Archivi tag: vaniglia

Biscotti al burro classici Danesi

Biscotti al burro classici Danesi: Li troviamo al super o nei bar più chic in quelle belle scatole tonde di metallo blu.Sono biscotti molto friabili e ricchi di burro che hanno quel sapore inconfondibile di vaniglia  e si sciolgono in bocca. Generalmente insaporiti prima di essere infornati con  cocco essiccato, ma anche arricchiti con piccole scaglie di cioccolato fondente o granella di nocciole. Io farò anche una versione con buccia di limone e arancia grattugiata.

INGREDIENTI per circa 40 biscotti

  • 250 g di farina 00
  • 225 di burro morbido
  • 100 g di zucchero semolato
  • 1 uovo medio
  • 1\2 bacca di vaniglia
  • 1\2 cucchiaino di bicarbonato
  • un pizzico di sale

DECORAZIONE

  • Q.B. di zucchero di canna per decorare
  • Q.B. di granella di nocciole
  • Q,B. di cocco disidratato
  • Q.B. di cioccolato tritato
  • Q.B.di di buccia grattugiata di limone e d’arancia

PROCEDIMENTO:

Impastate in burro con lo zucchero in planetaria o utilizzando un robot da cucina

e poi aggiungete l’uovo, lavorate fino ad assorbimento.

Aggiungete il sale, i semi della bacca di vaniglia ed infine la farina setacciata con e il bicarbonato.

Formate un panetto, stendetelo ad uno spessore di circa 5 mm e mettetelo in frigorifero a riposare per un’ora.

Trascorso il tempo necessario, con le formine o semplici bicchieri e bicchierini, ricavate tanti biscotti, adagiateli sulla placca del forno ricoperta di carta forno e spolverizzate una parte con lo zucchero di canna e gli altri con le altre decorazioni prescelte.

Lasciate riposare i Biscotti al burro classici Danesi ancora mezz’ora in frigo.

Se avete bisogno di più teglie, tra una infornata e l’altra, lasciate i biscotti Danesi in frigo fino a quando i precedenti biscotti non avranno completato la cottura. Dopodiché infornate immediatamente gli altri, ben freddi di frigo. In questo modo la forma non si rovinerà in cottura.

Infornate a 180° per 10/12 minuti, tenete presente che i Biscotti al burro classici Danesi devono rimanere chiari.

Fate freddare i biscotti su una gratella e poi mangiateli….

Servite i vostri Biscotti al burro classici Danesi con un buon tè o con il caffè anche dopo pranzo

Si scioglieranno in bocca e così aromatizzati vi sembreranno sempre diversi

Conservateli in una scatola di latta per mantenere inalterata tutta la loro fragranza.

Cheesecake cremosissima altro che la NY

Cheesecake cremosissima altro che la NY: fatta con ingredienti semplici come crema di formaggio, zucchero, uova, vaniglia e panna.Semplicissima ma straordinariamente buona se amate le torte al formaggio!  Posso garantirvi che questa cheesecake rivaleggia con qualsiasi dolce possiate acquistare in una rinomata pasticceria. Questa Cheesecake estremamente ricca e cremosa può essere congelata ed è perfetta per le occasioni speciali e quindi può essere preparata in anticipo senza affanno.

Cheese-cake al forno ai mirtilli neri

Cheese-cake al forno ai mirtilli neri: Eccovi oggi una variante del cheese-cake con la confettura di mirtilli neri, leggermente aciduli ma deliziosi con il formaggio, se avrete voglia di provarlo vi accorgerete di quanto sia perfetta questa accoppiata e la cottura al forno lenta e il lungo riposo darà una compatezza ma allo stesso tempo una scioglievolezza unica.

Ingredienti per uno stampo di 18 – 20 cm

  • 200 GR DI BISCOTTI TIPO PETIT BEURRE O ALTRI SECCHI
  • 2 CUCCHIAI DI ZUCCHERO DI CANNA
  • 100 GR DI BURRO
  • 100 GR DI YOGURT COMPATTO
  • 400 GR DI FORMAGGIO SPALMABILE
  • 3 UOVA
  • 125 GR DI ZUCCHERO
  • SUCCO DI 1 LIMONE
  • 30 GR DI FARINA
  • SEMI DI VANIGLIA ( MEZZA BACCA) O 5 ML DI ESTRATTO
  • 2 CUCCHIAI DI RUM O LIQUORE A SCELTA
  • 300 GR DI CONFETTURA AI MIRTILLI NERI

 

Preparazione

Preparare la base del dolce come di consueto:

Sbriciolare  nel robot i biscotti a cui aggiungere lo zucchero di canna e il burro fuso

 Compattare il tutto sul fondo e i bordi di uno stampo foderato di carta forno, se credete sia necessario, e mettere in frigo per mezz’ora o anche più.

Nel frattempo preparare la farcia mettendo nel robot o nella planetaria il formaggio, i tuorli, lo yogurt, la farina, i semi ricavati dalla bacca di vaniglia, la buccia grattugiata e il succo del limone.

Montare a neve gli albumi con un pizzico di sale e aggiungere gradatamente lo zucchero

Mescolare molto delicatamente gli albumi alla crema

e versarli sulla base della torta ben fredda.

Infornare a forno già caldo a 170° per mezz’ora e poi abbassare il forno a 150° e continuare la cottura per altri 40 minuti.

Lasciare raffreddare in forno con lo sportello leggermente aperto con il manico di un cucchiaio di legno e quando si sarà raffreddato  passare il Cheese-cake al forno ai mirtilli neri in frigo per almeno 6 ore.

Due ore prima di servire il Cheese-cake al forno ai mirtilli neri sciogliere la confettura in un pentolino con un cucchiaio o due di acqua se è molto compatta e con il liquore che avete scelto, quando sarà fluida togliere dal fuoco e fate intiepidire.

Versate sulla sommità del Cheese-cake al forno ai mirtilli neri per completare la decorazione.

L’attesa non sarà stata vana, il suo ricco sapore vi ricompenserà!

Muffin profumo di vaniglia e mandarino

Muffin profumo di vaniglia e mandarino: tra i miei frutti preferiti ci sono sicuramente i mandarini, così dolci in piena stagione e tanto ricchi di vitamine e antiossidanti. Facciamoci del bene consumando in modo diverso dal solito questi frutti così buoni.

Ingredienti per 9 muffin:

  • 100 g di burro a temperatura ambiente
  • 120 g di zucchero semolato
  • 3 uova medie
  • 1/2 stecca di vaniglia
  • 200 g di farina 00
  •  60 ml di latte
  • 8 g (1/2 bustina di lievito per dolci)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 mandarino
  • zucchero a velo Q.B.

Scaldare in un pentolino  il latte con i semi della vaniglia e la scorza del mandarino. Lasciare su fiamma bassissima per qualche minuto evitando di farlo bollire, spegnere il fuoco e lasciare raffreddare.

In una terrina montare il burro con lo zucchero finché avrete ottenuto un composto morbido e spumoso. Io ho utilizzato una planetaria con gancio a foglia.

Aggiungere, continuando a montare le uova, una alla volta fino ad avere un impasto liscio ed omogeneo. Aggiungere il sale e il succo del mandarino.

Incorporare a questo punto la farina e il lievito già setacciati, alternandoli con il latte filtrato.

Inserire l’impasto in una sac à poche

per agevolare il riempimento dei pirottini foderati con carta  forno o imburrati e infarinati

Cuocete nel forno preriscaldato a 180° per circa 25 minuti.

Lasciare raffreddare i muffin profumo di vaniglia e mandarino e poi cospargerli di zucchero a velo.

Se volete caratterizzare ulteriormente i muffin profumo di vaniglia e mandarino velateli con una gelatina di mandarini di cui trovate qui la ricetta.

Sono abbastanza semplici da preparare e sicuramente saranno tra i vostri dolcetti preferiti!

Ciambellone notte e giorno

Ciambellone notte e giorno per variare a colazione o a merenda con un ciambellone classico ma variegato al cacao amaro. Un dolce che ricorda le vecchie ricette delle nostre mamme o addirittura delle nostre nonne quando ancora non esistevano i supermercati e i prodotti industriali che oggi imperversano sulle nostre tavole.

 Regalatevi un sapore genuino e certamente senza conservanti o strani additivi, un sapore di casa e certamente fatto con tanto amore per le persone che più ci stanno a cuore…

Ingredienti per uno stampo da 26 cm di diametro

  • 250 g di farina 00
  • 50 g di amido di frumento
  • 30 g di cacao amaro in polvere
  • 300 g di zucchero semolato
  • 2 g di sale
  • 350 g di uova intere (circa 6)
  • i semi di una bacca di vaniglia o 5 ml di estratto di vaniglia
  • 150 g di burro a pomata
  • 150 ml di olio di mais

Preparazione

Accendere il forno statico a portrlo a 190 °

Montare le uova con lo zucchero e la vaniglia utilizzando le fruste elettriche o una planetaria fino a quando non saranno belle spumose.

Aggiungere il burro e poi l’olio a bassa velocità

Setacciare la farina, il lievito, il sale e l’amido. Inserire le polveri gradualmente sempre a bassissima velocità

Spennellare con lo staccante  lo stampo a ciambella e versare una metà dell’impasto.

Setacciare il cacao e aggiungerlo all’impasto rimasto.

 

versare sopra all’impasto chiaro che sta già nello stampo e smuoverlo un po’ con uno stecco per variegarlo.

 

Inserire il Ciambellone notte e giorno nel forno ed abbassare la temperatura a 180°

Lasciare cuocere il Ciambellone notte e giorno per circa 45-50 minuti

Fare la prova con lo stecchino per controllare che sia cotto perfettamente e lasciarlo in forno ancora 10 minuti con lo sportello leggermente aperto utilizzando un cucchiaio di legno inserito fra la guarnizione.

Lasciare intiepidire il Ciambellone notte e giorno e poi farlo raffreddare completamente su una gratella.

Sformate il Ciambellone notte e giorno su un piatto di servizio e decorate con zucchero a velo se lo gradite.

Vi auguro una ricca colazione con il Ciambellone notte e giorno e anche i giorni normali diventeranno straordinari!

 

 

 

Confettura di piccole pere limone e vaniglia

La confettura di piccole pere limone e vaniglia  è davvero deliziosa perché queste straordinarie e profumate pere che maturano esclusivamente all’inizio dell’estate e per questo chiamate anche pere di San Giovanni, hanno non solo un sapore unico e intenso ma anche una bella consistenza ottime da mordere e da mangiare con tutta la buccia.            Devo confessare che a me piace mangiarle proprio sotto l’albero che quest’anno è stato veramente prodigo, piccole pere naturalmente biologiche che ti attirano con il loro delizioso profumo. Naturalmente la confettura può essere realizzata con le stesse modalità e dosi anche con altre qualità di pere. La confettura di piccole pere limone e vaniglia può essere utilizzata sia al naturale su semplici fette biscottate o con delle fragranti brioches.      Naturalmente accostata ai formaggi è davvero insuperabile…… Non vi resta che provare a fare la mia confettura di piccole pere limone e vaniglia!

13576547_10210066637132481_49075077_nIngredienti:

  • 1 kg di pere già pulite dal torsolo e tagliate a pezzetti
  • 500 g di zucchero semolato
  • Il succo e la buccia grattugiata di 1 limone biologico
  • la polpa e il  baccello aperto di una stecca di vaniglia

Preparazione

Sistemate a strati in una ciotola capiente tutti gli ingredienti e copriteli con la pellicola.

Lasciate in frigorifero per almeno 12 ore, meglio 24 se vi potete organizzare con gli orari.

Colate il succo che si è prodotto in un pentola a fondo spesso lasciando la bacca intera di vaniglia e cominciate a cuocere a fuoco medio lo sciroppo ottenuto per una mezz’ora.

Nel frattempo frullate con un mixer ad immersione le pere e dopo il tempo prestabilito versate la polpa ottenuta nello sciroppo che nel frattempo si sarà ridotta un po’.

Fate cuocere la confettura di piccole pere limone e vaniglia ancora per una mezz’ora e per essere certi fate la famosa prova del piattino versandone un cucchiaino e inclinando il piattino la confettura deve scendere lentamente.

13552772_10210066641332586_1662229315_nRicordate comunque che quando la confettura si raffredderà acquisterà una maggiore consistenza.

13552655_10210066643772647_1967300427_nInvasate nei barattoli già sterilizzati e metteteli a testa in giù sulla placca del forno portato a 100°. Spegnete il forno e lasciate dentro  i barattoli fino a completo raffreddamento.

13565563_10210066697533991_1882804813_n La confettura si conserva per almeno un anno in un luogo fresco e buio.

 

13563357_10210066693533891_476476662_n

Flan Parisienne

Il Flan Parisienne è sempre stato uno dei miei dolci preferiti, anni fa andavo spesso a Parigi e l’ho mangiato in patisserierie e boulangerie di vario genere, naturalmente ognuno aveva una sua ricetta essendo il dolce più famoso di Parigi.
Forse il più buono in assoluto è stato quello del famoso Ladurée del quale più avanti proverò la ricetta. Oggi vi propongo questa ricetta di Flan Parisienne ritrovata su vecchi quaderni di appunti, ho un vago ricordo di una amica parigina che me la regalò in una calda giornata d’estate….. ahhhhhh la ville lumière….
Il Flan Parisienne è uno scrigno di frolla ripieno di crema e poi cotto al forno. Ne viene fuori una via di mezzo tra una crostata e una creme brulèe, ottima per un tè o anche per un fine pasto con amici, sicuramente appagherà anche i palati più raffinati.

DSCN5878

INGREDIENTI

Flan

Base

PREPARAZIONE

Flan

In una casseruola, portare il latte, la panna,lo zucchero, il baccello di vaniglia aperto e i semi a ebollizione. Togliere dal fuoco, coprire e lasciare in infusione per 10 minuti.

DSCN5812In una ciotola sbattere  i tuorli e l’uovo intero a cui bisogna aggiungere l’amido di mais e far amalgamare per bene.

DSCN5814Incorporare nel latte infuso e filtrato le uova. Cuocere a fuoco basso, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno o una spatola, avendo cura di raschiare il fondo della pentola, fino a quando la crema si addensa e velerà il ​​dorso di un cucchiaio. Togliere dal fuoco. Versare in una ciotola di vetro e coprire con pellicola trasparente direttamente sulla crema e lasciare raffreddare in frigorifero o sopra una ciotola di acqua ghiacciata.

DSCN5817Base del Flan Parisienne

In un robot da cucina, unire la farina, lo zucchero e il sale. Aggiungere il burro e utilizzare il tasto pulse per  pochi secondi alla volta

DSCN5804 fino a quando non si formeranno delle briciole grandi come piselli.

DSCN5806Aggiungere a questo punto il latte e tuorlo d’uovo  continuando ad usare il pulse fino a quando comincerà a formarsi una palla.

DSCN5810Compattarla meglio su una spianatoia leggermente infarinata e appiattire con le mani per formare un disco.

Con un matterello stendere meglio l’impasto e foderare uno stampo a cerniera di 20 cm di diametro e 6 cm di altezza. Mettere in freezer per 15 minuti o 30 minuti in frigorifero.

DSCN5819Preriscaldare il forno a 200 °.

Versare crema raffreddata sulla crostata ormai ben fredda. Lasciare la pasta mezzo cm sopra il livello della crema.

DSCN5831Mettere sulla griglia e cuocere sul livello più basso del forno per circa 40 a 45 minuti o fino a quando la  crema  è solo leggermente traballante. Accendere il grill  e far caramellare per circa 3 minuti,  la superficie della crema deve essere  parzialmente bruciacchiata. Togliere dal forno.

DSCN5868Lasciate raffreddare e poi conservare il Flan Parisienne in frigorifero per almeno 6 ore prima di essere consumato.

DSCN5875Servite il Flan Parisienne a temperatura ambiente per assaporare al meglio questo dolce della tradizione parigina.

 DSCN5879

Biscotti tutta frolla

I biscotti tutta frolla sono realizzati con la base della pasticceria e qui nella versione casalinga declinati in tante forme diverse. Fiori, stelle, animali, forme geometriche e piccoli occhi di bue. La ricetta classica della pasta frolla del Maestro Luca Montersino non delude mai.

DSCN4698

Ingredienti

  • 500 g di farina 180W
  • 300 g di burro a temperatura ambiente
  • 200 g di zucchero a velo
  • 80 g di tuorli ( circa 4 )
  • 1 bacca di vaniglia
  • 1 g di sale
  • scorza grattugiata di un limone possibilmente biologico

DSCN4712

Procedimento

Mettete al centro di una spianatoia la farina a fontana lasciando un buco centrale nel quale metterete lo zucchero a velo, i tuorli, il burro a pezzetti, il sale la scorza del limone e i semini della bacca di vaniglia.

Impastare con le mani e amalgamare tutti gli ingredienti sabbiando il composto.

Quando tutto sarà ben compattato formare un panetto e avvolgerlo nella pellicola.

Se volete lavorare l’impasto in planetaria procedete così:

Lavorare insieme la farina con lo zucchero a velo e la scorza di limone, unire il burro a pezzetti e profumare con i semi dalla vaniglia.Continuate a lavorare fino ad ottenere un composto sabbioso, incorporare i tuorli ed infine il sale. Quando tutto sarà ben compattato fare il panetto e tenere in frigo per una mezz’ora o anche più.

 

DSCN4819Passato il tempo necessario stendere la pasta a circa 5 mm e dare la forma preferita.

DSCN4685

DSCN4682

DSCN4683

Sistemate i biscotti tutta frolla su una teglia rivestita di carta forno ed infornate in forno già caldo a 170° per circa 6 / 7 minuti.

DSCN4693

DSCN4710

 

Biscotti morbidi allo yogurt

I biscotti morbidi allo yogurt sono sempre graditi da tutti i membri della famiglia o dalle amiche  che vengono a prendere un tè per fare quattro chiacchiere…. Chiaccherando del più e del meno non ci si rende conto di quanti bicottini possiamo mangiare perché davvero uno tira l’altro…. La nostra scatola nasconde sempre gli ultimi preparati…..   Anche dopo cena guardando un film ci fanno ottima compagnia…

DSCN4835

Ingredienti

  • 500 g. di farina
  • 2 uova intere
  • 125 g. di yogurt alla vaniglia
  • 125 g. di burro a temperatura ambiente
  • 250 g. di zucchero semolato
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale.
  • 1 baccello di vaniglia
  • zucchero a velo qb

Preparazione

In una planetaria, o con le fruste elettriche, montare il burro con lo zucchero fino a che non diventi chiaro e spumoso.

DSCN4198 Continuando a lavorare più lentamente con le fruste, aggiungere lo yogurt e le uova uno alla volta, anche i semi estratti dalla bacca di vaniglia vanno inseriti in questa fase.

DSCN4203Cambiare la frusta con il gancio a foglia e unire la farina e il lievito setacciati insieme con il sale.

Impastare il tutto fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo. Trasferire l’impasto sulla spianatoia

e formare due salsicciotti, avvolgerli in carta d’alluminio o pellicola e mettere  in freezer a rassodare per circa 5-10 minuti.

Mettere parti di impasto in un sac a poche con la bocchetta a stella grande e spremere sulla leccarda coperta da carta forno dei bastoncini regolari,

DSCN4831si possono realizzare anche altre forme o usare la sparabiscotti. Infornare a 180° per 15-20 minuti. Sfornare e fare raffreddare su una griglia .

DSCN4834Spolverizzare i biscotti morbidi allo yogurt  con zucchero a velo e consumarli a colazione o con un buon tè nel pomeriggio. Sono ottimi anche per accompagnare una calda e fumante tazza di cioccolato caldo.

 

Biscotti Cuore di Panna

I biscotti cuore di panna sono realizzati con una frolla diversa dal solito perché contiene panna fresca e rende delicati questi biscottini che rimangono comunque molto leggeri, possono essere consumati secondo me con una tazza di cioccolata fumante o un buon tè aromatizzato.

Ingredienti:

  • 160 g di zucchero semolato
  • 300 g di farina 00
  • 100 g di fecola di  amido di frumento
  • 8 g di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • 80 g di burro
  • 200 ml di panna per dolci non montata
  • 1 uovo
  •  5 ml di estratto di vaniglia o i semi di una bacca

Procedimento

Nella ciotola della planetaria montate  il burro morbido con lo zucchero, se non l’avete potete usare uno sbattitore elettrico, lavorarli fino ad ottenere un composto ben amalgamato.

DSCN4878Aggiungete l’uovo e continuare a lavorare per farlo assorbire. Unite il pizzico di sale.

Aggiungete un po’ alla volta la panna all’impasto.

Aggiungete la vaniglia e continuate ad impastare

Setacciate insieme la farina,  l’amido di frumento e il lievito. Incorporate il tutto all’impasto. Continuate impastando con le mani fino ad ottenere un panetto morbido. Avvolgete il panetto in pellicola trasparente e lasciate riposare per circa 30 minuti in frigorifero.

DSCN4819Trascorso il tempo stendete l’impasto con il matterello in una sfoglia spessa circa 5 mm.

Fate i vostri biscotti cuore di panna con le formine adatte.

DSCN4881Sistemate i biscotti cuore di panna su di una teglia rivestita con carta forno.

Cuocere in forno già caldo a 180°C per circa  15 minuti (dipende dal forno, devono risultare cotti ma rimanere chiari)

Fate raffreddare i biscotti cuore di panna su una gratella e cospargerli poi con abbondante zucchero a velo.

DSCN4884Possono anche essere decorati con una leggera glassa all’acqua e poi decorati a piacere con zuccherini bianchi o anche colorati se preparati per una festa per bambini.

DSCN4890

I biscotti cuore di panna si possono conservare per più giorni in una scatola di latta ben chiusa.