Crea sito

Catalogna saltata in padella

La catalogna saltata in padella è un contorno di stagione molto semplice da realizzare e nello stesso molto saporito e originale.

Io amo moltissimo questa verdura invernale che molti chiamano anche cicoria asparago.
E’ costituita da un cespo di tante coste, lunghe con foglie più o meno frastagliate di un bel verde intenso. Ha un sapore piuttosto amaro ma se si compra quella un po’ più giovane ha un gusto davvero squisito.

Questo ortaggio ha numerose proprietà ed è ricco di vitamine e sali minerali. Fa bene all’intestino per la presenza di fibre, è poco calorico, favorisce la diuresi e l’eliminazione dei liquidi in eccesso. Possiamo dire che è un ottima verdura depurativa e disintossicante.

Questa ricetta la utilizzo per accompagnare secondi piatti non molto elaborati, come i bocconcini di pollo oppure i filetti di pesce cotti con la carta forno.

La verdura viene cotta direttamente in padella con olio EVO, aglio, peperoncino e poca salsa di pomodoro.

Se qualcuno di voi non ama il sapore amarognolo può sbollentare prima la catalogna e il problema è risolto 😉




Catalogna saltata in padella
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 cespoCatalogna grande o 2 piccoli
  • 1 spicchioAglio
  • q.b.Peperoncino
  • 3 cucchiaiPassata di pomodoro
  • q.b.Sale
  • q.b.Olio EVO

Strumenti

  • Coltello
  • Cucchiaio di legno
  • Padella antiaderente con coperchio

Preparazione

  1. Catalogna 2

    Pulire la catalogna. Sistemarla su un tagliere e tagliare prima i gambi più duri da gettare e poi trasversalmente le foglie con i gambi più teneri a pezzi di due centimetri. Sciacquare abbondantemente e tenere da parte nell’acqua. Mettere a scaldare nella padella olio, aglio e peperoncino. Quando è bollente, buttarci la catalogna intrisa di acqua. Lasciarla sfrigolare mescolando.

  2. Catalogna 1

    Dopo due minuti aggiungere il sale, che farà rilasciare alla verdura la sua acqua di vegetazione. Aggiungere anche la passata di pomodoro e continuare a cuocerla coperta a fuoco lento per 15 minuti. Poi togliere il coperchio e far evaporare l’acqua.

  3. Catalogna saltata in padella

    La durata della cottura dipende dalla tenerezza dell’ortaggio e dai gusti. Quando è cotta (la mia ha impiegato circa venti minuti), lasciarla riposare un po’ e servirla tiepida come contorno.

Altre ricette

Potrebbero interessarvi anche altre ricette come gli spinaci saltati in padella, gli agretti al vapore, gli asparagi mimosa e la torta salata di tarassaco.

Se vi piacciono le mie ricette mi trovate anche su YouTube, Facebook, Instagram, Pinterest, Twitter e Telegram.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.