Porcini sott’ olio ricetta della nonna

Delicati, ma dal sapore intenso, i porcini sott’ olio sono perfetti come contorno, oppure, serviti sulle bruschette, sono ottimi anche come aperitivo o antipasto.
Facili da fare, bastano pochi e semplici ingredienti per preparare i porcini sott’ olio ed avere così la scorta per tutto l’ anno.
Le ricette della nonna vanno sempre a colpo sicuro! 😉

Porcini sott’ olio ricetta della nonna

Porcini sott' olio

Ingredienti per 2 vasetti di porcini sott’ olio da 5 dl:
– 1 kg di porcini piccoli belli freschi;
– 500 ml di aceto di vino bianco;
– 500 ml di vino bianco ( va bene anche l’ aceto di mele );
– 500 ml di acqua;

– 50 gr di sale fino;
– 1 ciuffo di prezzemolo;
– 10 grani di pepe nero;
– olio di semi di girasole q.b.

Preparazione:
In una pentola capiente, versate l’ acqua, l’ aceto di vino e il vino bianco.
Mettete la pentola sul fuoco e portate a ebollizione.

Nel frattempo pulite i porcini.
Tagliate la parte terminale del gambo e pulitelo raschiandolo con un coltello ( senza denti ) fino a scoprire la parte bianca sottostante, eliminando i residui di terra.
Sfregate le cappelle con un telo umido e controllate che siano integre.

Quando l’ acqua con il vino e l’ aceto avranno raggiunto il bollore, aggiungete i porcini e fateli sbollentare per circa 2 minuti.

Scolate i porcini e disponeteli tra due canovacci puliti e asciutti.
Lasciateli riposare una notte intera.

Preparate i vasetti puliti, con tappo integro e precedentemente sterilizzati, poi, con cura inserite i porcini nei vasetti.

Tra uno strato e l’ altro di porcini, mettete qualche foglia di prezzemolo, precedentemente lavato e asciugato e qualche granello di pepe.

Arrivate a riempire fino a sotto due dita dell’ orlo del vasetto, premete bene aiutati con un cucchiaio, riempite con l’ olio e chiudete il vasetto con i porcini sott’ olio.

Se volete fare un’ ulteriore sterilizzazione ecco come procedere:
In una pentola mettete i vasetti con i porcini sott’ olio e, per non farli toccare tra loro e tenerli ben saldi, avvolgeteci intorno dei canovacci.

Riempite la pentola con acqua fredda, 5 centimetri sopra i vasetti, mettetela sul fuoco e portate a ebollizione.
Quando l’ acqua bolle lasciate bollire per circa 20 minuti.
Tirate su i vasetti quando l’ acqua si sarà raffreddata.

Nota: Questo trattamento serve a ridurre i microrganismi vitali che possono alterare il prodotto.

Consiglio:
1: Lasciate riposare i porcini sott’ olio una settimana prima di consumarli.
Conservare in luogo buio, asciutto e aerato.

2: Ci tengo molto a darvi questo piccolo, ma prezioso consiglio.
Io, per la preparazione dei porcini sott’ olio, ho preferito usare prodotti ( ove possibile ) sicuri della provenienza e/o provenienti da agricoltura biologica, perchè per una vita sana è sempre meglio essere prudenti e controllare la provenienza degli alimenti che consumiamo. 😉

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche su facebook:    Carmencita da leccarsi le dita

Precedente Cornetti di pasta sfoglia nutella e nocciole Successivo Fichi caramellati alle mandorle

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.