Premiazione Gran Premio dell’insalata di Riso Gallo

Premiazione Gran Premio dell’insalata di Riso Gallo

Premiazione Gran Premio dell'insalata di Riso Gallo
Premiazione Gran Premio dell’insalata di Riso Gallo

l Gran Premio dell’insalata di riso Gallo nasce da una provocazione lanciata dal critico enogastronomico Leonardo Romanelli che detesta questo piatto. “Può questo piatto, croce estiva delle famiglie italiane, spesso ricettacolo di avanzi del frigorifero e accozzaglia degli ingredienti più disparati e inconfessabili, diventare un piatto memorabile?”
A giugno, Mi chiama la Mia amica Cristina, Calogero vuoi preparare un insalata di riso? No Cristina è uno dei piatti più tristi, che ci siano, la sfida è proprio questa cambiare il piatto, come potevo non partecipare?
Siamo partiti in 20, con 20 idee diverse, abbiamo presentato alla giuria di esperti le nostre proposte, originali. La giuria tecnica, composta da Peter Brunel – chef stellato del Borgo San Jacopo, Filippo Saporito – chef stellato de La Leggenda dei Frati, Riccardo Bartoloni – gestore della storica trattoria Da Giannino in San Lorenzo, Stefano Frassineti – cuoco e gestore della locanda Toscani da Sempre, ha assaggiato e valutato i piatti.

Cinque i finalisti:

Francesca Geloso con Insalata di riso con polpo, pecorino e pomodorini caramellati;
Silvia Picheca con il Riso ai 3 cereali sedano, mela verde, finocchio e tonno;
Chiara Sabatelli con Riso freddo con avocado, salmone e camomilla;
Calogero Rifici con Millefoglie di Riso ai 3 cereali con polpo lesso e pesto di salicornia
Leila Capuzzo con Insalata di riso e baccalà.

Vista la valenza popolare di un piatto come l’insalata di riso, quale contesto migliore di una festa popolare e di una piazza?
Quindi ci siamo ritrovati a Cookstock, la grande festa e kermesse culinaria annuale che si tiene per le strade del borgo di Pontassieve.
Ci ritroviamo Domenica 9 settembre ore 17.00, Piazza Vittorio Emanuele II, Pontassieve, ci aspetta Fiamma che ci spiega come si svolgerà la gara. Dopo poco arriva Leonardo Romanelli, con tutto l’allestimento e i premi.

Inizia la gara i 5 finalisti in rigoroso ordine alfabetico, servono alla giuria composta da:

Peter Brunel, Borgo San Jacopo
Riccardo Bartoloni, Ristorante Giannino in San Lorenzo
Stefano Frassineti, Locanda Toscani da Sempre

Oltre alle porzioni per la giuria ciascun finalista ha portato un chilogrammo del suo riso per farlo assaggiare, al pubblico presente.
L’evento è stato supportato da uno sponsor d’eccellenza, quale Riso Gallo, dal Comune di Pontassieve, da Confesercenti Firenze e da Le Delizie di Leonardo quale partner nella comunicazione.

A giugno, al mercato di Firenze ho presentato

Millefoglie di Riso Gallo ai 3 Cereali, con polpo e pesto di Salicornia e Noci

questa ricetta è stat pensata a lungo, la mia collega Alessandra, mi ha suggerito la forma da dare al piatto, discutendo con mia moglie, avendo bisogno di freschezza, Marina mi suggerisce di usare le melenzane sotto il pesto, detto fatto.

Cannolo di riso ai 3 cereali ai sapori della spagnola

Cannolo di riso ai 3 cereali ai sapori della spagnola

Per la finale decido di utilizzare dei prodotti della mia terra di origine, la mia gioventù l’ho passata in provincia di messina, in una contrada chiamata Spagnola, una terra fertilissima, che mio Papà Lorenzo coltiva con passione. visto che dovevamo preparare un certa quantità di riso, i prodotti che avevo in casa non bastavano, ringrazio mio zio Nino, che ha fornito i peperoncini di 7 anni in salamoia e mio fratello Sarino, che mi ha risolto il problema inviandomi un pacco con tutto quello che serviva.

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://plus.google.com/u/0/
https://twitter.com/@calorifi
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici

Articolo su Il Telegrafo
Articolo su Il Telegrafo
Precedente Cibi in viaggio: destinazione Torino Successivo Fricò Tradizionale

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.