Crea sito

Salsa verde o bagnet piemontese

La salsa verde o bagnet è una preparazione tipica piemontese a base di prezzemolo, acciughe sotto sale e altri ingredienti che si accompagna ai bolliti misti, ai tomini, alle uova sode, alle patate lesse o ai crostini di pane.

Ne esistono varie versioni ma, sicuramente, l’origine di questa salsa è molto antica. Di una salsa simile parlava già Pellegrino Artusi nel suo “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” del 1891 in cui diceva:

“Per fare la salsa verde tritate tutto insieme colla lunetta, capperi spremuti dall’aceto, un’acciuga, poca cipolla e pochissimo aglio. Stiacciate il composto colla lama di un coltello per renderlo fine e ponetelo in basilico, e sciogliete il tutto, con olio fine e agro di limone. Questa salsa si presta bene coi lessi di pollo o di pesce freddi, e colle uova sode o affogate. Mancando i capperi, possono servire i peperoni”. 

Mi ha sempre affascinato l’utilizzo delle acciughe sotto sale nella cucina piemontese perché affonda le sue radici negli scambi che avvenivano con la Liguria lungo la Via del Sale. Le acciughe erano, infatti, una delle merci di maggiore scambio che transitavano dal mare verso la pianura. Questo spiega come mai alcune specialità gastronomiche piemontesi, come la bagna cauda e il bagnet, siano a base di questo pesce azzurro.

Io vi propongo la mia versione, preparata con foglioline molto tenere di prezzemolo.

Buona lettura e fatemi sapere la vostra ricetta!

Salsa verde "Bagnet"
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 40 gMollica di pane
  • 30 mlAceto di vino bianco
  • 70 gFoglioline tenere di prezzemolo (lavate e asciugate)
  • 2Filetti di acciuga sotto sale
  • MezzoSpicchio di aglio senza anima
  • 1Tuorlo di uovo sodo
  • 10 gCapperi sotto sale (dissalati)
  • 1 pizzicoSale fino
  • 150 mlOlio EVO

Strumenti

  • Frullatore / Mixer
  • Centrifuga
  • Ciotola piccola

Preparazione

  1. Salsa verde "Bagnet"

    Staccare, lavare e asciugare nella centrifuga le foglioline di prezzemolo.

    Dissalare i capperi e le acciughe sotto l’acqua e asciugare il tutto.

    Mettere in una ciotolina il pane in ammollo nell’aceto.

    Nel mixer mettete il prezzemolo, le acciughe, i capperi, l’aglio, il tuorlo sodo, il pizzico di sale ed il pane strizzato.

    Frullare per bene unendo l’olio a filo. Quando gli ingredienti sono amalgamati il bagnetto è pronto. Servire o conservare in frigo in un contenitore ermetico. Si conserva per qualche giorno.

Altre ricette

Se vi è piaciuta questa ricetta potrebbe interssarvi anche quella dei peperoni al forno con le acciughe.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata ad Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.