TORTA FRESCA ALLO YOGURT E ALBICOCCHE

Tempo fa, avevo sperimentato questa torta fresca allo yogurt avendola vista in qualche rivista di cucina. Mi aveva subito conquistato per la bontà degli ingredienti, ma soprattutto per il fatto che lo yogurt non viene aggiunto nell’impasto insieme alle farine, come avviene nelle ricette classiche e tradizionali, perdendosi poi in cottura. In questa torta invece lo yogurt si sente eccome! Viene infatti montato con gli albumi e poco amido per poi essere aggiunto a parte. Quindi, una volta cotta in forno, resterà un ripieno cremoso e morbido molto più goloso ed invitante! Ed ecco che la condivido volentieri con voi, perché è certamente una è tra le migliori che io abbia mai assaggiato! Ovviamente, come da mia consuetudine, vi propongo la mia versione arricchita con albicocche frullate per conferirle un tocco più fruttato e profumato. Risultato? Superlativa! Provatela, perché sarà la perfetta e genuina merenda per i vostri bimbi, ma vi assicuro che anche gli adulti ci andranno pazzi! Un dolce adatto a tutta la famiglia insomma! Volendo, in base alla stagionalità e alle proprie preferenze, potrete variare la tipologia di frutto e realizzarla in mille varianti tutte diverse e da scoprire!

Se amate queste torte arricchite da tanta frutta, provate anche queste altre ricette super genuine e sfiziose:

  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni9 porzioni
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàPrimavera, Estate

Ingredienti:

Ingredienti per una teglia Ø 20×20:

150 g farina 00
3 tuorli ( t.a.)
70 g amido di mais
80 g zucchero di canna
80 ml olio di semi di arachide (o 80 gr. di burro)
10 g lievito in polvere per dolci

Ingredienti per la crema di yogurt e albicocche:

300 g yogurt greco 2% di grassi
4 albicocche (fresche e mature)
80 g zucchero di canna
3 cucchiai amido di mais

Ingredienti per guarnire:

q.b. zucchero a velo

Strumenti:

⚠ IN QUESTA RICETTA SONO PRESENTI UNO O PIU’ LINK DI AFFILIAZIONE. I prodotti che consiglio sono gli stessi che uso io nelle mie ricette; acquistarli attraverso il mio blog contribuisce a sostenere me ed il mio lavoro, mentre a voi non costerà nulla di più!

2 Terrine
1 Frusta a mano
1 Colino
2 Pellicole per alimenti
1 Ciotola
1 Spatola
1 Teglia

Passaggi:

Per iniziare, separate i tuorli dagli albumi e disponeteli in due terrine separate.

Lavorate i tuorli molto velocemente con lo zucchero, aiutandovi con una frusta a mano.

Quando avrete ottenuto un composto chiaro e fluido, unite anche l’olio di semi a filo.

Continuate a lavorare qualche minuto, quindi aggiungete l’amido di mais setacciato.

Poco alla volta, incorporate anche la farina e il lievito setacciati.

Procedete a lavorare il composto con le mani non appena prenderà consistenza.

Trasferitelo sul piano di lavoro e continuate a lavorarlo fino ad ottenere un panetto liscio e compatto.

Dividete il panetto in due, ma uno molto più grande dell’altro in quanto dovrà essere la base della vostra torta.

Avvolgete ciascun panetto nella pellicola per alimenti e tenete in freezer per c.a 30′.

Occupatevi ora della crema allo yogurt, sbucciando e denocciolando le albicocche.

Trasferite la loro polpa in un mixer.

Frullate qualche secondo fino ad ottenere una purea liscia e vellutata.

Schiumate per un paio di minuti gli albumi che avevate messo da parte, quindi incorporate lo zucchero e continuate a lavorare con le fruste elettriche fino ad ottenere una consistenza a neve.

In una capiente ciotola, mescolate lo yogurt greco con la purea di albicocche con l’aiuto di una spatola.

Unite la crema di yogurt agli albumi montati con l’aiuto di una spatola con movimenti lenti dall’alto verso il basso per non smontare il composto.

Incorporate infine i tre cucchiai di amido di mais setacciati.

Mescolate sempre con la spatola o con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Recuperate il panetto più grande di frolla e stendetelo con i polpastrelli su una teglia precedentemente imburrata e infarinata creando un leggero bordo in tutti e quattro i lati. Se non vi dovesse bastare impasto, prelevate la quantità che serve dal secondo panetto.

Versate all’interno la crema di yogurt e albicocche e stendetela omogeneamente con l’aiuto della spatola.

Grattugiate il secondo panetto più piccolo con l’aiuto di una grattugia a fori larghi per tutta l’intera superficie della torta.

Mettete in forno preriscaldato a 180°C per 40′ c.a

Una volta cotta, spegnete, sfornate e lasciate intiepidire. La torta inizialmente sarà ancora molto morbida, è normale, aspettate che intiepidisca bene prima di procedere al taglio delle fette.

Spolverizzate con abbondante zucchero a velo e servite.

E voilà…la vostra torta fresca allo yogurt e albicocche è pronta per essere gustata!

Buon Appetito da La Cucina di FeFè!

Altri scatti…

👉 Potrete conservare la torta fresca allo yogurt e albicocche in frigo, all’interno di un contenitore adatto alla refrigerazione per massimo 2-3 giorni.

🟣 Come vi accennavo in alto nella prefazione alla ricetta, potrete personalizzare questa torta in base ai frutti che preferite e che sono disponibili secondo la stagionalità, quindi potrete variare la ricetta aggiungendo ad esempio delle profumate pesche nettarine o delle nespole, del melone cantalupo, ecc. Fatemi sapere cosa sperimenterete mi raccomando!

🟣 Potrete sostituire l’olio di semi di arachide con altro olio vegetale oppure con del burro (80 gr.).

Tutte le ricette e le fotografie sono di mia creazione e proprietà, pertanto protette dal diritto d’autore. L’uso dei contenuti del mio sito è consentito previa ed esplicita autorizzazione e conseguente citazione del sito e del relativo link.


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.