Spezzatino di pesce spada con pomodorini e olive

Lo spezzatino di pesce spada con pomodorini e olive è un secondo piatto di mare facile, leggero, appetitoso e velocissimo da preparare.

Un modo un po’ diverso per cucinare questo pesce (Xiphias gladius) che vive nelle acque temperate vicino alle coste anche nel nostro meraviglioso Mar Mediterraneo. Di taglia grande, in genere si consuma in tranci sottili. Per questa ricetta chiedete, invece, al vostro pescivendolo di darvene fette un po’ più spesse per poterle tagliare a cubotti.

Le sue carni sono piuttosto magre e ricche di proteine. Contengono vitamine, soprattutto B6, PP, A e B12 e rappresentano una buona fonte di potassio, ferro, calcio e fosforo. Il pesce spada è indicato per chi è a dieta ipocalorica o soffre di pressione alta, diabete e ipertrigliceridemia.

Provatelo cucinato a spezzatino dove, la sapidità delle olive e il gusto acidulo dei pomodorini si sposano perfettamente con il sapore delicato dello spada. Da buona ligure ho aggiunto i pinoli e il basilico!

Ideale da preparare quando si va di fretta ma si ha voglia di un pasto estivo leggero ma saporito. Sarà il trionfo dei sapori mediterranei!

Guardate anche queste ricette:

Spezzatino di pesce spada con pomodorini e olive
Spezzatino di pesce spada con pomodorini e olive
  • DifficoltàFacile
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàEstate

Ingredienti

600 g pesce spada
300 g pomodorini
20 g pinoli
50 g olive taggiasche
q.b. olio extravergine d’oliva
q.b. peperoncino
q.b. sale
q.b. basilico (o prezzemolo o origano)
1 spicchio aglio

Strumenti

Tagliere
Coltello
Padella
Cucchiaio di legno
Piatto fondo

Passaggi

Eliminare la pelle dal pesce spada, tagliare le fette listarelle e poi a cubotti della grandezza di circa 2 cm circa. Guardate il video. Tenere da parte.

Lavare, asciugare e tagliare e i pomodorini a pezzi.

In una padella capiente rosolare l’olio evo con l’aglio, il peperoncino, le olive taggiasche e i pinoli per 2 minuti.

Unire anche i pomodorini, aggiustare di sale e far cuocere per 2-3 minuti a fuoco moderato. I pomodori dovranno appassire leggermente ma restare sodi e a pezzi.

Mettere da parte i pomodori in un piatto fondo e nella stessa padella, con ancora un filo d’olio far saltare i cubetti di pesce spada, rosolandoli da tutti i lati. Basterano 3 minuti. Il pesce spada non deve cuocere tanto sennò diventa stopposo.

Adesso versare nella padella insieme all pesce anche i pomodorini già precotti e far insaporire per qualche minuto. A cottura ultimata aggiustare di sale e profumare con basilico spezzettato.

Servire lo spezzatino di pesce spada con pomodorini e olive caldo con fette di pane casareccio leggermente abbrustolito.

Spezzatino di pesce spada con pomodorini e olive
Spezzatino di pesce spada con pomodorini e olive

Consigli e varianti

Al posto del basilico va bene anche il prezzemolo o l’origano. Si può aggiungere anche qualche cappero.

Per questa ricetta ho utilizzato le olive taggiasche di Olio Roi.

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su  YouTube,  Facebook,  Instagram,   Pinterest,  Twitter  e Telegram. Ma se preferite la forma cartacea ho pubblicato anche il libro La mia politica in cucina. 

In questo contenuto possono essere presenti uno o più link di affiliazione.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.