Gelo di limone

Il gelo di limone è un dolce tipico della pasticceria siciliana. Erroneamente si pensa che il gelo di limone sia un dolce da servire solo nel periodo estivo, ma non è così; infatti, questo dolce al cucchiaio fresco e delicato può essere servito per concludere con eleganza un pasto, soprattutto a base di pesce, anche nei mesi freddi.

Gelo di limone
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 mlAcqua
  • q.b.Limoni (per ottenere 120 ml di succo)
  • 125 gZucchero
  • 45 gAmido di mais (maizena)

Per guarnire

  • q.b.Cedro candito
  • q.b.Arancia candita
  • q.b.Granella di pistacchi

Preparazione

  1. Gelo di limone

    COME PREPARARE IL GELO DI LIMONE

    Spremete alcuni limoni e filtrate il succo facendolo scorrere attraverso un colino a maglie fitte. Per ottenere 120 ml di succo dovrebbero bastare 4 – 5 limoni.

  2. Mettete lo zucchero in una casseruola. Unite l’amido di mais setacciandolo. Aggiungete l’acqua e il succo di limone a filo e, nel frattempo, mescolate con una frusta, così da evitare il formarsi di grumi.

  3. Ponete la casseruola sul fornello e cuocete a fuoco lento, rigirando continuamente, fino a quando il composto risulterà addensato e dal colore leggermente trasparente. Di solito occorrono 5 – 6 minuti.

  4. Togliete dal fuoco, distribuite il gelo di limone in 4 stampini da budino e lasciate intiepidire per circa 20 minuti, poi coprite gli stampini e poneteli in frigorifero per almeno 6 ore. Vi accorgerete che il gelo è pronto quando avrà assunto, più o meno, la consistenza di un budino.

  5. Prima di servire, capovolgete gli stampi su dei piattini e estraete il gelo di limone.
    Guarnite a piacere con cedro candito, arancia candita e granella di pistacchi.

  6. GUARDA IL VIDEO:

Note

Il gelo di limone si conserva in frigorifero per un paio di giorni. Potete servire il gelo di limone anche senza guarnirlo. Questo dolce è ottimo per concludere un pasto a base di pesce.

Per essere sempre aggiornato sulle ultime novità segui il mio blog su facebook – Twitter – Pinterest  e/o iscriviti al mio canale YouTube

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.