Crea sito

Baozi al tofu (Cina)

Anche chiamati bao o bau, i baozi sono delicati e soffici, molto simili al mantou 馒头, i panini cinesi al vapore fatti di farina, latte e lievitio, ma differenza di quest’ultimi, sono ripieni.
La leggenda infatti vuole che nel periodo dei Tre Regni (220 – 280 d.C.), dal classico pane cinese mantou vuoto e senza condimento, si sia passati al panino farcito per poter somministrare le erbe medicinali all’imperatore, che era ghiotto di pane cinese.

I cinesi amano mangiarli per colazione, ma possono essere consumati in qualsiasi momento della giornata.
Alcuni li definisconocome gli hamburger cinesi. Anche perché in certe zone, come a Taiwan, la pagnotta cotta al vapore viene successivamente tagliata e farcita proprio come un sandwich.

Ne esistono molte tipologie, con diversi ripieni*, i più classici sono quelli con carne di maiale, verza, zenzero, cipolla, salsa di soia e aceto di riso.
Questa volta, però, voglio darvi una ricetta vegana, con tofu e lo scalogno.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni6 panini
  • Metodo di cotturaVapore
  • CucinaCinese

Per l’impasto dei baozi cinesi:

  • 100 gfarina
  • 8 gfarina semolato
  • 2.5 glievito di birra fresco
  • bicchieriacqua

Per il ripieno:

  • 65 gtofu
  • q.b.salsa di soia
  • q.b.zenzero fresco o in polvere
  • 1/2scalogno
  • 1/2 spicchioaglio

Preparazione dei baozi cinesi al tofu:

  1. Versare in una ciotola la farina, lo zucchero e il lievito di birra disciolto nell’acqua.

    Dopo aver impastato per almento 10 min, formate una sfera, copritela con un foglio di pellicola trasparente e fatela lievitare per 2 ore, finché non raddoppia il suo volume.

    Preparate il ripieno: sbriciolare il tofu saltarlo con salsa di soia, zenzero e l’aglio. Unite lo scalogno crudo tritato.

    Prendete l’impasto e, su un piano infarinato, preparate dei dischi di circa 15 cm di diametro e spessi mezzo cm.

    Schiacciate delicatamente la pallina nel palmo della mano, create un solco nella parte centrale per porvi una cucchiaiata di ripieno.

    Sigillare i baozi richiede una tecnica particolare, per dare la caratteristica forma a spirare occorre ripiegare su se stesso il bordo, formando delle pieghe.

    Non preoccupatevi se la chiusura risulta poco regolare, l’importante è che l’impasto non sia troppo grosso o rimarrà crudo nella parte superiore.

    Ritagliate dei quadrati di carta forno e su ognuno disponete un baozi, mettete i panini nel cestello per la cottura a vapore e lasciateli riposare circa 20 minuti per terminare la lievitazione.

    Cuocete a vapore i baozi per circa 15 minuti: quando li vedete vaporosi e gonfi sono pronti.

    Spegnete l’acqua e lasciate riposare al caldo dentro al cestello per altri 5 minuti.

    Servite caldi e accompagnate con salsa di soia.

*I diversi ripieni:

Cha siu baau o charsiu bau o manapua, ripieno di maiale cotto al barbeque, tipici del Canton

Goubuli, una varietà della città di Tianjin; il nome significa letteralmente “I cani non vi prestano attenzione”

Xiaolongbao o tangbao, ripieno di zuppa, serviti con una cannuccia, tipico di Shanghai. E’ considerato diverso dagli altri baozi e più simile al jiaozi.

Doushabao , ripieno di crema di fagioli rossi, dolce

Lingyoong bau , ripieno di crema di semi di loto zuccherata

Naihuangbao, ripieno di crema pasticciera

Caibao , ripieno di vegetali

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da viaggiandomangiando

Classe 1980, ligure, ha pubblicato tre romanzi e altrettante raccolte di poesia, diplomata al Centro Sperimentabile di Cinematografia in sceneggiatura e produzione fiction televisiva, si occupa dell'organizzazione degli eventi artistico/culturali dell'associazione di cui è presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.