Crea sito

POLVERE DI LIMONE – Ricetta Aroma naturale fatta in casa

La POLVERE DI LIMONE è un aroma naturale, fatta in casa, per aromatizzare piatti dolci e salati. Un’essenza perfetta per insaporire impasti di torte, creme, biscotti, risotti, panature, pesce, carne, tisane e yogurt.
Una POLVERE DI LIMONI ottenuta dalle scorze di agrumi essiccate. Un ottimo modo per non buttare le scorze dei limoni non trattati e ridargli nuova vita. Un aroma economica, sempre disponibile, a costo zero!

Prepararla è un gioco da ragazzi! Durerà tantissimo in dispensa e il suo sapore è pazzesco e super concentrato. Per preparare la POLVERE DI LIMONE vi consiglio di utilizzare dei limoni bio, con scorza non trattata. Meglio se di grandi dimensioni, con scorza spessa e consistente.

Da oggi in poi, NON BUTTERETE più le scorze dei vostri agrumi! Potete farla anche con le ARANCE

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Porzioniun barattolino
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • q.b.scorza di limone (di limoni non trattati)

Preparazione

  1. La prima cosa da fare per preparare la POLVERE DI LIMONE è lavare bene i limoni. Dopo asciugateli con un panno.

    Con l’aiuto di un coltellino affilato, sbucciate gli agrumi. Cercate di non tagliare anche la parte bianca, che è amarognola. Nell’eventualità, potrete eliminarla dopo, raschiando la scorza con un cucchiaino.

    In alternativa, potete utilizzare un pelapatate. In questo modo le vostre scorze saranno sottili e perfette.

  2. Quando tutte le scorze di limone sono pronte, iniziate la parte più importante: l’ESSICATURA. Potete farla:

    IN FORNO: sistemate le scorze su una gratella e “cuocetele” a 80° statico, per 2 ore. Controllate ogni tanto la cottura e rigiratele. Appena saranno “croccanti” al tatto, sono pronte.

    In alternativa, potrete farle essiccare in forno caldo spento ( dopo averci cotto qualcosa), fino a renderle dure. ( potrete lasciarle nella teglia, anche per diverso tempo).

    ALLA LUCE DEL SOLE o a TEMPERATURA AMBIENTE: adagiate le scorze di limone su un foglio di carta assorbente e fatele asciugare a temperatura ambiente o al sole. In modo naturale, dopo circa una settimana, diventeranno secche e croccanti, al punto giusto.

    SUL TERMOSIFONE: in questo caso vi basterà adagiare le scorze di limone su un foglio di carta assorbente sistemato su un termosifone. Il calore le asciugherà e dopo circa una settimana saranno pronte.

  3. PREPARATE LA POLVERE DI LIMONE:

    Quando le scorze sono pronte, quindi secche e “croccanti” toccandole con le dita, frullatele con un macina caffè, il Bimby o un mixer tritatutto. Devono diventare una POLVERE DI LIMONE sottile, senza grumi.

  4. COME SI CONSERVA LA POLVERE DI LIMONE:

    La POLVERE DI LIMONE si conserva a temperatura ambiente, per più di un anno, chiusa in un barattolo di vetro con coperchio.

  5. COME UTILIZZARE LA POLVERE DI LIMONE:

    – È perfetta per aromatizzare impasti di torte, creme e dolci, che richiedono la scorza di limone grattugiata. Mezzo cucchiaino equivale a un limone piccolo.

    – Ottimo insaporitore per carne e pesce, impanature e risotti.

    – Provatela anche nelle tisane o nello yogurt

SEGUIMI:

SEGUIMI SU FACEBOOK e INSTAGRAM e ISCRIVITI ALLE MIE NOTIFICHE per ricevere la ricetta del giorno Gratis!

4,2 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un Commento

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.