Crea sito

POLPETTE DELLA NONNA CROCCANTI

Polpette della nonna croccanti perfette e ideali sia come secondo piatto per tutta la famiglia sia come aperitivo anche per una cena in piedi e infilzate con uno stuzzicadenti. Si sa, come cucina la nonna non cucina nessuno, e la mia era davvero una cuoca favolosa. Io da piccola non mangiavo nulla ma tutte le volte che andavo a casa sua riusciva sempre a farmi mangiare tutto con ricette semplici e gustose come queste polpette croccanti. Le dosi precise di come preparava le polpette croccanti mia nonna, come per tutte le nonne, erano un optional, probabilmente se gliele avessi chieste mi avrebbe tirato una padellata ma ogni volta a me sembravano più buone della volta prima e lei iniziava sempre dicendo che metteva un po’ di questo, un po’ di quello e un po’ di quell’altro…niente per avere dosi giuste bisognava probabilmente pesare i contenitori prima e dopo il suo passaggio… Il segreto delle polpette croccanti della nonna era sicuramente nella panatura…nell’ingrediente segreto…o forse il segreto era solo la nonna perchè alla fine tutto quello che cucinava lei era sempre buonissimo. Io ho cercato di replicare le sue famose polpette e sono sicura che se potesse vedermi sarebbe felicissima di vederle! Volete provare anche voi a preparare insieme a me le polpette della nonna croccanti? Potete farle in padella, al forno o fritte. Correte a leggere gli ingredienti e preparariamole insieme! Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI) e il mio account Instagram (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

POLPETTE DELLA NONNA CROCCANTI
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone

Ingredienti

  • 500 gcarne macinata
  • 100 gsalsiccia
  • 150 gpatate bollite
  • 4 cucchiaiparmigiano Reggiano DOP
  • 100 gpane secco
  • prezzemolo
  • 1 spicchioaglio
  • 1uovo
  • q.b.latte
  • sale

per la panatura:

  • 1uovo
  • pangrattato
  • parmigiano Reggiano DOP
  • olio extravergine d’oliva (oppure di semi di arachidi)

Preparazione

  1. Mettete una patata con la buccia in acqua fredda e portate a bollore. 

    Fate bollire la patata fino a che risulterà cotta e morbida punzecchiandola con una forchetta.

  2. Schiacciate la patata mentre è ancora calda con lo schiacciapatate.

    Togliete la crosta al pane e immergetelo nel latte tiepido per farlo ammollare.

    Mettete in una ciotola la carne macinata insieme alla salsiccia privata del budello, la patata schiacciata, l’aglio tritato finemente (se non vi piace potete anche non metterlo) il prezzemolo tritato, un pizzico di sale, il parmigiano grattugiato e l’uovo.

  3. Togliete il pane dal latte, strizzatelo bene e unitelo al resto degli ingredienti.

    Impastate e amalgamate tutto il composto fino a che diventerà omogeneo.

    Preparate tutte le polpette e mettetele su un piatto.

  4. Mettete in una ciotola parmigiano grattugiato e pangrattato in parti uguali e mischiateli.

    Prendete tutte le polpette e passatele prima nell’uovo sbattuto e poi nella panatura di pane e formaggio facendole aderire bene.

    Ora decidete voi la cottura delle vostre polpette della nonna croccanti.

  5. IN FORNO

    Adagiate tutte le polpette della nonna in una teglia con carta forno, spruzzatele con olio extravergine di oliva e cuocete in forno preriscaldato ventilato a 180° per 35 minuti.

  6. FRITTE

    Fate scaldare abbondante olio di semi di arachidi in una pentola alta e dai bordi stretti e, quando sarà ben caldo, mettete a cuocere le polpette 3 o 4 alla volta in modo da non abbassare eccessivamente la temperatura dell’olio.

    Fate friggere le polpette della nonna per circa 10 minuti.

  7. IN PADELLA

    mettete in una padella ampia 3 cucchiai di olio extravergine di oliva e fateli scaldare poi mettete a cuocere le polpette della nonna a fuoco abbastanza alto girandole continuamente. Abbassate il fuoco dopo i primi 5 minuti e continuate la cottura per altri 10 o 15 minuti.

  8. VARIANTI E CONSIGLI

    Ovviamente mia nonna le faceva fritte…e come ti sbagli…ma anche al forno sono buonissime. 

    Se volete potete aggiungere all’impasto delle polpette della nonna croccanti un cucchiaio di ricotta o potete addirittura sostituire il pane ammollato nel latte con ricotta.

  9. Se non volete la salsiccia aumentate la dose di carne macinata e aggiungete uno spicchio di aglio.

    Se vi è piaciuta la ricetta per le polpette della nonna croccanti forse potrebbero interessarvi anche le POLPETTE AL SUGO o anche le POLPETTE AL FORNO oppure le POLPETTE DI RICOTTA AL SUGO o anche le POLPETTE DI VERDURE.

Conservazione

Le polpette della nonna croccanti si conservano in frigo per due o tre giorni. Potete scaldarle in forno. Potete congelarle se tutti gli ingredienti utilizzati sono freschi o se le congelerete da cotte.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI  o sul mio account Instagram (QUI) e non perderai nessuna ricetta. Torna allaHOME PAGE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.