Gamberoni gratinati al forno

I gamberoni gratinati al forno sono un piatto di mare molto facile da realizzare, adatto da servire a tavola nelle occasioni speciali (ma non solo). Anche chi non è molto esperto in cucina farà sicuramente un figurone!

L’operazione apparentemente più difficile è la pulizia dei gamberi. Vedrete che non è così e per dimostrarlo ho preparato questo video tutorial per voi. In questa ricetta occorre togliere il carapace nella parte centrale del crostaceo, lasciando la testa e la coda.

La panatura è molto semplice (pane grattugiato, scorza di limone, prezzemolo tritato e poco sale) ma è proprio questa semplicità che li rende davvero davvero speciali.

Per la gratinatura in forno, il trucco è irrorare i crostacei con un ottimo olio extravergine di olive e farli cuocere in forno solo il breve tempo necessario.

Siete pronti? Passiamo subito a vedere come preparare questo delizioso piatto.

Gamberoni gratinati al forno
  • DifficoltàBassa
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 12gamberoni
  • 50 gpangrattato
  • 1limone (la scorza)
  • q.b.prezzemolo tritato
  • q.b.sale
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Strumenti

  • Grattugia
  • Ciotola
  • Pirofila
  • Cucchiaio
  • Stecchino

Preparazione

  1. Gamberoni gratinati al forno

    Pulire i gamberi, come mostrato nel video tutorial.

    Sciacquarli sotto l’acqua corrente. Poi utilizzando le mani staccare le zampette e togliere il carapace centrale. Lasciare la testa e la coda. A questo punto con uno stecchino incidere il dorso del gambero e tirare via l’intestino che è il filo nero.

    Lavare i gamberi sotto l’acqua corrente fredda poi tamponarli con carta assorbente.

    Preriscaldare il forno a 180°C ventilato.

    In una ciotola, preparare la panatura, mescolando il pangrattato, il prezzemolo tritato, la scorza di limone grattugiata e poco sale.

    Adagiare i gamberoni in una pirofila unta di olio evo. Distribuire sopra ogni gambero la panatura e irrorare con olio.

    Cuocere a 180° C ventilato per circa 10 minuti. Si dovrà formare una bella crosticina.

    Servire i gamberoni gratinati ancora caldi.

Altre ricette

Nel blog potete trovare gli spiedini di gamberi in padella, le tagliatelle di rapa rossa con gamberi e zucchine oppure il risotto con gamberi zucchine e scorza di limone. Come antipasto vi consiglio l’insalata di gamberi, carciofi e ceci.

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su  YouTubeFacebookInstagram,  PinterestTwitter Telegram.

In questo contenuto possono essere presenti uno o più link di affiliazione.

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.