Tortano napoletano – ricetta della tradizione

Tortano napoletano

Oggi prepariamo una ricetta tradizionale campana: il tortano napoletano.

La ricetta del tortano napoletano, come ogni ricetta tipica, varia da famiglia in famiglia e per questo motivo esistono molteplici varianti.
Il tortano napoletano è molto simile al casatiello, anzi, le due ricette sono pressoché identiche tranne che per l’utilizzo delle uova. Infatti nel ripieno del tortano si usano delle uova sode sbriciolate, però, la superficie esterna si presenta liscia. Nel casatiello invece vengono posizionate le uova sode intere sulla parte superiore della ciambella, quasi come se fossero una decorazione e puoi trovare la ricetta qui → Casatiello napoletano

Leggi anche:

Tortano salsiccia e friarielli

Ciambella rustica con formaggio e

Ciambella rustica fiorita

Ricette salate per pic-nic

Se le mie ricette ti piacciono seguimi anche su Facebook mettendo “MI PIACE” alla mia pagina → QUI

su → Twitter  su  → Google+  su Pinterest  e su → Instagram

Ma ora vediamo nei dettagli la ricetta del tortano napoletano.

 

tortano napoletano

 

 Tortano napoletano

Ingredienti

  • 600 g di farina + quella per la spianatoia
  • 1/2 cubetto di lievito di birra o 150 g di lievito madre
  • 250-300 ml di acqua tiepida
  • 3 cucchiai di strutto
  • 100 g di formaggio grattugiato (pecorino-parmigiano)
  • 100 g di salame napoli
  • 100 g di ciccioli o pancetta
  • 100 g di prosciutto cotto
  • 100 g di mortadella
  • 100 g di provolone
  • 100 g di scamorza
  • 3 uova sode
  • pepe q b
  • sale q b

Preparazione Tortano napoletano

Prepariamo un lievitino: in una terrina sciogliere il lievito con mezzo bicchiere di acqua tiepida e aggiungere tanta farina da ottenere un impasto di media consistenza. Coprire la terrina con pellicola e riporla in un luogo riparato da correnti d’aria, ideale il forno. Dovrà lievitare fino a quando avrà raddoppiato il volume, di solito impiega circa un’ora.

Passato il tempo preparate il resto della farina a fontana se lavorate l’impasto a mano altrimenti nella ciotola della planetaria, aggiungete l’olio, il sale, molto pepe macinato al momento, un cucchiaio di formaggio grattugiato e il lievitino preparato in precedenza. Lavorate a lungo l’impasto aggiungendo altra acqua tiepida, fino ad ottenere un impasto compatto e omogeneo.

Mettete  a lievitare in un luogo tiepido per circa 2 o 3 ore, la tempistica dipende anche dalla temperatura dell’ambiente, è chiaro che in estate ci metterà meno tempo. Io preferisco sempre anticiparmi e avere una pasta più digeribile con una lievitazione lenta e quindi preparo l’impasto la sera, lo lascio lievitare un’ora e poi lo metto in frigo. Al mattino lo lascio a temperatura ambiente per qualche ora e poi procedo a stenderla.

Quindi passato il tempo di lievitazione trasferisco l’impasto su una spianatoia e lo stendo a forma di rettangolo con uno spessore di circa mezzo centimetro. Spalmo dello strutto su tutta la superficie e distribuisco il rimanente formaggio grattugiato.Taglio a pezzetti i salumi, i formaggi e le uova sode e stendo il tutto lasciando liberi i bordi della pasta, la arrotolo delicatamente su se stessa formando un salsicciotto ben stretto.

Dispongo il rotolo in uno stampo rotondo con foro centrale ben unto con strutto, unendo bene le estremità e rimetto in forno a lievitare per altre 2 ore. A lievitazione avvenuta spennello la superficie del tortano con strutto e inforno in forno già riscaldato a 180°C, per circa un’ora cioè fino a doratura.

 

 

 

Precedente Pastiera di grano - ricetta napoletana Successivo Torta al cioccolato con crema di arancia - ricetta per riciclare l'uovo di pasqua

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.