Ravioli cinesi al vapore vegetariani

Ormai la mia passione per la cucina cinese é celeberrima, ma è solo da qualche mese che mi sto impegnando a replicare a casa quello che finora era esclusiva dei ristoranti… mi mancavano tantissimo i ravioli quindi ho deciso di rifarli da me! Vedrete che non è difficile. Vi ho già fatto vedere qui come fare i ravioli ai gamberi, oggi vi mostreremo come fare la versione veggie, con un nuovo tipo di chiusura! Ad ogni raviolo la sua forma, vale per gli italiani ma anche per i cinesi!

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioniper 20 ravioli
  • Metodo di cotturaVapore
  • CucinaCinese

Ingredienti

Per l’impasto dei ravioli
  • 125 gfecola di patate
  • 150 mlacqua (calda)
  • 125 gfarina 00

per il ripieno

  • 1/2cavolo cinese (o verza)
  • 1 spicchioaglio (in camicia)
  • 1/2cipollotti freschi
  • zenzero fresco (grattugiato, circa mezzo cm di radice)
  • 1zucchina
  • 2carota
  • 3 cucchiaisalsa di soia
  • q.b.olio di sesamo (o anche di oliva, per il soffritto)

Preparazione

  1. In realtà per preparare questi ravioli non sono necessari particolari ingredienti o strumenti, a parte forse l’olio di sesamo (ma si può anche omettere dalla ricetta) e i cestelli per la cottura al vapore. Con queste dosi otterrete circa 20 ravioli, una dose giusta per circa 4 persone!

    Per prima cosa preparate l’impasto perché dovrà riposare circa 30 minuti: in una ciotola mescola la fecola, la farina e l’acqua calda, impasta il tutto con le mani o la planetaria col gancio a spirale, fino ad ottenere un impasto liscio, compatto ed elastico. Aggiungi poca farina se è molto appiccicoso o un po’ d’acqua se molto secco. Forma un panetto, avvolgilo con la pellicola trasparente e metti a riposare a temperatura ambiente.

  2. Preparate il ripieno pulendo le carote, il cipollotto, il cavolo cinese e la zucchina, mettete tutto in un mixer e tritate grossolanamente.

  3. In un wok versate un filo di olio di sesamo (potete usare ugualmente anche l’olio di oliva in sostituzione), fatelo soffriggere con uno spicchio di aglio in camicia schiacciato. Aggiungete le verdure, lo zenzero e fate cuocere mescolando per circa 5 minuti, dopodiché eliminate l’aglio e aggiungete un bicchiere di acqua per proseguire la cottura. Continuate la cottura finché l’acqua non si sarà completamente assorbita, mescolate ogni tanto. Finite aggiungendo la salsa di soia, aggiustate a vostro piacimento la sapidità, io ne uso circa 3 cucchiai.

  4. A questo punto sarà trascorso il giusto tempo di riposo della pasta: stendila con un matterello e ritaglia dei dischi di pasta da 7/8 cm di diametro con un coppapasta (io ho usato una tazza, i miei coppapasta erano troppo piccoli!).

    Disponi al centro un cucchiaino di ripieno inumidisci il bordo dei dischetti con dell’acqua e chiudi il raviolo a mezzaluna premendo bene sui bordi per far aderire la pasta.

  5. Se volete lanciarvi nell’arte della chiusura dei ravioli vi lascio questo video ipnotico che io ho usato come esempio! Ce ne sono veramente di bellissimi, ma io umilmente sono partita dalle basi!!

    Per questa ricetta ho usato il metodo di chiusura n.5.

    Se però avete un’ansia da prestazione insormontabile io vi consiglio il metodo 4 o il 6.

  6. Una volta pronti i ravioli, versate 3 bicchieri di acqua in un pentolino per la cottura a vapore, posizionate i ravioli non troppo vicini sulle foglie di verza o di carta forno. I migliori cestelli sono quelli in bambù, io avevo a disposizione questo che ha fatto comunque egregiamente il suo lavoro!

  7. Cuoci i ravioli per 15/18 minuti, finché la pasta dei ravioli inizierà a diventare un pochino traslucida e il ripieno sarà cotto. Tieni in caldo i ravioli man mano che cuoci gli altri. Servite con salsa di soia in ciotoline a parte.

    Fatemi sapere come è andata stavolta con la chiusura di questi piccoletti! Per ora questa ricetta rimane la mia preferita, anche forse più di quella ai gamberi! Provare per credere.

    Fefa

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.