Calzoni fritti salentini

Dai, chi non ne ha mai sentito parlare? E chi non si è commosso quando li ha provati? Ok, noi siamo di parte, ma ci mancava troppo il sapore della nostra regione… Quindi vi presentiamo la ricetta dei calzoni fritti salentini, mezzelune ripiene di una colata lavica di pomodoro e mozzarella!

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Con lievito madre

  • 200 gFarina 0 (W240-250)
  • 100 gFarina di forza, tipo Manitoba (W300)
  • 200 gSemola di grano duro rimacinata
  • 130 gLievito madre (rinfrescato)
  • 180 gAcqua
  • 80 gLatte intero
  • 12 gSale
  • 20 gOlio extravergine d’oliva
  • 20 gStrutto
  • olio di semi di arachide (per friggere)

Con lievito di birra

  • 230 gfarina 0 (W240-250)
  • 230 gsemola di grano duro rimacinata
  • 130 gfarina (W300)
  • 200 gacqua
  • 100 glatte intero
  • 9 glievito di birra fresco
  • 12 gsale
  • 20 golio extravergine d’oliva
  • 20 gstrutto
  • olio di semi di arachide (per friggere)

Per la farcitura

  • mozzarella
  • passata di pomodoro
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • basilico

Preparazione

Se usate il lievito di birra dimezzate i tempi di lievitazione.
  1. Sciogliere il lievito nell’acqua e mescolare con il latte a temperatura ambiente. Aggiungete a piccole dosi le farine e, prima di finirla, aggiungete anche il sale.

    Solo dopo aver aggiunto tutta la farina incorporate lo strutto, poi versate l’olio a filo e impastate fino ad ottenere una massa liscia e omogenea. Fate riposare 30 minuti in una ciotola coperta con canovaccio.

    Quindi, fate un giro di pieghe a tre, ruotate l’impasto di 90° verso destra e dopo 30 minuti ripetete il giro di pieghe.

    Alla fine delle pieghe formare una palla, riponete in una ciotola coperta e lasciate a temperatura ambiente per 1 ora, poi in frigo per 12 ore.

  2. La mattina fate acclimatare l’impasto fuori frigo e dividetelo in panetti da circa 100 g. Eseguite un giro di pieghe a tre per ogni panetto, formate una pallina e coprite con un canovaccio umido. Fate riposare circa 5 ore.

    Nel frattempo, fate scolare la mozzarella e preparate i condimenti che preferite.

  3. Trascorso il tempo di lievitazione, stendete a disco ogni pallina con le mani, farcite a piacere e chiudete a mezzaluna bagnando il bordo e sigillando bene con le dita.

  4. Versate abbondante olio di semi d’arachidi in una padella capiente e, quando sarà ben caldo, iniziate a friggere i calzoni. Fateli dorare da entrambi i lati, quindi fateli asciugare su carta assorbente.

    Gustateli caldi, ma attenti a non scottarvi la lingua!

    CONSIGLIO: non esagerare con la farcitura e assicuratevi di aver chiuso bene i bordi dei calzoni, altrimenti in cottura uscirà tutto il ripieno!

    Fateci sapere come sono!

    Baci&Farina a tutti

    Flo

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.