Pastiera di grano – ricetta napoletana

Pastiera di grano – ricetta napoletana

Pastiera di grano – Dolce di Pasqua

Pastiera di grano – Ricetta classica

 

Scopriamo come preparare la ricetta classica della pastiera di grano napoletana !

 

Pastiera di grano

 

Ingredienti Pastiera di grano per una teglia da 24-26 cm

per la pasta frolla

  • 350 g di farina
  • 150 grammi di strutto o burro
  • 130 grammi di zucchero
  • 1 uovo intero + 2 tuorli
  • Buccia di limone grattugiata
  • Un pizzico di sale

Per il ripieno

  • 400 grammi di ricotta
  • 350 grammi di grano precotto
  • 300 grammi di zucchero
  •  3 uova + 2 tuorli
  • 1 fialetta di aroma di fiori d’arancio
  • 1 bustina di vanillina
  • 250 ml di latte
  • 1 cucchiaio di strutto o burro + quanto basta per ungere la teglia
  • 1 pizzico di cannella in polvere (facoltativo)
  • 1 limone biologico (buccia)
  • cedro-scorzette d’arancia canditi 50 g
  • zucchero a velo per decorare

 

Preparazione Pastiera di Grano

Preparate la crema di grano, mettete in una pentola il grano precotto, il latte, un cucchiaio di strutto o burro, 1 cucchiaio scarso di zucchero preso dal totale, un pizzico di sale e la buccia di limone. Fate cuocere a fiamma bassa e mescolando spesso, fino a che il grano avrà assorbito tutto il latte. Se non vi piacciono troppi chicchi di grano sotto i denti, potreste passarne la metà, con un passaverdura oppure frullarlo. Io preferisco passarlo con il passaverdura per eliminare anche le fastidiose pellicine. In questo caso ho aggiunto e passato anche i canditi che qui non sono tanto graditi. Preparato il grano cotto bisogna aspettare che si raffreddi. Proseguire, poi, unendo la ricotta setacciandola, lo zucchero e le uova battute a parte. Aromatizzate con la vanillina, un pizzico di cannella, la buccia grattugiata di limone e l’aroma di fior d’arancio. Amalgamate per bene il tutto, riponete la crema in frigo e passate a preparare la pasta frolla.

Pasta frolla per pastiera di grano

Sulla spianatoia mettete la farina a fontana e ponete nel mezzo lo strutto freddo di frigorifero. Iniziate ad incorporarlo alla farina con i polpastrelli e formate un composto granuloso. Questa operazione è chiamata sabbiatura e si può ottenere più velocemente frullando i due ingredienti in un mixer. Quindi ottenuta la sabbiatura rifate la fontana e aggiungete al centro le uova, lo zucchero, un pizzico di sale e la scorza di limone grattugiata.

Iniziare a lavorare con una forchetta e quando le uova si sono incorporate al resto del composto continuate con le mani fino ad avere una massa compatta e liscia. Formate un panetto, appiattitelo e ponetelo nella pellicola quindi lasciatelo in frigorifero per un’ora.

Come assemblare la pastiera di grano

Passato il tempo stendete la pasta frolla su un foglio di carta forno, portatela allo spessore di 2-3 millimetri, capovolgetela insieme alla carta e foderate il fondo di una tortiera imburrata e infarinata, distaccando delicatamente la carta.

Con i rebbi di una forchetta fate qualche forellino sulla base e sui laterali della frolla e ritagliate dai bordi la pasta frolla in eccesso.

Versate nella tortiera il composto di uova e grano arrivando ad un millimetro dal bordo.

Con l’impasto di pasta frolla avanzato formate delle strisce e disponetele in forma di griglia sopra il ripieno.

Mettete in forno statico preriscaldato a 170°C per circa un’ora, un’ora e mezza, ma regolatevi sempre con il vostro forno. Quando la pastiera assumerà un bel colore dorato spegnete e fatela raffreddare in forno con lo sportello socchiuso. Gustatela fredda possibilmente dal giorno dopo e con sopra una spolverata di zucchero a velo.

 

 

Pastiera di grano

 

 

Se vuoi seguirmi su Facebook ed essere così sempre aggiornato sulle nuove ricette basta mettere “MI PIACE” → QUI

Seguimi anche su → Twitter  su  → Google+ e su Pinterest

…GRAZIE….TI ASPETTO 😉

Precedente Ricette per pic nic di Pasquetta - ricette salate facili e veloci Successivo Tortano napoletano - ricetta della tradizione

2 commenti su “Pastiera di grano – ricetta napoletana

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.