Torta velocissima di mandorle

Con la torta velocissima di mandorle farete un figurone con pochissima fatica. E’ un dolce buonissimo adatto per le nostre colazioni o merende ma anche da servire come dessert di fine pasto con un bicchierino di vino passito o di moscato.

Le mandorle sono semi oleosi ricchi di proprietà benefiche. Come molti altri tipi di frutta secca, sono fonte di vitamine e sali minerali molto utili per la nostra salute. Forniscono proteine vegetali e fibre che fanno bene all’intestino. Inoltre, essendo ricche di magnesio sono un toccasana per il sistema nervoso in caso di stress o fatica, mentre la grande presenza di calcio fa molto bene alle ossa che risultano rafforzate da un consumo costante di questi frutti.

Il mandorlo è una pianta che ama il clima caldo e sopporta bene la siccità. Se riesco, compro sempre mandorle siciliane che grazie al maggior contenuto di olio risultano qualitativamente superiori alle mandorle estere. Anche quelle pugliesi o sarde sono ottime. Per questa torta servono quelle già pelate.

La ricetta che vi propongo è di mia mamma Adriana (da cui ho imparato l’amore per la cucina) e anche la foto l’abbiamo fatta a casa sua. Nelle istruzioni troverete la pagina del suo quaderno in cui annota le ricette…

Torta velocissima di mandorle
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 100 gZucchero
  • 100 gMandorle pelate tritate
  • 50 gFarina
  • 4Albumi
  • 50 gBurro
  • 4 cucchiaiZucchero a velo
  • un quarto bustinaLievito in polvere per dolci
  • Qualche mandorla spezzettata

Strumenti

  • 2 Ciotole
  • Frusta a mano o elettrica
  • Tortiera diametro 20/22 cm
  • Cucchiaio
  • Tritatutto

Preparazione

Se volete ho preparato un breve video tutorial per voi.
  1. Appunti torta mandorle

    Preriscaldare il forno a 180° C statico.

    Imburrare e infarinare la tortiera.

    Tritare le mandorle nel tritatutto. Fondere il burro e lasciare intiepidire.

    Mescolare in una ciotola mandorle tritate, zucchero e farina. Separare i tuorli (non gettateli ma usateli per una frittata o qualche altra ricetta) dagli albumi. Montare le chiare d’uovo a neve. Unirle delicatamente agli altri ingredienti mescolando dal basso verso l’alto.

    Aggiungere burro fuso e lievito mescolando.

    Versare nella tortiera, mettere qualche mandorla a pezzi sopra all’impasto e cuocere in forno a 180°C per circa mezz’ora.

    Sfornare, lasciare raffreddare e decorare a piacere con zucchero a velo.

Variante senza glutine e altre ricette

Come mi suggerisce la mia amica Simona, questa torta si può preparare anche in versione gluten free sostituendo la farina con la fecola di patate o l’amido di mais.

Se vi è piaciuta questa ricetta, potrebbero interessarvi anche la mia facilissima torta di mele, la torta di nocciole oppure la crostata speziata di pere e mandorle.

Se vi piacciono le mie ricette mi trovate anche su  YouTube,   Facebook,   Instagram,   Pinterest,   Twitter    e Telegram.

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.