeno 2 ore a raffreddare.
 
Trascorso il tempo di riposo riprendete l’impasto dal frigo e su di un piano leggermente infarinato stendetelo con un mattarello dandogli una forma abbastanza rettangolare dello spessore di circa 1 centimetro.
 
Mettete la parte più corta verso di voi e iniziate a dare delle pieghe (vedi foto).
Ribaltate il lembo esterno alto verso il centro, poi fate lo stesso con il lembo basso, dovrete ottenete una piegatura a tre. Girate la pasta di 90 gradi in modo che il lato con la chiusura sia verso sinistra.
 
 
 
 
finta pasta sfoglia, semplice e buonissima - nella cucina di laura
 
 
 
 
Avvolgete di nuovo il panetto con la pellicola e riponetelo in frigo per mezz’ora.
 
Riprendete il panetto dal frigo e stendetelo di nuovo, seguendo gli stessi passaggi fatti in precedenza. Dovrete fare questa operazione tre volte sempre riponendo il panetto mezz’ora in frigo tra una piegatura e l’altra.
 
Terminati i passaggi delle piega potete utilizzarla come più preferite, sia stendendola subito e cucinandola sia lasciandola in frigo avvolta nella pellicola per usarla il giorno dopo.
 
 
 
 
 finta pasta sfoglia, semplice e buonissima - nella cucina di laura
finta pasta sfoglia, semplice e buonissima - nella cucina di laura
 
 
 
 
Per realizzare questa ricetta ho utilizzato:
– formaggio spalmabile Delicapra Camoscio d’Oro
 
 
 
Seguimi anche su Facebook, clicca mi piace alla pagina e resteremo in contatto! Inoltre iscrivendovi al  canale YouTube  resterete aggiornati anche sulle nuove video ricette! Ci conto!! :)
 
Share this nice post:
 
Precedente COCORETTI Successivo ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE COTTE IN FORNO

45 thoughts on “FINTA PASTA SFOGLIA, SEMPLICE E BUONISSIMA

  1. Geniale Laura…questa te la copio assolutamente…ho sempre avuto paura a preparare la pasta sfoglia proprio per la lunga e laboriosa preparazione…grazie e baciuzzi Raffaella

    • ciao Raffaella!!!!!!!!!!!!! :* provala non te ne pentirai!! io l’ho rifatta anche oggi su richiesta del marito che ha detto che è meglio di quella tradizionale!! 😉 baciuzzi!!!!!!!!! 😀

  2. LaluRicama il said:

    …sono tentatissima dal provarla…secondo te la ricotta potrebbe andare bene? o meglio stare su una robiolina?

    • ciao!! puoi utilizzare sia il formaggio cremoso come philadelphia, robiola o simili oppure la ricotta. io preferisco farla con il formaggio spalmabile ma ho provato anche con la ricotta e viene benissimo lo stesso!! 🙂

  3. Enzo il said:

    Caspita è una genialità!! Ero scettico ed oggi stesso ho provato a farla e sono rimasto entusiasta 🙂 grazie da Enzo di Torino

    • ciao Enzo!! 🙂 visto… giusto, una vera genialata!! anche io la provai per curiosità e adesso la facciamo spesso in casa!! mi fa molto piacere che ti sia piaciuta!!! 😀

  4. antonia il said:

    Già fatta,ho sostituito il formaggio spalmabile con la ricotta ma la prossima volta userò un formaggio spalmabile x vedere se ci sono differenze.Grazie x tutte le ricette

    • ciao Antonia!! mi fa piacere saper che l’hai provata spero ti sia piaciuta! 🙂 anche io uso o il formaggio spalmabile o la ricotta a seconda di quello che ho a disposizione, e in entrambi i modi viene benissimo! 😀

    • ciao Mariarosa!! fammi sapere se la provi, mi farebbe piacere 😉 sì sì per i formaggi vanno bene tutti quelli spalmabili, come caprino, philadelphia o simili oppure puoi usare anche la ricotta!

    • ciao Patrizia! quando hai dato le pieghe otteini una sorta di rettangolo, a quel punto lo devi mettere così come è in frigo per almeno mezz’ora in modo da farlo freddare bene. poi lo riprendi lo stendi sempre a rettangolo dai di nuovo le pieghe come in foto e via in frigo. l’operazione va fatta tre volte. ricordati che non va mai rimpastata e mai fatto una palla in quanto altrimenti la sfogliatura non verrà 😉 fammi sapere se la provi 😀

    • ciao Ina 🙂 non ho mai provato ma secondo me non va bene. devi usare formaggi spalmabili tipo caprino, philadelphia e così via oppure puoi usare anche la ricotta. 🙂

    • ciao mi dispiace ma io non l’ho spacciata per propria ma l’ho vista in tante ricette in giro per il web come ho scritto! non conosco il post di Adriano, non è che si può conoscere e leggere tutto del web ma grazie della segnalazione! alla fine dovrei citare tutti quelli che l’hanno fatta oppure sceglierne uno a caso visto che ce ne sono molte? comunque su una cosa siamo d’accordo, è fantastica! 🙂

    • ciao! 🙂 secondo me non vanno fatte tantissime pieghe perchè rispetto alla sfoglia classica ha meno burro e quindi rischieresti di ottenere l’effetto contrario

  5. Paola il said:

    Quindi niente lievito?? Ma si gonfia ugualmente??? Posso mettere un po’ di arancia grattugiata per aromatizzare?

    • ciao Paola! 🙂 no no assolumente nella sfoglia il lievito non va. il fatto che gonfia dipende solo dalle pieghe che vengono date alla pasta 🙂 se vuoi però la buccia grattugiata la puoi mettere ma non esagerare 😉

  6. Sabrina Tancredi il said:

    Ciao, Si verissimo questa pasta e’ buonissima e facilissima fatta piu volte, io l’ho fatta anche con il philadelphia alle erbe ed e’ venuta fantastica, mai provata con ricotta ma adesso provero’ anche quella, io ho fatto quattro pieghe ed e’ venuta benissimo!

  7. Fely il said:

    Volevo provarla per fare delle sfogliatelle ricce napoletane….pensi vada bene??
    Abito a Ginevra e qui abbiamo il philadelfia come formaggio spalmabile….quale prendi tu?
    Grazie dell’idea!

    • ciao fely 😀 la puoi usare tranquillamente al posto della pasta sfoglia classica, verrà tutto benissimo!! 🙂 il philadelphia è perfetto come formaggio, puoi usare tranquillamente quello oppure in alternativa anche la ricotta nella stessa dose. fammi sapere se la provi 😀

  8. Anna Rosa il said:

    Ciao, io ho fatto ieri l’ impasto. Ho usato del caprino spalmabile tipo Philadelphia, ma non mi sono venuti gli strati e non si e’ gonfiato come a te. Cosa posso aver sbagliato?
    Il gusto comunque e’ buonissimo, come anche la croccantezza.

    • ciao Anna Rosa, il formaggio va benissimo. il fatto delle sfoglie può dipendere da come sono state date le pieghe alla pasta e da quanto l’hai stesa fina. troppo sottile non sfoglia e se sbagli un passaggio non sfoglia. l’importante poi è non rifare mai il panetto lavorato tipo palla. 🙂

    • Ciao Morena! grazie 🙂 è davvero semplice ma buonissima te lo assicuro 😉 non il burro non può essere sostituito con l’olio perchè altrimenti non sfoglierà. se la provi fammi sapere

    • ciao 🙂 all’inizio avrai una palla di impasto poi devi fare una sfoglia alta circa 1 – 2 centimetri per fare le varie pieghe. mi raccomando tra una piega e l’altra non formare di nuovo il panetto altrimenti la sfogliatura non viene, ma lascialo a rettangolo come nelle foto. una volta formata la finta pasta sfoglia per utilizzarla invece dovrà avere uno spessore di circa mezzo centimetro. fammi sapere se la provi 🙂

Lascia un commento