Crea sito

Lu rou fan (Taiwan)

Taiwan ha una storia abbastanza particolare in quanto è nata nel 1949 con la fuga del generale Chiang Kai-shek sull’isola di Formosa in seguito alla proclamazione della Repubblica Popolare Cinese, con conseguenti frizioni politiche-militari negli anni sucessivi.
Terra di antico popolamento malese e di relativamente tarda sinizzazione, base poi dell’espansionismo europeo nell’Estremo Oriente, successivamente terra di conquista giapponese, a partire appunto dal 1949 Taiwan è diventata la sede del Kuomintang, il partito nazionalista, e dei cinesi che non accettarono il regime della Cina Popolare. Da allora, tanto Taipei quanto Pechino hanno sempre rivendicato di essere l’unico legittimo governo della Cina.

La domanda è, ma Taiwan è Cina?
Attualmente, Taiwan, le Penghu, Kinmen, le Matsu e alcune altre isole minori formano in effetti la giurisdizione dello stato con il nome ufficiale di Repubblica di Cina, però ampiamente conosciuto in Occidente come “Taiwan“.
Ancora oggi il governo cinese considera Taiwan un proprio territorio e si rifiuta di avviare relazioni con paesi che abbiano rapporti formali con Taiwan. Sono solo 23 i paesi che attualmente riconoscono in via ufficiale lo stato di Taiwan, tutti gli altri mantengono invece relazioni informali con Taipei.
La partita si è giocata negli anni prevalentemente dal punto di vista politico e militare, con Pechino che, continuando a ritenere Taiwan una sua provincia ribelle, si è sempre opposta alla sua indipendenza, dichiarandosi disposta a un’invasione dell’isola in caso Taipei scegliesse di mutare lo status quo. Per questo motivo, dalla regione della terraferma antistante l’isola la Cina tiene schierati più di 1000 missili balistici a corto raggio, oltre che centinaia di migliaia di soldati pronti a intervenire in caso di guerra.

Un pò come per Hong Kong, io amo i ribelli, soprattutto il ribelli alla Cina, perciò considero Taiwan uno stato a sè e l’ho inserita nel “Giro del mondo in 80 piatti“.

La cucina taiwanese è spesso associata con le influenze delle province meridionali e centrali della Cina continentale, in particolare della provincia di Fujian, ma si possono trovare facilmente influenze da tutta la Cina. Inoltre vi è una influenza giapponese a causa del periodo di governo giapponese che ebbe l’isola.

Ma Taiwan è conosciuta soprattutto per il suo cibo da strada e gli spuntini, tra questi: lu rou fan, un comfort food realizzato maiale brasato principalmente nella salsa di soia e servito a cucchiaiate su una ciotola di riso bollente e caldo accompagnato da uova sode.
Il maiale è cotto lentamente per renderlo morbido e succoso, ma l’ingrediente che fa la differenza è lo scalogno fritto nel grasso del maiale.

C’è un dibattito in corso sul fatto che questo piatto sia nato a Taiwan o Shandong, in Cina. Apparentemente, 滷肉 饭 e 鲁 肉 饭 sono scritti in modo diverso, ma entrambi suonano allo stesso modo e quest’ultimo afferma l’origine di Shandong nel suo nome. Per aiutare a stabilire il record, il governo di Taipei ha lanciato una grande campagna nel 2011, distribuendo 1000 ciotole di fan di lu rou e rivendicando la proprietà del piatto.

Ci sono due versioni in base al tipo di carne di maiale utilizzata: tritata o tagliata a cubetti. Nel sud di Taiwan si usa “Bah-sò (肉燥)” (carne di maiale tritata), ma per questa ricetta, andremo a nord usando la versione a cubetti.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaCibo di strada

Ingredienti

  • 550 gspalla o pancia di maiale
  • 4scalogni
  • 2 spicchiaglio
  • 3 cucchiaisalsa di soia
  • 1 cucchiaioaceto di riso
  • un quarto tazzaacqua
  • 4uova sode
  • q.b.spezie (1 anice stellato, cannella, zenzero, Polvere delle cinque spezie)
  • 300 griso Basmati, cotto

Preparazione

  1. Tagliare il maiale a cubetti. Tritare lo scalogno e tritare l’aglio.

    Soffriggere il maiale nel suo grasso fino a dorarlo. Togliere la carne (lasciare il grasso in padella) e soffriggere lo scalogno e l’aglio a fuoco medio-alto fino a dorarli leggermente. Metti da parte lo scalogno.

    Aggiungi la salsa di soia, l’aceto di riso, salsa di soia scura, acqua e spezie (anice stellato, 5 spezie, cannella e zenzero) e la carne. Lasciar cuocere a fuoco lento per circa 30-60 minuti o fino a quando sarà tenera.

    Aggiungi le uova negli ultimi 10-15 minuti.

    Girare le uova di tanto in tanto in modo che entrambi i lati siano uniformemente stufati.

    Servire su riso bollito, guarnire con lo scalogno tenuto da parte e le uova.

VIDEORICETTA:

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da viaggiandomangiando

Classe 1980, ligure, ha pubblicato tre romanzi e altrettante raccolte di poesia, diplomata al Centro Sperimentabile di Cinematografia in sceneggiatura e produzione fiction televisiva, si occupa dell'organizzazione degli eventi artistico/culturali dell'associazione di cui è presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.