Liquore fragolino

Il liquore fragolino è una meravigliosa coccola di fine pasto a base di questo meraviglioso e succoso frutto primaverile.

Con questo liquore possiamo prolungare la stagione delle fragole conservandole in alcol per gustarle successivamente.

Le fragole mi ricordano sempre i miei esami di botanica, perché come tutti prima di studiarle ero convinta che la parte rossa fosse il frutto e, invece, lo è solo dal punto di vista nutrizionale.

Scientificamente, i veri frutti sono i semini gialli (acheni) che si vedono sulla superficie della fragola. Quello che noi mangiamo è il ricettacolo ingrossato di un’infiorescenza. Date un’occhiata al fiore e alla sua trasformazione… è come una magia!

Fragola

Le fragole sono un’ottima fonte di vitamina C e flavonoidi, come gli antociani che hanno importanti proprietà antinfiammatorie. Inoltre, aiutano a dimagrire, fanno bene al cervello, contrastano le rughe 😉 e la ritenzione idrica. Infine ci regalano un sorriso smagliante perché contengono xilitolo, che contrasta la placca e l’alitosi.

Quindi adesso che entriamo nella stagione delle fragole, utilizziamole in vari modi: torte, macedonie, gelati, insalate… e, perchè no, anche il liquore.

La ricetta è molto facile. Si fanno macerare le fragole nell’alcol per venti giorni e poi si unisce il tutto ad uno sciroppo di acqua e zucchero. Tutto qui… 😉 spero vi piaccia!

Liquore fragolino
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo20 Giorni
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 bottigliette da 250 ml
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFragole
  • 500 mlAlcol
  • 400 gZucchero
  • 300 mlAcqua

Strumenti

  • Contenitore a chiusura ermetica in vetro
  • Pentola
  • Cucchiaio di legno
  • Coltello
  • 4 Bottiglie di vetro da 250 ml con tappo
  • Carta assorbente
  • Colino a maglia fine

Preparazione

  1. Liquore fragolino

    Lavare bene le fragole, togliere il picciolo e asciugarle con carta assorbente.

    Tagliarle a spicchi e metterle a macerare nell’alcol in un barattolo di vetro a chiusura ermetica.

    Attendere 20 giorni, sistemando il barattolo in un luogo buio.

    Trascorso questo tempo preparare lo sciroppo, mettendo sul fuoco l‘acqua e lo zucchero; mescolare e lasciar bollire per 10 minuti.

    Attendere che lo sciroppo raffreddi. Nel frattempo filtrare con un colino l’alcol.

    Poi unire lo sciroppo all’alcol, mescolare bene e imbottigliare il vostro liquore fragolino.

    Attenzione: usare bottiglie ben pulite e asciutte.

    Lasciarlo riposare per qualche giorno prima di gustarlo!

Altre ricette e social

Potrebbero interessarvi anche il limoncello, il liquore al caffè, al cioccolato o di melagrana e uvetta e albicocche sotto grappa.

Se vi piacciono le mie ricette mi trovate anche su YouTube, Facebook, Instagram, Pinterest, Twitter e Telegram.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

2 Risposte a “Liquore fragolino”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.